giovedì 18 aprile 2013

75

Il cartone animato di Iron Man incredibilmente zozzo e violento del 1994, episodio 1 (La prima puntata non si scord… eh?!?)

Per una volta, la rubrica La prima puntata non si scord… eh?!? lascia i primi anni 80 per avventurarsi alla scoperta di una serie di cui non si è dimenticato solo il primo episodio, ma anche praticamente tutto il resto. Una serie animata statunitense dedicata ad Iron Man del 1994 - andata in onda da noi su Rai 2 - in cui apparivano, oltre a Testa di Ferro, anche i membri di Force Works (il gruppo nato dalle ceneri dei Vendicatori della Costa Ovest), War Machine e un sacco di altri super-tizi. Che detta così sembra una pheegata astrale, e invece era una roba ultra-pezzente con sequenze 3D fuori luogo, il Mandarino verde, MODOK portato a spasso in un passeggino e Iron Man che aggideva la gente. Marvel-fan e rEgazzini degli anni 90, preparatevi a (ri)scoprire l'ORRORE […]

Partiamo dalla sigla, perché con grande onestà intellettuale, va detto, era già l'emblema della pezzenteria della serie: una musichina anonima senza parti vocali, un paio di fotogrammi (pescati dal primo episodio e riciclati alla morte), due loghi fatti con la titolatrice e via. All'inizio vediamo il Mandarino che, dopo aver fatto un'indigestione di pistacchi, spara un raggio sparaflashante rosa shocking di BarbieJeeg
a un Tony Stark vestito come Don Johnson in Miami Vice: colpito dal raggio omosessualizzante, il miliardario playboy scopre che non ci piace più il pilu e crolla a terra in crisi d'identità.
Poi Stark corre a prendere la sua valigetta, da cui esce l'armatura di Iron Man dell'IKEA, armormazzarrellkugga.
Tale armatura a) in un istante acquista spessore e viene verniciata di rosso e oro
b) comprende anche una praticissima canottiera della salute ragno lana-lana cotone-cotone circuito-circuito
e c) è una delle armature più cesse mai indossate da Iron Man: la Modular Armor, quella con il pentagono sulla fronte
Poi, sempre nella sigla, arrivano anche i cattivi: Whilrwind, con il nome che gli esce dritto dagli zebedei,
il personaggio originale Hypnotia, con le originalissime recchie a coppino,
Dreadknight (woo-hoo!),
Blacklash aka Whiplash, il nemico dei parrucchieri,
e Grey Gargoyle (che in Italia si chiama Gargoyle e basta), coi guanti e i calzettoni di Pantera Nera.
Poi ci stanno i buoni: l'incommensurabilmente fichissimo War Machine (woo-hoo con capriola)
e i membri di Force Works: la Donna-Ragno bionda (Julia Carpenter), Scarlet, Occhio di Falco e Century.
Inizia l'episodio. In una base segreta dell'esercito americano in cui si sperimentano prototipi di calendari giganti top secret, un ufficiale e la tipa addetta al radar avvistano un sottomarino nucleare russo finito nel posto sbagliato.
A bordo del sommergibile, il capitano e un marinaio (entrambi parlano come Ivan Drago) seguono uno strano segnale sul loro rilevatore di cose strane…
…e trovano Hypnotia, che armeggia con uno strano cubo. È una donna!, grida il capitano. Va' che pheeg…, urla il marinaio. Ma quella li ipnotizza con il potere delle sue recchie a coppino
dall'effetto mesmero-abbronzante immediato
 E poi se la ride, nel suo completino che ce l'ha fot*uto a Rainbow Brite Iridella. Indossa un casco, apre un buco nella parete del sommergibile e se ne va
mentre un misterioso melmone adicapongo trasforma i due marinai nei reduci da uno schiuma party ad Ibiza. O qualcosa del genere. Ora, prestate attenzione:
Tony Stark entra in scena in una vasca per l'idromassaggio, dove è in compagnia della sua, occhiolino, "fisioterapista". Giuri: la prima inquadratura è per il coolo di lei che si dimena nella vasca davanti al padrone di casa. In compenso, poi la situazione PEGGIORA.
Lei gli dice: "Avanti, Tony, sforzati di più, mettici più forza. SPINGI DI PIÙ" (sic)

Dopodiché viene inquadrato solo il viso di Tony. Il protagonista di questo cartone per bambini, incitato dalla donna, SPINGE DI PIÙ, mugola e suda,
e mugola e suda,
 finché dice che "non ce la fa a resistere". E poi arriva Jim Rhodes
che viene investito dagli schizzi. Cioè, dovrebbe essere l'acqua. Cioè, a parte il colore. Cioè, SANTO CIELO.
"Sul mio contratto non è previsto di essere SPRUZZATO DAL CAPO" (sic), dice il povero, facialized Rhodes.
Ma all'improvviso attorno alla piscina viene generato un vortice potentissimo. È Whirlwind, il supercriminale con le seghe nelle bracci… no, niente, oggi non è giornata. Dicevi? Ah, sì, il supercriminale col casco a mottarello
che scatena un mini-tornado, facendoci venire a Iron Man i dentoni cinesi. Eroicamente,
Stark pensa a salvarsi e se ne sbatte l'ironmannino della povera fisioterapista, che si spatafascia contro i vetri e si schianta al suolo a ventordici metri di distanza
Whirlwind è lì per rubare un preziosissimo dado con la lucetta celeste melvino,
accompagnato da Dreadknight (che, lo ricordiamo, è uno dei tuoi super-cattivi di serie Z preferiti)
I due se ne vanno in sella al cavallo infernale, mentre Tony si ricorda della tizia spatafasciata a terra.
Niente paura, dice l'eroe dopo averle controllato il polso. È MORTA, ma sono assicurato.
Arriva di corsa la Donna-Ragno:
Tony, con la sua tipica galanteria da uomo di mondo, le ordina di rendere sicuro il perimetro e di stirargli un paio di camicie, mentre lui brucia il cadavere di quella povera crista
Nel frattempo il Mandarino è al settimo cielo.
Vuoi perché ha fatto finalmente pace al telefono con il fratocugino Ming di Defenders of the Earth.
Vuoi perché le spalline di Vegeta gli stanno una favola, guarda. Vuoi perché in quel dado con la lucetta sono custoditi i segreti delle armature più zingare di Iron Man e un paio di numeri di telefono di quelli pesanti.
Trottolinoamoroso gli porta il dado, si spara una posa gigantesca sul fatto che lui non fallisce mai
"Ma va' in mona, pirla"
e, mentre Dreadknight lo prende a pernacchie, rivolge i suoi complimenti al Mandarino per quanto gli è cresciuto il pupo, il piccolo MODOK nano, lì.
Un fine escamotaggio narrativo ci lascia intuire che sia passato un anno.
Un ammiraglio contatta Tony nella grande sala del cinescopio RAI. L'ufficiale deve comunicargli che la Casa Bianca ha un lavoro per la Stark Enterprises. E poi vuole sapere il numero di una di quelle, occhiolino, fisioterapiste. Ma la comunicazione viene intercettata dagli uomini del Mandarino grazie a un ingegnoso trucco:
un palloncino spia legato al carrozzino del pupone MODOK. Avete tre minuti esatti per andare a piangere in bagno, dove non vi vede nessuno, e tornare qui.
Va meglio? Bene. MODOK decolla, bruciando l'astuto camoufflaggio e lasciando Hypnotia appiedata e incaz*ata come una biscia. Raggiunto da MODOK, il Mandarino guarda su un monitor il sommergibile di un anno prima. Ma perché stiamo guardando ancora quel sottomarino?, gli chiede MODOK
E io che meenchia ne so?, gli risponde il confuso genio criminale pieno di anelli zingari.
Poi convoca Dreadknight, il finissimo Blacklash con il suo potere del daltonismo,
Grey Gargoyle, Whirlwind e Blizzard
Quindi chiede a Blizzard di farsi avanti, gli dice che Warcraft non gli è piaciuto
e lo condanna a venir tormentato per il resto della sua esistenza da fan cacameenchia, scadenze bucate e patch impegnative.
Fiero e orgoglioso, Blizzard si mette a quattro zampe e lo supplica scosso dai tremiti, finché il Mandarino non decide di risparmiargli quella triste sorte almeno fino alla fusione con Activision.
A metà episodio, finalmente, Tony si decide a indossare la sua armatura dell'IKEA, e qui, attenzione… ta-dah! Si passa alle drammatiche sequenze in 3D del Cambriano Superiore
che incredibilmente riescono a rendere quel cesso di armatura ancora più brutta e zingara. Sono pochi secondi, fortunatamente, ma sono pochi secondi di vero dolore per  gli occhi.
Tony ha ovviamente dalla sua anche un robottino volante inutile, Irvin, accolto con comprensibile diffidenza e schifo da Jim
E poi via, verso l'avventura, con gli addominali a pallette
la faccia a pallone e il robottino pallista. War Machine lasciamolo a casa, giusto perché è l'unica cosa pheega di tutta la baracca, dai.
Nel frattempo, davanti all'ingresso del tunnel Hammer sotto la Manica, un giornalista presenta questo progetto multimilionario, l'ambizioso collegamento sotterraneo tra Inghilterra e Belgio fatto costruire da Justin Hammer, con le scritte sui cartelli realizzate da un bambino di quinta elementare media.
Nella base di Tony, Jim Rhodes, Spider-Woman e Scarlet Witch guardano il telegiornale, fino a quando qualcuno non cambia canale:
è Occhio di Falco, che vuole guardarsi la partita. No, sul serio
Iron Man e il robottino hanno intanto individuato il sottomarino e l'eroe passa alla sua armatura subacquea
 solo che qui c'ha un po' di fumo non di tabacco incorporato
La cosa bellissima è che sott'acqua questa fantastica armatura non ha alcuna propulsione, e perciò Iron Man NUOTA, fischiettando un brano reggae.
Ma negli abissi lo attendono gli sgherri del Mandarino. Per prima cosa,
Grey Gargoyle spatafascia sotto il calzettone l'utilissimo robottino di questa cippa,
poi arrivano anche gli altri, tutti dotati di una fantascientifica attrezzatura per respirare sott'acqua: un palloncino fatto col crystal ball
Compresa l'imboscata nella quale è caduto come un tonno quel pistola del suo capo, Jim Rhodes corre a indossare l'armatura di War Machine (raudi detonati sugli spalti). E il tonno?
No, niente, lo stanno trascinando sul fondale per un piede
Muniti pure loro di palloncini di crystal ball, anche i ragazzotti di Force Works entrano in azione. Century li teletrasporta in fondo al mare, dove grazie ai loro incredibili poteri, gli eroi sono pronti a trovare il loro leader.
Dividiamoci e cerchiamolo! Tu, di là! Donna-Ragno, levati quella maschera ché non si vede una fava! Il primo che lo trova faccia il verso del cefalo!, ordina War Machine, e tutti nuotano via perplessi.
Ma visto che gli piace vincere facile, il Mandarino chiama anche il "drago alieno" (?) Fin Fang Foom e dalla gioia si FA APPARIRE UN'AUREOLA DA SANTO SULLA TESTA.
Fin Fang Foom sputa fuoco anche sott'acqua, in quanto drago spaziale subbbbaqquo, e fa precipitare Iron Man sul fondale
Scojonatissimi, War Machine e gli altri vanno a raccattarlo e lo riportano a casa. Sono passati quindici minuti, e l'eroe del cartone ha azzeccato solo figure dimmerda grandi quanto la panza di Blob.
Una volta ripresosi, Tony cerca qualche collegamento tra il sottomarino e il Mandarino, a parte la rima baciata, e lo fa utilizzando il suo potentissimo computer coi tastoni lilla tutti uguali
che è tipo uno di quei lettori di giornali per anziani ipovedenti. La teNNologia della Stark, oh. Mica poognette.
Se riesce a trovare qualcosa, però, è solo perché il povero robottino Irvin è tornato a casa da solo dal fondale oceanico, e lo ha indirizzato sulla giusta via
 facendo apparire sul monitor il giornalino della parrocchia, su cui, tra titoli sempre scritti da quel ragazzino impedito, si scorge un giovanotto di colore arrestato perché si toccava il pacco in pubblico. Segue nuova vestizione dell'armatura con riciclo spudorato delle stesse sequenze,
e poi tutti a Londra, dove il giornalista e Hammer sono ancora lì per l'inaugurazione del tunnel. Dice: ma perché fanno vedere il Big Ben se Londra è a 120 km dalla Manica? Oh, su, stiamo a guardare il capello.
Il Mandarino e il MODOK della Chicco sono pronti ad attivare il loro diabolico piano:
mandare all'attacco tutti i membri dell'equipaggio del sottomarino russo, trasformati dal pongo fluorescente nell'anno trascorso in "zombie radioattivi" con la fascetta tamarra anni 80.
Ma ecco che arriva Force Works: gli eroi che volano per i fatti propri, Occhio di Falco sulla muturetta in tinta, le femmine nell'aeroplano giallo, raus, mute. Gli zombie radioattivi russi stanno per attaccare Hammer,
e allora Iron Man tira fuori le sue devastanti penne bic sputazzariso e bombarda l'ingresso del tunnel
rischiando di aggidere Hammer e il giornalista. Minuto 18, e la prima cosa che fa il protagonista del cartone è una meenchiata. Inutile, peraltro, visto che gli zombie da lì escono lo stesso.
Segue feroce scazzottata con gli effetti sonori dei film di Bud Spencer e Terence Hill (e Occhio di Falco con i muscoletti di Braccio di Ferro)
Altro? Ah, sì: Wanda, che sembra una principessa Disney di una z0zzoparodia, usa uno dei suoi potentissimi incantesimi di alterazione delle probabilità,
trasformandosi in una zombie radioattiva russa anche lei per ciulare la clava a uno degli zombie radioattivi russi e menarlo. Geniale.
Poi Iron Man si immerge, senza usare né l'armatura speciale né il palloncino, niente, era tutta scena: taglia una parte del tunnel (che non è una galleria vera per auto e treni, no, è proprio un tubo e basta) col laser
e fa finire in acqua tutti gli zombie. Tutto è bene quel che finisce bene. Cioè, tranne per il fatto che ha lasciato a morire in fondo al mare tutti quei poveri marinai anziché trovare un modo per farli tornare normali, ma oh, mica può fare tutto lui.
Ma MODOK, temendo l'ira del Mandarino, tira fuori un altro asso nella manica: Titanium Man, che si stava schiacciando una pennica in un satellite
Titanium Man piomba sulla Terra pure lui dallo spazio e prende subito a cinquine tutti quanti
Iron Man e War Machine finiscono a decorare un montarozzo
e allora decidono di lavorare in tag-team: ribaltano Titaniun Man
 e lo avvolgono in una grande merendina di pan di spagna
 prima di scagliarlo nello spazio,
dove Titanium Man ESPLODE senza ragioni apparenti se non la grande figura dimmerda appena rimediata. Dice: ma l'hanno ucciso! C'era un uomo dentro quell'armatura! Vabbè, oh, senti.
Iron Man torna dagli altri, tutto felice per aver aggiso quel povero cristo, e Century, vero leader della cumpa (se per infilarlo nel cartone hanno lasciato a casa Wonder Man e US Agent, è solo perché è lui a risolvere tutti i casini), gli fa presente la storia dei marinai russi innocenti
prima di riportarli con una magia alla loro condizione naturale. Dice: chi gliel'ha detto che erano marinai russi? E se lo sapeva, perché non li ha fatti tornare umani PRIMA di prenderli a cazzotti? Ma i marinai russi senza denti e con le facce tutte uguali non se la prendono mica, e per festeggiare il ritorno alla normalità si lanciano subito in una forsennata gara di break-dance.
E fine. Il Mandarino è incaz*ato verde, e a Modok col cacchio che ci compra i LEGO e la Pleistéscio a Natale. 


NELLE PUNTATE PRECEDENTI: 
L'Uomo Tigre, episodio 1

75 commenti:

  1. Buon Zeus, me la ricordo eccome sta zozzeria. Oltretutto doppiata malissimo.

    RispondiElimina
  2. E' normale che a me, all'epoca bambinello di sei anni, piacesse? O.o

    RispondiElimina
  3. Ricordo a malapena tale obbrobbrio. Meno male. Ma ,eglio Super Hero Squad a questo punto.

    RispondiElimina
  4. Ma solo per me quando sta in volo assume delle pose che sembra Astroganga?

    RispondiElimina
  5. C'è anche una seconda serie al sabato alle nove su italia

    RispondiElimina
  6. Ammazza, che brutta roba. Fortuna che il 24 esce Robert Downey Jr. ehm... Iron Man 3.

    RispondiElimina
  7. Sarà che ero un bambino, ma a me piaceva e non me la ricordavo così pezzente... tra l'altro ricordo che me a guardavo a nastro con il cartone di Batman e quello dell'Uomo-Ragno... bei tempi.

    RispondiElimina
  8. la seconda parte del cartone è finita da poco su italia 1,se non ricordo male la sigla di questa parte con Tony in canotta che fa il fabbro è stata inserita nel primo film,evidentemente in america aveva un certo successo...

    ps
    Doc su k2 fanno la serie degli Avengers degli anni 90 che in termini di pezzenteria vince facile e ti fa rivalutare questo Iron Man

    RispondiElimina
  9. Ci son cose che... il mio terapista ti contatterà presto Doc...

    RispondiElimina
  10. Beh però dai, almeno c'erano ben due bassisti carismatici come Century e War Machine.

    RispondiElimina
  11. Agghiacciante!!!
    E poi cos'è tutto 'sto cast di personaggi tutti sparati nella prima puntata, che casino infernale! La trama come l'hanno scritta, con un generatore casuale di sceneggiature?

    RispondiElimina
  12. Sono figlio degli anni ottanta cresciuto nei novanta. Quando hai 6 anni questo Iron Man è fichissimo. Ora invece LOL.
    Doc dicci che tratterai anche i Power Rangers! :D

    RispondiElimina
  13. Chissà perchè di tutto 'sto cartone mi ricordavo solo Scarlet versione pornodiva.

    RispondiElimina
  14. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  15. Avevo rimosso e non lo ricordavo così pezzente.
    Qualcuno a visto il cartone di Iron Man più recente con Tony che va alle superiori, preso a piccole dosi non è poi così brutto.

    RispondiElimina
  16. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  17. Sto cartone qua a me piaceva un botto per la quantità di villains presenti che nonostante tutto riuscivano sempre a perdere. La cojonata più grossa era proprio che ironman interveniva da solo subito, senza gli altri; poi successivamente i suoi alleati lo salvavano, ironman si riprendeva e facevano il combattimento finale di 4 minuti in cui i cattivi perdevano subito.

    RispondiElimina
  18. Mai sofferte ste serie amerregane anni 90. Neanche quella dell'Uomo Ragno. Che è tutto dire, visto il nick e l'avatar che mi porto dietro...

    RispondiElimina
  19. La cosa più bella di tutto questo è senz'altro il .. crystal ball.
    Aaahhh i bei giochi spudoratamente chimici e radioattivi di una volta!!!

    RispondiElimina
  20. Ricordo, ricordo...e mi ricordo pure che in questo catso di cartone la sala delle armature è dotata di un sistema capace di assemblare in pochi minuti un'armatura avente le caratteristiche richeste tramite comando vocale. E se becchi la serie mediante corsi d'acqua o animali da soma, beh...scoprirai che anche il mandarino acerbo a un certo punto riuscirà a farsene una...Iron Mandarin...

    Ah, e c'era anche una specie di corvobot con pratica presa-universale-per-supercomputer-che-fa-il-gesto-del-minollo-ai-sistemi-di-sicurezza inserita nella zampa destra. Gingillino di MODOK a là Laserbeak dei Transformer.

    Ultimo, ma non ultimo, la telenovela tipo Beautiful per il triangolo Hypnotia-Backlash-Dreadknight.

    RispondiElimina
  21. "Poi, in compenso, PEGGIORA".

    Secondo episodio della serie, minuto 4,40:
    Tony Stark incontra Pavarotti. Che parla come Luigi Mario.

    http://www.youtube.com/watch?v=lb9jvBIQX6Y

    RispondiElimina
  22. Uh.
    Da piccolo non me ne perdevo una puntata. C'era quella valigetta che si trasformava in armatura che davvero, a sei anni non ne vuoi una uguale?
    Certe cose è meglio non riesumarle...
    Ma soprattutto, il palloncino Crystal Ball di Blacklash/Whiplash che lascia uscire il codino trendy (senza far entrare acqua, ovvio...!)?

    RispondiElimina
  23. NO SCUSATE MA PAVAROTTI
    STOMMALE
    IO ME LA GUARDO TUTTA 'STA SERIE.

    (oh anni 90, quanta deliziosa merda ci avete appioppato. L'intera equivocissima scena iniziale mi ha lasciato in lacrime dal ridere. Io me la guardo tutta sul serio.)

    RispondiElimina
  24. Staff: Ok, ora ci piazziamo Titanium Man, che facciamo uno scontrone epico.
    Produttore: Wè ragazzi, guardate che non abbiamo mica il budget per un altro cattivo...
    Staff: Ma c@°§o, abbiamo già animato metà combattimento! Va beh allora lo facciam morire subito ed arrangiatevi!
    Produttore: Ehm... ok.

    RispondiElimina
  25. Il brutto è che Pavarotti me lo ricordavo.

    RispondiElimina
  26. Non ci posso crederci.
    Titanium Man e Fin Fang Foom, mezza scena in due. Il bukk... l'accoglienza a Jim Rhodes. Pavarotti.

    RispondiElimina
  27. "L'orrore. L'ORRORE!" (cit.)

    RispondiElimina
  28. Me la ricordo,eccome.
    War MAchine eroe delle merende delle elementari.
    Naturalmente giravano voci sul fatto che il Mandarino fosse parente di Hulk e che Iron Man era una pippa in confronto alla spalla diversamente caucasica.

    Che poi sta serie ha fatto danni enormi a quelli dei fine 80 /90...io per anni ho considerato Modok la versione grassa di Krang delle TNMT.

    Due domande:non ho capito la cosa di far passare un anno.Cioe' i Force Works cos'hanno fatto nel mentre?Investigavano,giocavano a carte, si chiedevano il senso di avere TOny come leader che non sapeva manco allacciarsi una ciabatta....boh

    Ma davverola fisioterapista more cosi'?Cioe' un cartone per bambini....cosi' brutale...boh


    Doc:Mi hai aggiso con Blizzard e il Mandarino.

    RispondiElimina
  29. Me ne sono ricordato un'altra: c'è un'armatura pseudo-retro-fantascienza capace di portare Iron Man nello spazio senza fare uso di razzi a stadi, astronavi o altro. Il problema è che sembra una grossa toilette. Vedi?Vedi?Nel '94 già si pensava ai supereroi ecopower con le cessarmature ipertennologiche a biogas (del tizio dentro, ovviamente...un boom nella vendita dei fagioli...sono cose che non sono cose...).

    Ma l'armatura-valigetta, seppur in rosso+argento e non rosso+oro, non c'era anche in Iron Man 2 (il film)?

    RispondiElimina
  30. Ma cosa altro ti aspettavi da Tony Vercetti? Ah, non era GTA Vice City?

    RispondiElimina
  31. Ho vaghissimi ricordi di un cartone di Iron Man che vedevo da bambino, può essere che si tratti proprio di questo!

    RispondiElimina
  32. Però stò cartone non andò in prima tv su Rai 2 ma su Rai 1 all' interno di Solletico.

    RispondiElimina
  33. Ho qualche vago, nebulosissimo ricordo di questa roba. Ma che fosse un tale concentrato di LOL WUT, ovviamente, non me lo ricordavo.
    La prima parte è meravigliosa, non ridevo così da tempo immemore. La seconda è un'allucinazione.
    Credo che riguarderò tutta la serie, se si trova in giro.

    RispondiElimina
  34. Sempre snobbato.
    Non ce la facevo proprio a sopportarlo, aveva alcuni elementi di estrema pezzentaggine.
    Anche il cartoon dei Fantastic 4 stava su quel livello.
    Invece Spider-Man e X-Men: quelli andavano forte!

    RispondiElimina
  35. Una serie che non mi ha mai detto nulla......

    RispondiElimina
  36. Grey Gargoyle era Waterman da giovane.

    RispondiElimina
  37. Phantom Dusclops18 aprile 2013 14:24

    Io ricordo sempre l'episodio dove Tony aveva due impegni allo stesso tempo e dava l'armatura a una qualche vecchia cicciona. Poi saltava fuori che "Tony" era un robot e la vecchia era il vero Tony travestito. Robe folli.

    RispondiElimina
  38. Me la ricordo, da amante di Iron Man ovviamente l'ho vista anche se già all'epoca qualche dubbio (qualche?) lo avevo, molto meglio la serie degli anni '60

    RispondiElimina
  39. Un episodio che fa la storia della subbbbaqqueria (semicit.)

    RispondiElimina
  40. Ho seriamente rischiato di non arrivare alla fine del post.... X-D

    RispondiElimina
  41. Questo invece da bambino lo ricordo bellissimo: https://www.youtube.com/watch?v=PqmRLzBgyeY
    Trasmesso d'estate prima di andare a lezione di nuoto...

    (poi magari adesso mi fa schifo, il cartone, non il nuoto...)

    RispondiElimina
  42. Per una vita sono rimasto convinto del fatto che il Mandarino fosse verde, davvero.

    RispondiElimina
  43. Quella di Jim Rhodes con un liquido di quel colore in faccia in effetti è una scena piuttosto equivoca.
    Comunque credo che il Mandarino fosse stato reso una sorta di marziano per non offendere gli spettatori cinesi dello show (tant'è vero che in Iron Man 3 sempre il Mandarino non sarà cinese per medesimo motivo.. anche se trovo la cosa un pò esagerata). Altra cosa curiosa del cartone: Occhio di Falco aveva fottuto il posto a Usagent nella Forceworks!

    RispondiElimina
  44. @Tyael

    Il fatto è che in USA , all' epoca ( ora non so) non si potevano mostrare cattivi appartenenti alle minoranze etniche.
    Ne far vedere criminali che impugnano pistole ( la polizia si , però).
    Tutta colpa della BS&P ( ovvero Broadcast Standards & Practices, in pratica una specie di Moige yankee che guarda un cartone prima della messa in onda e dice se va bene o meno).

    RispondiElimina
  45. Doc, come mi fai scompisciare tu ben pochi ci riescono! Zingarissimo questo cartone!

    RispondiElimina
  46. Era verde pure Ming, come visto. Erano tutti verdi, i cattivi cinesi. Erano tutti cugini fra loro, pure.

    RispondiElimina
  47. Però io i primi numeri del fumetto di Force Works me li ricordo belli.... Ma magri ricordo male....

    RispondiElimina
  48. Nella serie c'è una puntata che spiega le origini del mandarino. Era un archeologo facente parte di una spedizione a cui partecipava anche Tony Stark. Tentando di sfuggire ad un gruppo di predoni, questo archeologo di cui non ricordo il nome finisce dentro una grotta contenente un'astronave aliena precipitata un catsibilione di anni prima e che conteneva i dieci anelli e il drago alieno Fin Fang Foom che subito cerca di farsi un arrosticino. Quindi si, verde perchè avente poteri alieni. P.S.: questa cosa dei dieci anelli poi risulta essere un gruppo terroristico nel primo film dell'uomo di ferro.

    RispondiElimina
  49. Il Mandarino, verde. Maddai, tuti sanno che i mandarni sono arancioni....

    RispondiElimina
  50. Doc: che il mandarino sia parente di quello siciliano del tuo show?

    RispondiElimina
  51. @Tyael

    Si è vero, misero Occhio di Falco. Però contando che in Force Works, Us Agent andava in giro conciato così.. http://img261.imageshack.us/img261/9771/panorama1fronthighlightov0.jpg forse a tenerlo fuori gli hanno salvato la dignità XD

    Poi io ricordo un'altro episodio delirante dove Iron Man si ricaricava l'armatura con la musica classica e dipingendo quella più moderna come il male. Di momenti trash questa serie era davvero piena XD

    RispondiElimina
  52. Mai capito (cioe',il perche' in realta' e' comprensibilissimo: faceva figo) perche' in tutte quelle serie Marvel degli anni 90 i personaggi maschili avevano tutti delle spalle da giocatore di football americano e un fisico che al confronto i cattivi di Ken Il Guerriero erano dei bambini rachitici.Che almeno il cartone degli X-Men vantava storie piu' che buone...
    Poi se si parla di serie animate degli anni 90 e di supereroi la prima scelta e' sempre quella,ovvero il glorioso DC Animated Universe.Bruce Timm piu' grande autore di Batman di sempre.

    RispondiElimina
  53. Ahahah, l'apoteosi!!! Pensavo che solo i Superamici di Hanna&Barbera arrivassero a 'sti livelli!

    RispondiElimina
  54. quindi mi state dicendo che il Mandarino nei fumetti non è verde? e che quelli che credevo fossero i Vendicatori in realtà erano tutto un altro gruppo?
    NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!

    RispondiElimina
  55. @faccia di boe
    force works era un gruppo nato dopo operazione tempesta nelle galassia dato che i vendicatori della costa owest vennero sciolti (fondamentalmente perché dopo il periodo byrne non vendevano più un cazzo. byrne che per altro aveva impostato scarlet per come è diventata oggi) dicevo durante operazione tempesta nella galassia iron man, il cavaliere nero ed altri decisero di dare la pena di morta alla suprema intelligenza kree (dopo che questa aveva fatto esplodere una nega bomba ed aveva eliminato il 90% della propria specie per fare evolvere il restante 10%)
    durante la prima uscita di foce works wonderman esplose nello spazio (ed è restato morto fino ai numero uno di heroes return quindi nel cartone non lo potevano mettere e non potevano mettere nemmeno us agent, troppo iulento) e recuperarono pure questo alieno century che c'entrava qualcosa con gli anelli del mandarino ma poi non me lo ricordo perchè tirarno fuori solo cagate.
    poi mi ricordo che c'erano pure Moonraker e cybermance ma che poi si rivelarono pedine di kang durante la traversata ma che poi in avenger forever è stato detto che erano tutti fantasmi dello spazio (giuro) e quindi sticazzi poi non so. (avenger forever merita, force works no nemmeno 2 vignette)

    RispondiElimina
  56. Non ho mai visto questa serie, ma è qualcosa di davvero pezzente.
    Ho apprezzato in particolar modo l'utilizzo dei poteri di Wanda (già imprevedibili e minchioncelli di per sé, ma qui danno davvero il massimo).

    RispondiElimina
  57. Paolo Pugliese19 aprile 2013 11:53

    No vabbè, non è possibile.
    Che schifo.

    Però, ai bei tempi dei '90, a me piaceva la serie Force Works: un peccato di gioventù per il quale comprai i primi 12-13 numeri orginali USA (poi rivenduti su ebay). I disegni (all'epoca) mi sembravano piacevolmente inconsueti (ma nascondevano delle pecche enormi); mi piaceva poi il fatto che fosse un gruppetto di pesi medi/piuma e Century era un personaggio iconico e purtroppo poco utlizzato.
    Oggi un fumetto così non lo comprerebbe nessuno.

    RispondiElimina
  58. @Paolo
    Pesi piuma non direi iron man, wanda, us agent...
    nel fumetto occhio di falco non c'era perché subito dopo tempesta nella galassia e poco prima dello scioglimento dei vendicatori della costa owest in un storia un pò gne gne c'era una lotta tra mefisto e un altro demone e delle anime degli assassini erano stati trasformati in cattivi e alla fine mimo (la mugliera di occhio di falco al tempo) la facevano secca.
    (che era morta si vede chiaramente anche nei primi numeri del ritorno degli eroi dove si vedeva con un gruppo di vendicatori deceduti al soldo del sinistro mietitore, invece nulla durante secret invasion con un colpo di retrocontinuity era una skrull che si vede rimetterci un'altra volta di mezzo i fantasmi dello spazio pareva brutto).
    Ero il fan numero 1 dei vendicatori della costa owest ma quante ce ne hanno rifilate di boiate... boia!

    RispondiElimina
  59. Che serie pezzente!
    Ma meno male che adesso non è così..

    RispondiElimina
  60. La prima scena in cui compare Stark è un vero capolavoro e anche tutti i figuroni da peracottaio che rimedia non sono male. Forse lo sceneggiatore della serie lo odiava XD

    RispondiElimina
  61. Pezzentissimo.... Ma quanto ridere!!!!
    Stavolta hai sparato sulla croce rossa ^^

    RispondiElimina
  62. Un altro asiatico verdizzato in versione animata oltre al Mandarino e Ming fu il Dr. No in James Bond, Jr.

    La pecca della serie anni 90 di Iron Man era che narrativamente era rimasta agli anni 80s. Iron Man e i suoi amici Force Works combattevano sempre contro il solito gruppetto di nemici, mentre nel frattempo le serie animate di Batman e X-Men, avevano dato linfa vitale all'animazione televisiva supereroistica, contribuendo a nerdizzare la generazione post-SuperFriends. Poi con la seconda stagione hanno cercato di variare il tono ma evidentemente non è bastato a segare la serie.

    Faccio outing e mi dichiaro anche io fan di Century (era il mio personaggio preferito del cartone), ed è un peccato che dopo la conclusione di Force Works non sia stato utilizzato dagli autori Marvel: io l'avrei visto bene come il Martian Manhunter della Casa delle Idee; avrebbe avuto l'ingresso automatico nelle fila dei Vendicatori, e invece Puf! Sparito nel nulla.
    Poco tempo fa Bendis l'ha tolto dalla naftalina inserendolo nei Revengers capeggiati da Wonder Man (colui che ha sostituito) quando quest'ultimo ha perso la brocca, ma direi che è un po pochino...

    RispondiElimina
  63. Correggo:
    "Poi con la seconda stagione hanno cercato di variare il tono ma evidentemente non è bastato a EVITARE DI segare la serie."

    RispondiElimina
  64. Questa serie me la ricordo! E non capisco questa pioggia di critiche, è una serie meraviglioserrima: cattivi pezzenti "per tutte le stagioni" (hint: da un certo punto in poi ricordo sfottò tra Dreadknight e Blacklash per far colpo su Hypnotia), Scarlet Witch vestita in modo quasi normale, il Mandarino e MODOK che sono CHIARAMENTE omaggio a Shredder e Krang delle Turtles...bei ricordi :D

    RispondiElimina
  65. Sul Mandarino non-cinese... tanto per cominciare, il personaggio originale ERA decisamente razzista, e oggi sarebbe quantomeno imbarazzante una stereotipizzazione del genere del "pericolo giallo", praticamente e' Fu-Manchu coi superpoteri.

    E sul fatto che nel prossimo film non sara' cinese nemmeno di striscio, ricordo a tutti che il film, Iron Man 3, e' coprodotto dai cinesi, a cui Disney/Marvel non vuole certo pestare i piedi.

    Non che abbiano tutto sto bisogno dei loro soldi per fare il film... ma se un film e' coprodotto da un'azienda cinese, per la loro legislazione diventa automaticamente "quasi cinese" e viene quindi distribuito nel circuito dei cinema della Repubblica Popolare Cinese.

    Di film stranieri, almeno ufficialmente, ne vengono invece proiettati un numero prefissato (aka pochissimi) per via delle politiche protezioniste del mercato e della "cultura nazionale" Cinesi.

    Niente di strano, quindi, se il Mandarino nonostante il nome non sara' mai piu' cinese :)

    RispondiElimina
  66. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  67. Ricordo un episodio che sarebbe dovuto essere il fratello scemo di Armor Wars in cui Tonino Stark buttava nell'acqua War Machine (Che aveva paura dell'acqua e non sapeva nuotare come un bimbo) il tutto presentato con una drammaticità ai limiti del comico.

    RispondiElimina
  68. русский спамер23 aprile 2013 15:03

    Doc, ma invece, una serie di post sull'ultima puntata? Perche' vero che la prima te la perdevi via (all'epoca nessuno ti diceva che sarebbe iniziata una nuova serie), ma spesso e volentieri grazie ai palinsesti col parkinson era dura riuscire a vedere la piu' importantemente ultima puntata...

    RispondiElimina
  69. Ma un articolo inerente lka seconda serie animata più "Badassica" della prima?

    RispondiElimina
  70. Beh la seconda serie è migliore ed aveva una opening veramente cazzuta, questo è innegabile.

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails