venerdì 16 dicembre 2016

98

I 3 telefilm dell'anno - Minollo d'Oro 2016 (Saturday night sondaggismo)

Migliori telefilm 2016
Uèila, pìpol, terzo giro di votazioni per i Minollo d'Oroi premi assegnati dalla qui presente community di praticanti la deboscia. Dopo i fumetti e i videogiochi delle settimane passate, oggi tocca ai telefilm dell'anno. E allora quali sono state le tue tre serie preferite tra quelle (non tantissime) del 2016 che sei riuscito a vedere? [...]

In prima posizione ci piazzi senza neanche pensarci un attimo la terza stagione di Black Mirror, per le ragioni elencate qui e qui. Qualcuno ha storto il naso per l'happy ending di quell'episodio lì. Legittimo. Ma fermiamoci un attimo a considerare il quadro in cui l'happy ending arriva. Mica tanto happy, eh? È questa la forza di Black Mirror, che non ha per niente - se ci pensi - i tratti della serie moderna, perché gli episodi sono tutti autoconclusivi, perché è Ai Confini della Realtà applicato alle tecnologie odierne e di un futuro più o meno prossimo, ma riesce a darti qualcosa anche quando la trama è prevedibile o il tema di fondo di un episodio sembra meno profondo degli altri. E per "darti" intendi proprio "dare a te", ché questi sono i tuoi voti e chiunque non sia d'accordo, oh, gli STACCE™ si distribuiscono laggiù, seguite il cartello.
In seconda posizione ci metti la stagione 2 di Daredevil. Non fosse altro, per lo STREPITOSO Punitore di Bernthal. Se n'è discusso a lungo qui.
E la terza posizione? Boh. Ti si affollano tanti nomi nella testa, ti butti su Gomorra Stagione 2, non all'altezza della prima serie e decisamente più scontata su tutta la linea. Però te la sei gustata comunque, e neanche poco. Se ne parlava qui.  

Ok, tocca a voi, deboscia. Ma prima, le LE REGOLE (leggete bene): 1) dovete scegliere tre telefilm del 2016. Valgono sia i telefilm nuovi, sia le stagioni uscite nel 2016 di telefilm che esistono da qualche anno (vedi tutti e tre i voti del sottoscritto, per esempio). Non vale una serie precedente che avete recuperato voi nel 2016. Al primo telefilm verranno assegnati tre punti, al secondo due, al terzo uno. Verranno presi in considerazione SOLO i commenti in cui per ogni scelta ci sia un minimo di spiegazione. Basta un rigo, ma ci deve essere: in pratica, i voti dei commenti senza spiegazione NON verranno contati. 2) Non potete scegliere più di tre serie, ma se non arrivate a tre e ne volete votare solo due, va bene lo stesso (si applicheranno sempre tre punti alla prima e due alla seconda). 3) I commenti anonimi finiscono come al solito dritti nel secchio, tempo perso per chi li scrive. 4) Il termine per votare sono le 20 di lunedì. Tutti i voti arrivati dopo non contano. 5) Ultima, ma non ultima, fatevi i commenti vostri, non rompete le balle agli altri per le loro scelte. Tutto chiaro? Votare! 



98 commenti:

  1. Aaah troppe serie meritevoli viste, e troppi pochi posti disponibili!
    allora:
    1) The Young Pope, in termini di regia setta un nuovo standard per le serie tv. Le immagini di Sorrentino sono sempre spettacolari. L'episodio 9 da solo vale quanto due serie hbo complete di buon livello.
    2) Westworld, una nuova serie intrippona come non ce n'era dai tempi di Lost. Il male trovato nel Reddit dedicato alla serie. Potente sotto molti punti di vista
    3)The Night Of, 8 episodi viscerali e confezionati egregiamente. Hbo non ne sbaglia una. Dramma come non se ne vedevano da anni

    I posti sono finiti, ma mi sento di segnalare The Affair (stagione 2), Girls (stagione 5, sempre HBO, guarda te), High Maintenance (prima stagione in tv,HBO...), GoT (ehm..),Love, Black Mirror, Stranger Things (utlime 3 Netflix) e poi tante altre che veramente vedo troppa roba e neanche so più come mi chiamo

    RispondiElimina
  2. 1) Black Mirror, che ve lo dico a fare.
    2) Stanger things, perché è stato un salto nel passato e perchè è una ruffianata come Dio comanda.
    3) Better call Saul, perchè ci si diverte con qualità.

    RispondiElimina
  3. Eh dura, anche perché di serie ne ho guardate (e ne guardo) a bizzeffe... ma via ci si prova, pur dovendo lasciar fuori l'ultima di GoT (molto buona per me) o la seconda di Daredevil o quel gioiello di The Night Of e l'immenso Westworld

    1. Black Mirror - sul perché non ho nemmeno mezza parola da aggiungere a quel che hai detto tu Doc
    2. Black Sails - ho sempre avuto una fossa incredibile per i pirati, per cui una serie tv che è un prequel de L'Isola del Tesoro di Stevenson con dentro Long John Silver, Billy Bones, il capitano Flint insieme a pirati realmente esistiti come Teach, "Calico" Jack Rackham, Charles Vane... è praticamente come portare un bambino in un negozio di giocattoli nei giorni di Natale dicendogli "Prendi tutto quello che vuoi". E c'aggiungo che è scritto e diretto da dio
    3. Stranger Things - perché sì. Per i 5 bambini, per Winona Ryder, perché è I Goonies unito a Stephen King unito a John Carpenter, perché è anni '80, li ho vissuti ed è stato troppo bello rituffarsi in quel periodo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Emmm.... fissa, non fossa ovviamente

      Elimina
  4. 1) Westworld: solida, bella, emozionante: emozioni e aspettative che montano, rispettano le promesse e ti tengono attaccato allo schermo
    2) Stranger things: un bagno di anni 80 e adolescenzitudine, amore.
    3) Penny Dreadful: l'episodio A Blade of Grass vale tutta la stagione come recitazione e rwisys. E Eva Green, vabbè.

    (Manca Black Mirror solo perché ancora non l'ho vista...)

    Ah, noto con piacere che non sono il solo anziano a passare il fine settimana a spippolare qui...

    RispondiElimina
  5. *twists, fottoota presbiopia e correttore automatico...

    RispondiElimina
  6. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  7. 1) Black Mirror perché gli Inglesi sanno il fatto loro (anche se la produzione della terza stagione è americana)
    2) Stranger Things chi da bambino non avrebbe voluto un'amica come 11?
    3)Narcos 2 stagione ben fatta e cruda al punto giusto (sono curioso di vedere cosa tirano fuori nelle 2 stagioni programmate ora che Pablo è morto)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da quello che so si occuperanno del cartello di Cali e degli altri cartelli colombiani che emergeranno proprio in quel periodo, ma a quanto pare per la quarta stagione avevano pensato al Messico, scelta obbligata se si vuol parlare di narcotrafficanti.

      Elimina
  8. Io vado a mani basse per:

    1) Daredevil, seconda stagione. Bellissimo, sempre più cupo, tamarro il giusto e con un Punitore esagerato

    2) Dirk Gently's Holistic Detective Agency: sgargiante, surreale, noir, fantascientifica, stramba. Prende in pieno le atmosfere dei romanzi di Douglas Adams ma li frulla in una storia nuova molto ben confezionata

    3) Stranger Things. Fenomeno di culto, acchiappanerdacci come me. Bella la storia, bello il mix di stereotipi anni '80, intrigante il finale. E belli tutti i protagonisti.

    RispondiElimina
  9. 1) Daredevil, seconda stagione: perché è riuscita a proseguire sulla strada della prima, restando dunque eccezionale, nonostante l'inserimento di tanti personaggi, realizzati ottimamente fra l'altro.
    2) Stranger things: perché alla fine è stato un piacere cedere a tutti quelli che dicevano "guardalo!". Gli anni '80 trasportati nel 2016 in modo spettacolare. Telefilm ottimo, zero difetti.
    3) Scream, seconda stagione: oh, magari sono scemo io eh, ma non ho veramente capito chi fosse l'assassino fino alla fine! Come riuscire a spalmare un thriller senza perdere colpi per tante puntate resta per me un mistero...grande serie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordissimo su Scream, bella ma a mio parere inferiore alla prima, strutturata meglio, senza tempi morti e più bilanciata, il cui colpo di scena finale (intendo finale-finale) mi ha lasciato mascella a terra per tipo due giorni.
      La seconda invece l'ho trovata più prevedibile, pur restando sempre su buoni livelli.
      Si sa se è in programma una terza stagione?

      Elimina
  10. 1) Il trono di spade sesta stagione
    2)Stranger things
    3)Gotham prima stagione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La prima stagione di Gotham non è del 2016, in più servono delle spiegazioni per validare i tuoi voti.

      Elimina
  11. 1) Stangers Things. Un omaggio agli anni 80 ma fatto "bene" e non solo bieco Fan Service.
    2) Narcos 2. Forse anche meglio della prima serie. Grande prova recitativa degli interpreti.
    3) Black Mirror... ma solo per gli episodi 1 e 3 No, quell'happy end non l'ho proprio digerito... specie perché in una serie che era la bandiera del "polticamente scorretto" se n'è uscita con un episodio che è - volutamene - tutto il contrario...

    RispondiElimina
  12. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  13. Causa astensione dalle serie voto solo Daredevil, ma vincente a mani basse.

    Per il resto, ho visto solo Narcos ma non mi pare neanche avvicinabile al Darodevillo.

    RispondiElimina
  14. 1. Luke Cage. perché mescola benissimo superomismo, atmosfere newyorkesi, musica, critica sociale, ed è innovativo nel mostrare la dimensione collettiva dell'ambientazione di Harlem (in questo è meglio di Daredevil e Jessica Jones, che pure trovo superiori nella caratterizzazione dei personaggi).
    2. The Young Pope, perché è qualcosa di nuovo e riesce a valorizzare attori sempre rimasti un po' dietro le quinte.
    3. Game of Thrones stagione 6, perché riesce a rimettere la serie in carreggiata dopo la pessima quinta stagione, e in più sembra che gli autori siano stati sensibili alle critiche su alcune delle scelte più discutibili del passato, ad esempio il compiacimento nelle scene di violenza.

    RispondiElimina
  15. 1)Strager things perché è stato come un tuffo negli anni '80: un bagno di giovinentu'
    2)Get Down. Perché c'è la musica, il groove e le atmosfere dela New York anni '70
    3) Jessica Jones. Intrigante il giusto, non la classica eroina tutte tette e moralismo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi hai fatto venire un dubbio, ma JJ è uscita nel 2016?

      Elimina
  16. vedo che la classifica è già pronta ma in nome di de Coubertin voto lo stesso
    1)ASH vs EVIL: anche se manca una colonna sonora valida nella seconda stagione, è sempre un gran divertimento, alla faccia dei papi giovani.
    2)2 BROKE GIRLS: fanno ancora ridere
    3)difficile, GoT e Mr.Robot non sono stati all'altezza, Westworld mi ha annoiato già dal pilot, ecco voto STAN vs EVIL,
    perchè un clone di ASH vs EVIL che nessuno segue mi fa simpatia e la storia potrebbe avere sviluppi interessanti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è "STAN AGAINST EVIL", notare come sono stati attenti a non plagiare nessuno :)

      Elimina
    2. Ma dai, c'è il dottor Cox come protagonista? Allora me la devo vedere al più presto!!

      Elimina
  17. Non uccidetemi, ma ho appena visto Dirk Gently, e devo metterlo primo per quest'anno..
    1) Dirk Gently's Holistic Detective Agency. Douglas Adams fu un grande scrittore, e secondo me sono riusciti in modo incredibile a cogliere il suo stile..
    2) Daredevil. Non al livello della prima stagione, ma se con la prima stagione t'ha fatto dimenticare l'obrobrio di Ben Affleck, con la seconda t'ha fatto ammirare nuovamente il punitore (in senso artistico ovviamente..). Poi Elektra alza il livello...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grande, qualcuno che vota Dirk Gently come me!

      Elimina
  18. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  19. E niente, per me la serie migliore del 2016 è la seconda stagione di ASH vs EVIL DEAD, poco da fare (anche perché è l'unica che guardo in contemporanea)!
    Il motivo per cui la voto è facile: pensavo che nella seconda stagione non avessero più nulla da raccontare, invece gli sceneggiatori sono riusciti a metterci varie cose fighe, citazioni, nuovi e vecchi personaggi, umorismo becero e scene splatter a volontà!

    RispondiElimina
  20. 1* Posto: La prima di Dirk Gently - Agenzia di investigazione olistica
    Perché è tanto stravagante quanto affascinante! (L'assassina olistica!)
    2* Posto: La terza di Black Salis, adoro i pirati e mischiare pirati veri con Silver e Flint è mitico.
    3* Posto: The Man In The High Castle, visto su amazon prime video, adattamento, libero, de: "la svastica sul sole", ucronia dove jappi e tedeschi hanno vinto la seconda guerra mondiale, da vedere.
    edit: (si ho cambiato idea sul terzo posto)

    RispondiElimina
  21. 1-stranger things:nostalgia anni ottanta e quel mix stephen king xfiles. Mi è piaciuta di brutto..
    2-black mirror: cinica al punto giusto ma fa riflettere fino a che punto è possibile che si spinga l'uomo usando la tecnologia
    3-3%: anche se da guardare sottotitolata la serie si lascia guardare bene e mantiene lo stesso livello dall'inizio alla fine

    RispondiElimina
  22. 1. The Young Pope: il mezzo televisivo ci dona un Sorrentino meno visionario, più pacato. Attori in stato di grazia, dialoghi brillanti per la serie più attesa e più chiacchierata, criticata e lodata, comunque, incapace di lasciare in silenzio. Un piccolo gioiello in cui si può riflettere sull'Umanità e forse su Dio.

    2. Game of Thrones: siamo quasi arrivati, non si perde tempo, non si parla per restare immobili. Il mondo sta per capovolgersi, gli equilibri esplodono, il futuro incombe cupo e gelido.

    3. Daredevil: ha il bonus del Punitore, ma resta una dei serial migliori sui supereroi.

    RispondiElimina
  23. 1)Vikings SEASON 4 Stagione allungata,ricchissima di sorprese e di eventi,tradimenti e battaglie.

    2) DAREDEVIL SEASON 2 Grandissimo Punitore e splendida continuazione della storia

    3) PPREACHER perchè sono riusciti a seguire la storia senza finire nella copia 1:1 del fumetto,regalando sorprese e suspance anche a chi lo aveva già letto.

    Honorable Mentions fuori concorso (categoria New Entries)

    CLASS spin-off del Doctow Who che sulla carta sembrava essere il Breakfast Club con gli alieni e invece si è rivelato molto più crudo e cupo della serie madre

    FRONTIER serie con Jason Momoa (Khal Drogo - Aquaman) sulla frontiera del nord est america nel 1700,ben scritta e ben girata,una serie basata sul successo di Revenant con DiCaprio praticamente.

    3)

    RispondiElimina
  24. 1) Ash Vs The Evil Dead. La seconda stagione ha infilato dentro tutto il fan-service che volevo. Anche se gli ultimi minuti del finale sono stati un pò così.
    2) Stranger Things. Perchè proprio non me l'aspettavo, e i motivi sono un pò quello che dicono tutti (tuffo negli anni '80, citazioni da- ecc. ecc.)
    3) Daredevil - Stagione 2. Che alla fine mi ha convinto su tutto, dal Punisher col taglio da marine ad Elektra.

    RispondiElimina
  25. 1) Ash Vs The Evil Dead. La seconda stagione ha infilato dentro tutto il fan-service che volevo. Anche se gli ultimi minuti del finale sono stati un pò così.
    2) Stranger Things. Perchè proprio non me l'aspettavo, e i motivi sono un pò quello che dicono tutti (tuffo negli anni '80, citazioni da- ecc. ecc.)
    3) Daredevil - Stagione 2. Che alla fine mi ha convinto su tutto, dal Punisher col taglio da marine ad Elektra.

    RispondiElimina
  26. 1) The Young Pope: rivoluzionario, per quel che mi riguarda, nel panorama televisivo. Un Jude Law infinito, un Sorrentino che non sottostà al mezzo televisivo, ma lo rende cinema, il suo di cinema. Ne potremmo discutere per ore.
    2) Gomorra: un'altra stagione epica per Gomorra, con un'idea di fondo ben precisa: questi clan, queste persone, sono lo schifo che l'uomo può raggiungere al suo livello più becero. Potrà sembrarvi che qualche volta vi affezionerete ad uno o all'altro, ma non c'è niente da salvare in questo mondo. Niente.
    3) Westworld: bella, blockbusterosa in certi punti, ma piena di complottini e storie segrete. Ti appassiona con molta facilità

    Premio alla migliore scena: Vynil, la presidentessa.

    RispondiElimina
  27. 1. Black Mirror perchè Brooker è un genio. Quella puntata lì, comunque, per me è un capolavoro. Che poi tra una distopia e l'altra mettano un episodio più lieve per me ci può stare, lo facevano anche con Twilight Zone ogni tanto (qualcuno ricorda Night Of The Meek, ovvero l'episodio di Babbo Natale?).

    2. Luke Cage, sorprendentemente molto meglio di quanto mi aspettassi. Un personaggio come Cage non era facile da trasporre in video, specie a causa del suo potere poco "appariscente"...però questo non ha impedito agli sceneggiatori di imbastire una bella storia intrisa di cultura black. E la strepitosa colonna sonora aiuta non poco le cose; il MCU in fondo con la musica soul ha flirtato più volte...

    3. Gravity Falls, precisamente gli scampoli della seconda e ultima stagione. Degna conclusione di quella che secondo me è la miglior serie televisiva targata Disney di sempre, cartone spassoso ma mai gratuitamente scemo o scontato.
    A proposito, dita incrociate per la nuova serie di Ducktales che debutta l'anno prossimo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bellissimo Gravity Falls.

      Elimina
    2. tecnicamente di Gravity Falls soltanto l'ultimo episodio è del 2016.

      Elimina
    3. Visto che Doc ha detto di non citare serie animate, sostituisco Gravity Falls con

      3. Narcos S2, per i motivi già detti dagli altri: incredibilmente ben scritta e recitata, al netto delle "licenze poetiche" rispetto ai fatti rimane appassionante come la prima.

      Elimina
  28. E sotto con le mie 3:
    1- STRANGER THINGS. Bello, bello, bello! Un mix perfetto di nostalgia, Goonies e King. Per chi gravità tra i 35 e i 40 sono pezzi di cuore. Per questo ho una paura fottut@ che la seconda stagione butti tutto in malora...
    2- WESTWORLD. Piacevole sorpresa. Pur non amando il genere western, mi sono piaciuti i toni, gli argomenti e pure i due twist finali. Al netto di qualche "maccosa" di troppo serie fatta strabene.
    3- BLACK MIRROR. Che dire? Due episodi perfetti (1 e 3) e in mezzo quello "mhmmm". Ottima e di qualità assoluta. Non la metto più in alto solo perché è la 3ª stagione e non una novità.

    RispondiElimina
  29. Finalmente posso votare anch'io!

    1- BOJACK HORSEMAN (s3): Finalmente un cartone per adulti che è davvero "per adulti" cioè non si affida a sangue merda e battute offensive per far ridere.
    2- Valgono le serie uscite prima ma arrivate in Italia nel 2016? In tal caso voto RICK AND MORTY, un altro cartone per adulti, un po' più offensivo rispetto a Bojack, ma comunque scritto da Dio. Di tutte e due le stagioni non c'è una sola puntata che mi abbia fatto dire "oh, so già cosa succederà in questa trama".
    3- Se Rick and Morty non vale, considera al secondo posto THE CROWN, fatta popo bbène soprattutto per me che sono affascinato dalla monarchia inglese. Non riesco a sopportare la faccia di Matt Smith, but that's just me.

    RispondiElimina
  30. Scelta piacevolmente non facile, nel senso che è stato un anno di buone serie, per quanto mi riguarda.

    1) Stranger Things. Perché, paradossalmente, pur non avendo nulla di nuovo è stata una bella sorpresa. Funziona l'effetto nostalgico, ma anche la storia in sé è godibile. Anche la durata della stagione è stata perfetta.

    2) Quarry. Anche qui, si pesca in un periodo storico interessante, gli anni 70 post vietnam. Il personaggio è un reduce un po' fulminato, ma non è Rambo, né un frignetta. I personaggi funzionano, la storia anche, l'ambientazione mette tutto insieme, rendendolo un prodotto che mi ha tenuto incollato al divano per tutta la stagione.

    3) Posso metterci la seconda stagione di Daredevil. L'indecisione è dovuta al fatto che ormai le serie netflix sui supereroi hanno dalle 2 alle 4 puntate iniziali lente e pallose. Poi Daredevil è decollata con il Punisher, siamo tutti d'accordo.

    RispondiElimina
  31. Quest'anno, grazie a Netflix, ho un panorama molto più ampio (e assurdo) di serie da votare.
    1- Stranger Things, perché Winona Ryder è splendida, la serie rotola via senza problemi accompagnandoti negli anni '80 con naturalezza. My life is like unto a bargain store / And I may have just what you're lookin' for...colonna sonora IMMENSA.
    2- 3%, perché, nonostante qualche semplicità nella trama, parla di tante cose senza diventare teen.
    3- Ecco, qui sono indeciso tra the Expanse, Dirk Gently e Ice fantasy, dopo minuti di concentrazione (mangia un biscotto pepparkaka...forse due o tre) ho scelto Ice Fantasy, perché è GOT che incontra i Power rangers ! effetti speciali che fanno sorridere, orecchie posticce da elfo comprate al banco nerd della fiera locale del fumetto, attori cinesi con le loro mimiche teatrali...però è ipnotico e non riesco a smettere di guardarlo.

    RispondiElimina
  32. 1) Game of Thrones. Perchè anche se ormai hanno superato il libro, ci sono state tante cose succose tipo la battaglia dei bastardi, i figli della foresta,ect

    2) Narcos. Perchè anche la seconda stagione si rivela essere all'altezza della prima...ed è un tutto dire.

    2) Stranger Things. La vera sorpresa,davvero bella questa serie..mi ha preso dall'inizio alla fine.

    RispondiElimina
  33. Tra nuove serie e stagioni di serie in corso quest'anno c'è l'imbarazzo della scelta, per quantità di prodotti di qualità. Voglio quindi nominare tre serie alla prima stagione che hanno creato qualcosa di differente rispetto agli anni scorsi:
    1) Stranger things, per l'altpo livello di nostalgia che ti spara nelle emozioni
    2) Westworld, per come ha riaffrontato e riraccontato il tema delle "macchine ribelli"
    3) Braindead, per come ha ripreso il tema di "L'invasione degli ultracorpi" e l'ha accoppiato, in maniera divertente, cinica e molto cattiva, al tema delle elezioni americane.

    RispondiElimina
  34. 1)Lethal Weapon, telefilm leggero che trasuda anni 80, hanno ricreato la chimica tra i due attori come nel film
    2)Stranger Things, altro telefilm che trasuda anni 80, magistrale interpretazione dei bambini (alla rider fare la scoppiata viene naturale)
    3) Westworld, magnifica interpretazione e lunghi monologhi di Hopkins, grandi effetti speciali, trama sviluppata con assoluta coerenza

    RispondiElimina
  35. 1) Bojack Horseman, che in una puntata ci dice più cose sul mondo dello showbusiness di un intero e sopravvalutato film di un famoso regista messicano;
    2) Westworld, per qualità di recitazione e regia, e perché pur abbondando di misteri alla Lost, riesce alla fune a inserirli tutti in un contesto (quasi) credibile;
    3) Black sails, ma solo perché amo le storie di pirati...

    Non metto Black Mirrors per la debolezza di almeno tre episodi, anche se gli altri sono al limite del capolavoro; segnalazione speciale per "The Night of"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. visto che mi hanno squalificato il cavallo - per doping, immagino - al terzo posto sale "The night of", serie molto realistica, cruda, priva di buoni buoni e di cattivi cattivi

      Elimina
  36. 1) The Night Of: nel 2016 inarrivabile per qualità, attori, morbosità... Forse la sola serie a poter avvicinare True Detective (ovviamente la 1ma stagione);

    2) Westorld: basterebbe Anthony Hopkins, ma possiamo aggiungerci i misteri stile Lost;

    3) Stranger Things: perché, anche se la medaglia di bronzo l'avrei data a Quarry, mi piange il cuore a tenerla fuori dal podio.

    Nota a margine: posto che questo è un (divertentissimo) giochetto, come a dire "chi è stato il calciatore più forte di tutti i tempi? (ovviamente Franco Baresi!!!)", vorrei sottolineare come grazie al posto del Doc, emerga la grandissima cultura (per lo meno seriale) di tutti noi suoi lettori. Un plauso, dunque, a tutti noi!

    RispondiElimina
  37. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  38. Facile:
    1 Westworld
    2 Stranger Things
    3 The walking dead (ebbene si!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Occorre motivare le scelte.

      Elimina
  39. Allora io farò l'alternativo più o meno.
    1) Young Pope,regia e fotografia spettacolo e storia davvero interessante
    2) La Mafia Uccide Solo d'Estate,perché oltre ad essere molto carina e far riflettere,Pif ha un modo sublime di prendere in giro la mafia e i mafiosi
    3)giusto per fare "l'anarchico" voto L'Ispettore Coliandro,perché un meenkione così è da tanto che non lo vedo.

    RispondiElimina
  40. RAGAZZI! Nessuno ha votato "Il Segreto" !?!? Chissà come mai..
    Secondo me chi lo ha ideato ha un posto prenotato all'inferno,deve pagare una simile colpa

    RispondiElimina
  41. Difficile.
    Ho iniziato solo ora Dirk Gently, che promette estremamente bene.
    Però solo il primo episodio non vale per menzionarlo nella tripletta. Quindi...
    3) Daredevil stagione 2, perché c'è un Punisher che prende a caucincù tutto.
    2) Narcos stagione 2. A parte figure di primo piano inventate di sana pianta (come se la storia di Escobar non fosse stata tremenda, drammatica, incasinata e piena di delinquenti oltre a lui già per conto suo), avvince e porta a sentimenti contrastanti nei confronti dei vari protagonisti.
    1) Stranger Things. Perché Black Mirror è fichissimo, chiaro, ma Stranger Things mi ha coinvolto molto più, ha messo d'accordo me e mia moglie, è un fanservice fatto veramente bene, tipo Rogue One. E quando ci sono già tanti pensieri per lavoro, clienti, contratti... l'intrattenimento ti porta via per quell'ora, senza chiederti di metterti a pensare troppo. E questo è esattamente quello che mi aspetto da una serie tv, ed è quello che più di altre serie mi ha dato Stranger Things.

    RispondiElimina
  42. Riepiloghino veloce erga omnes: Bojack NON vale, è una serie animata, di quelle si occuperà una votazione apposita. I commenti senza un minimo di spiegazione non verranno cagati nella conta dei voti, come da regolamento. Gracias.

    RispondiElimina
  43. allora, io ho appena iniziato Dirk Gently quindi non lo posso mettere, anche se per ora mi sta piacendo molto. Propenderò quindi per:

    1) Westworld. Mi ha tenuto attaccato al televisore come poche serie hanno saputo fare. Mi ha fatto spendere settimane a elaborare teorie più o meno verosimili e rivelatesi più o meno vere. Vorrei poterla cancellare dalla mia memoria per rivederla dall'inizio e avere di nuovo le stesse emozioni: è un desiderio che di solito ho per i libri davvero belli. Scimmia sulla spalla che urla "PERCHEEEE' NEL DUEMILADICIOTTO LA PROSSIMA? PERCHEEEEEEE'?"

    2) DareDevil S02. Hai già detto tutto tu: un punitore fenomenale, la qualità delle serie Netflix (sia a livello di serie, sia a livello grafico: non sono molte le serie in 4K in giro), il caro vecchio Matt Murdock. Scimmia per le prossime tre serie Marvel di Netflix a livelli altissimi (addirittura più per il Punitore che per i Defenders, ti dirò).

    3) Stranger Things. Mi hanno ridato i Goonies e gli anni 80. Sort of, ma è stato bellissimo. Scimmia per la seconda stagione moderata, però: secondo me hanno già detto quasi tutto.

    Looking forward to hearing from you.
    Yours truly,
    Maurice Moss.

    RispondiElimina
  44. Visto poco quest'anno (mea culpa), quindi voti alle 3 serie che sono riuscito a finire :

    1-Westworld : partenza lenta e uno spoiler a parte, entusiasmante. Maestoso Hopkins.

    2-Ash vs Evil Dead2 : pur con più alti e bassi della prima serie, resta comunque una corsa sfrenata dove niente si prende sul serio

    3-Daredevil 2: ad esclusione di Civil War (lo so, altra categoria) la miglior uscita Marvel dell'anno

    RispondiElimina
  45. 1: Westworld. Quasi capolavoro, coinvolgente dall'inizio alla fine.
    2: Stranger Things. Classica storia per ragazzi anni '80 che non stanca mai.
    3: Daredevil stagione 2. Basta solo nominare Punisher?

    RispondiElimina
  46. Io vado in all marvel:

    1 posto: Luke Cage. Mi è piaciuto tutto, l'ambientazione, la resa dei personaggi, la colonna sonora, le facce di Luke da eroe che non vuole fare l'eroe ma è costretto a farlo (e che ogni tanto mi hanno ricordato Bud Spencer quando sbuffa :D )

    2)Daredevil stagione 2. Leggermente "meno" della prima stagione, ma prende comunque.

    RispondiElimina
  47. Prima posizione per Stranger Things perché è una serie davvero ben fatta, che unisce quello che da pischello adoravo!
    Seconda posizione per...valgono le serie animate? Perché ho perso letteralmente la testa per Rick e Morty!!! Motivo? Un nonno scienziato pazzo incredibile, un universo ancor più folle, multiuniversi e...il pianeta Cronenberg!
    Terza serie...Dirk Gently, una serie che mi ha conquistato immediatamente con la propria follia ed ironia...quello che cercavo a fine giornata!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Acc doc...serie animate no...letto ora, sorry! Allora al posto di Rick e Morty ci metto 3%, serie brasiliana con una sceneggiatura ottima ,ottimi interpreti ed una interessantissima caratterizzazione dei personaggi. Hype per la seconda stagione alle stelle!!!

      Elimina
  48. 1. the night of. Girato benissimo, ottimi attori, il pilot acchiappa come pochi sanno fare.

    2. Westworld. Stavo x abbandonarla perchè le scene di violenza nei confronti degli hosts mi urtavano un pò, meno male ho resistito. Spiazzante, cruda, protagonisti ottimi.

    3. Stranger things. Aaaah gli anni 80 !! ero piccolina ma ricordo bene. Il gruppo dei bimbi eccezionale; le atmosfere e le sensazioni di quell'età rese alla grande. Eleven for president, punto.

    RispondiElimina
  49. 3) house of cards (Stagione 4) - Perché quando esce passo le notti a guardarmela manco fosse una maratona di mentana
    2) game of thrones (stagione 6) - perché il ritorno del mastino è stato salutato con urla forti quanto quelle della vittoria del triplete.
    1) narcos (Stagione 2) - Perché ti viene voglia di riguardarti tutta la serie over and over senza soluzione di continuità

    RispondiElimina
  50. 1-the expanse:finalmente una serie di fantascienza cruda,fra blade runner,BG,e spruzzate di dead space....ho divorato le puntate,ed attendo la seconda serie.
    2-game of thrones:stagione magnifica,intrigante,piena di avvenimenti e colpi di scena(ma che repulisti incredibile la carognata organizzata da Cersei!!ciao Margery,Alto passero,vegliardo consigliere,figlio bimbominchia....)
    3-Daredevil 2:secondo me pure meglio della prima serie,Punitore fenomenale....non crocifiggetemi ma Elektra....mah...le donne che stendono omoni con calcetti da karate non mi convincono proprio;comunque ottima serie.

    Qualche menzione speciale:Love sick(tenera e spassosa),the IT crowd(rido come un idiota a vederla)Luke Cage(qualche pippone finale di troppo,ma quando mena non ce n'è per nessuno).
    tralascio recenti scoperte(grazie netflix,grazie!) di vecchie serie come Breaking bad,Luther e Sherlock.

    RispondiElimina
  51. Questa votazione è molto difficile per me, perchè mi trovo costretto ad eliminare dalla top 3 serie come Daredevil s2 e Gomorra s2, ma visto che non valgono le serie animate allora fuori anche Bojack Horseman s3 (sarebbe forse stata al primo posto).

    Partiamo:

    3) Al terzo posto lotta serratissima tra due produzioni Netflix, Stranger Things e Narcos s2, dopo varie riflessioni ci piazzo la seconda stagione di Narcos, recitata alla perfezione, con parecchio rispetto per la storia, prendendosi anche qualche libertà narrativa, che ci sta, come con il colonnello Carrillo e Judy Moncada, piazzandoci anche qualche colpo di scena che non mi aspettavo a dir la verità. Proprio i vari colpi di scena pongono Narcos al di sopra di Stranger Things, poichè, per quanto l'abbia adorata, è risultata prevedibile molto spesso.

    2) Per i primi due posti c'è una bella battaglia fra due nuove serie che sono uscite praticamente in contemporanea, ma dal secondo posto The Young Pope non si muove, con un Jude Law fenomenale, una splendida Diane Keaton e un sorprendente Silvio Orlando, forse il miglior attore della serie, questa serie si merita tutti gli applausi che ha ricevuto. Mai i dialoghi aulici e spesso ridondanti di Sorrentino si sono amalgamati così bene con i personaggi perchè la storia personale di Papa Belardo (e degli altri) lo richiede espressamente, penso sia il miglior Sorrentino dai tempi del Divo e Le conseguenze dell'amore, forse è il miglior Sorrentino di sempre.

    1) Al primo posto però ci va una serie che, con tutti i suoi segreti e i suoi indizi, non mi appassionava in questo modo dai tempi di Lost, ossia Westworld, uscita guarda caso in contemporanea con Young Pope, due serie fenomenali.
    Che dire di WW? La trama si alzava di livello di puntata in puntata, con continui colpi di scena, magari non tutti i misteri sono stati risolti, ma c'è tempo per quello.
    Davvero, non mi sentivo così da anni!

    RispondiElimina
  52. 1) Daredevil perché sono riusciti ad azzeccare un personaggio distrutto dal film. A scelta vostra se sto parlando di Daredevil, del Punitore, o di entrambi.
    2) Black Mirror: che dire, adoravo Ai Confini della Realtà, Black Mirror ne è la versione moderna, ho adorato anche questo.
    3) Jessica Jones: personaggio azzeccato, trama che mi ha preso, e Tennant nei panni del cattivo. Tanto mi basta.

    E niente, Stranger Things non è in lista perché ancora non l'ho visto...

    RispondiElimina
  53. Oh la vediamo un po'

    1) Orphan Black
    Serie che ho recuperato in blocco in tempi recenti e che mi ha colpito per due motivi:
    Trama interessanti con risvolti che a volte inquientanti e forse non troppo irrealistici. La seconda pochi episodi per stagione che non fanno perdere il filo.

    2) Stranger Things. Anni 80, citazioni infinite, storia scritta coi giusti criteri.

    3) Daredevil. The Punisher. Fine. Forse la serie Marvel meglio scritta anche se secondo me perdeva mordente negli episodi a metà serie.

    RispondiElimina
  54. 1 stranger things: emozionante, coinvolgente e pieno di citazioni azzeccate.
    2 ash vs evil dead: ancora più divertente ed esagerato rispetto alla prima stagione. attendo con curiosità la terza.
    3 z nation: leggero, divertente e coinvolgente, ciò che non era più twd

    RispondiElimina
  55. Per me sono risultati da ultimo minuto:
    1) WestWorld perché l'intreccio mi ha rapito e la recitazione è a dei livelli altissimi.
    2) Dirk Gently ho incominciato a vederlo ieri ed è pirotecnico, allucinante e favoloso. Per spiegarlo a mia moglie gli ho detto tutto l'opposto di una fiction di RAI UNO.
    3) Narcos perché ti sa prendere e ti mostra un mondo stupefacente che fa gelare il sangue. Poi è una delle poche che vedo con la moglie.

    RispondiElimina
  56. Sul gradino più basso del podio Penny Dreadful, un ottimo intreccio di storie dell'immaginario collettivo sullo sfondo di una Londra vittoriana, e poi c'è Eva Green...

    Medaglia d'argento a Luke Cage, l'eroe indolente... personalmente meglio di JJ ma con il boss finale meno entusiasmante di Tennant

    Al primo posto Westworld, la storia i segreti, la fotografia ed i paesaggi hanno concorso tutti insieme a creare un lost con le risposte!!!

    Menzione d'onore per Ash Vs Evil Dead sempre più pazzo e The expanse una prima stagione che getta le basi di quella che potrebbe essere un'ottima space opera

    RispondiElimina
  57. 1 - The Night Of. Un film di 8 ore, che esplora tutte le devastanti conseguenze di un caso giudiziario su tutte le persone anche solo vagamente coinvolte, compresi i due poveracci che hanno comprato a socio il taxi che viene sequestrato dalla polizia.
    2 - Stranger Things. Il suo tono lieve e al contempo "pesante" mi ha tenuto incollato alla poltrona.
    3 - (vorrei dire Luke Cage, MA) Seconda stagione di Ash vd Evil Dead. Continua in pieno con lo spirito dei primi film, e nella scena all'obitorio (seconda o terza puntata) succede una cosa che tutti gli amanti dello splatter si chiedevano perchè non fosse mai mai mai stata rappresentata su schermo. Riguarda uno sfintere, per i curiosi. E una testa.

    RispondiElimina
  58. Di solito non commento quasi mani ma questa volta mi inserisco pure io :)

    3° posto a Daredevil stagione due: i personaggi, la storia, le coreografie dei cobattimenti sono tutti elementi di altissimo livello. Se MArvel riuscisse a portare questo tipo di idea narrativa anche nei film sarebbe il top.
    2° posto 3%: una stranissima serie Netlix in cui il concetto di meritocrazia è portato all'estremo più folle che i possa immaginare. Diversa da tutte le altre già a partire dall'ambientazione brasiliana.
    1° posto The OA: stavo per scrivere Stranger Things, ma questa serie uscita l'altro ieri su Netfilx è incredibile. Difficile da descrivere senza scrivere per un'ora, l'unica cosa che posso dire è che è diversa. Il concetto di serialità orizzontale portato all'estremo, tanto da non avere dei veri titoli di testa o una sigla. Il top!

    RispondiElimina
  59. 1) Stranger Things. Ero scettico su questa operazione nostalgia degli '80, ma mi sono dovuto ricredere. Davvero tutto ben fatto, dalla trama ai personaggi alla musica.
    2) Gomorra seconda stagione. Non bella come la prima stagione certo, ma ci sono state diversi colpi di scen che proprio non m'aspettavo e resta ancora di alto livello come serie.
    3) Galavant. Seconda stagione molto meglio rispetto alla prima, questa serie era uno spasso ed avrebbe meritato un destino migliore.

    Menzione per Daredevil 2 che di contro ad un gran Punitore paga la trama con la Mano e con un Elektra non all'altezza delle aspettative.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io ho ADORATO Galavant! E ancora non mi capacito perche' sia stata sospesa cosi', lasciandoci tristi e soli :)

      Elimina
  60. 1) Better Call Saul. Nella seconda stagione non abbiamo ancora la trasformazione in Saul Goodman, però, più la serie andava avanti, più mi redevo conto che rivedere il Saul Goodman definitivo mi interessava sempre meno: questa è la storia di Slippin' Jimmy, un personaggio dalle molte tonalità di grigio e per quanto mi riguarda più interessante del Walter di Breking Bad.
    Menzione speciale a un Mike bassista carismatico più che mai.

    2)Gomorra. E' inferiore alla prima, ma la qualità recitativa e registica rimane altissima.

    3)Ash vs Evil Dead. Il finale mi ha convinto poco, ha dato l'impressione di qualcosa di buttato lì tanto per chiudere il cerchio, ma il resto della stagione è stato un susseguirsi vertiginoso di: risate, splatter, eroismo, stupidità e follia con una Lucy Lawless in gran forma, non vedo l'ora che inizi la terza stagione.

    RispondiElimina
  61. 1) "Black Mirror" : scelta dettata dalla testa perchè sono i segni del presente introiettati nel futuro (o possibile presente prossimo?)
    2) "Stranger things" : scelta dettata dal cuore perchè i personaggi dei ragazzi alla Goonies e il personaggio di 11 colpiscono al cuore... Anche se la serie è molta debitrice dell'immaginario di Super8
    3) "I delitti del BarLume" scelta dettata dalla pancia perchè racconta la mia Toscana con tutti i pregi e difetti; perchè con un regista come Roan Johnson è una garanzia e la quadratura del cerchio.

    RispondiElimina
  62. 1) "The Expanse" perché ci voleva una serie di fantascienza hard fatta bene (nonostante i difetti la trovo comunque molto azzeccata)
    2) "Dirk Gently's Holistic Detective Agency" perché è come infilare la testa in un frullatore: ironica, grottesca e divertente
    3) "Stranger Things" perché mi piace vincere facile indicando una serie osannata da tutti. Ho seri dubbi sul fatto che possa reggere una seconda stagione (ma spero di essere smentito)

    So di andare contro le regole (solo tre serie e basta) e rischio consapevolmente il linciaggio segnalando anche "Black Sails" e "Penny Dreadful" (già indicate da altri nei commenti), che secondo me meritano di essere più conosciuti

    RispondiElimina
  63. Temevo arrivasse la Selezione Minollo dei film, non ero pronto, per fortuna è arrivata quella sulle Serie Tv, ok questa la so =D

    1)STRANGER THINGS: Mistero, Horror e Avventura, Anni 80, Goonies, atmosfera e personaggi super (Undici <3), il fanatismo diceva Daredevil, il cuore ha detto Stranger Things, come scrissi a suo tempo qui:
    http://misterzoro.blogspot.it/2016/07/stranger-things-la-recensione-senza.html

    2)DAREDEVIL 2: Dopo una meravigliosa prima stagione, una seconda non migliore ma comunque di altissimo livello, con lo stesso gruppo affiatatissimo di attori e una regia ottima, ma soprattutto con un Punitore fantastico. Erano ANNI che lo aspettavo un Puni così.
    Un po' sotto le aspettative il personaggio di Elektra, per il resto si riconferma come la migliore serie Netflix/Marvel, dando le piste sia a JJ che a quella palla ai co**ioni di Luke Cage.

    3)AGENTS OF SHIELD: Incredibile ma vero.
    La terza stagione mi ha preso e divertito, buoni plot twist inseriti nei punti giusti, begli effetti, begli stunt, bei momenti (il saluto a Bobby e Hunter), ben bilanciati i rapporti tra i personaggi e mai un momento di stanca.
    Al momento, la stagione migliore del mazzo (ma devo ancora iniziare la quarta) Avanti così!


    RispondiElimina
  64. 1) The night of. Snella seppure intricata, scorrevole, acchiappante, di altissima qualità.
    2) Sesta stagione di Got, perchè dopo le disarmanti e impastoianti paludi della quinta (per me inguardabile stagione) siamo tornati agli episodi in cui "succede qualcosa". E di cose cruciali ne sono successe tante. La Battaglia dei Bastardi è uno dei migliori episodi di serie tv mai visti in assoluto.
    3) La quarta stagione di House of cards. Bella e cazzùta.

    Rimane fuori tanta roba, certo. Le top three sò crudeli, che ci vuoi fare.

    RispondiElimina
  65. Ho visto solo questi, quindi per me sono i number one:
    01) il Trono di Spade: perchè finisce tipo WOW, era ora che qualcuno si incazzasse
    02) Super Girl. E' una mezza minchiata, però come tutti i telefilm dell'universo DC (al quale sono infinitamente legato) ha avuto il pregio di legare i personaggi ad un universo fumettistico coeso e ben determinato. Va da se che trovare citazioni sparse e altre cose rendono (a me) personalmente intrigante la trama.
    3) l'onniscente "Il Segreto" (no, giuro!). Il telefilm con il malvagio più figo in assoluto, una vecchia sessantenne che darebbe filo da torcere anche al più agguerrito dottor Destino, trame contorte che hanno come unico scopo quello di sottomettere un paesino di campagna spagnolo dei primi del novecento, abitato da celebrolesi, sotto il pugno di ferro di una spietata quanto scaltra tiranna. TOP!

    RispondiElimina
  66. Ero indeciso se votare come primo Stranger Things o Bla Mirror, ma alla fine ho scelto...

    1) Stranger Things: capolavoro, un tuffo nel passato, una trama che mi ha appassionato e che ricordava davvero quello che il cinema proponeva in quegli anni...nella mia classifica personale delle migliori serie si piazza facilemente al secondo posto (dietro Braking Bad...)
    2) Black Mirror: mi sono sparato tutte le stagioni in tipo 10 giorni, sono rimasto sorpreso da quanto e tutto così vero e reale...episodi 1 & 3 davvero ottimi, davvero inquietanti...l'ultimo episodio era in pratica la versione 2.0 di Birds...figata
    3) Gomorra Stagione 2: anche questa serie iniziata con notevole ritardo...mi ha appassionato tantissimo, ho amato molto i vari personaggi...eh si, sono d'accordo con il Doc, forse meno "originale" della prima stagione, ma l'incrinamento di tutti i rapporti, e la discesa di tutti all'inferno è qualcosa che ti segna molto durante la visione.

    RispondiElimina
  67. Finalmente un sondaggio in cui posso dire la mia (con videogiochi e fumetti sono sempre almeno un paio d'anni indietro)!

    - Primo posto a Luke Cage: taglio cinematografico, personaggi ben caratterizzati, protagonista indistruttibile eppure con il quale si riesce a empatizzare... Avercene.

    - Argento alla seconda di DD: nuovi personaggi interessanti, ottime performances dei vecchi, nonostante il calo inevitabile (?) rispetto alla prima stagione.

    - Terzo posto in parte sulla fiducia (non ho ancora finito di vederlo) a Dirk Gently, che mi sta facendo sganasciare.

    Aspetto con trepidazione il Minollo d'Oro sulle serie a cartoni animati. :)

    RispondiElimina
  68. 1- The night of: Recitata divinamente, scrittura incredibile, regia meravigliosa... Se fosse un film sarebbe un capolavoro, ma è una miniserie tv, ed è un capolavoro.

    2- Galavant s2: Perchè al finale ero in piedi sul divano a fare sciarpata per tad cooper. Per l'isola delle zittelle che ancora oggi rido come un coglione per ore. Perchè in tutta la seconda stagione si respira un'epica cazzona che lascia senza fiato. Meraviglia pura.

    3- Stranger Things: Perchè parte paracula che va benissimo, poi quando il paraculaggio inizia a stancare prende i suoi binari ed è una storia bellissima con dei personaggi a cui ripensi per giorni. Applausi.

    Il recuperone consigliato: Documentary now - Finti documentari demenziali totalmente senza senso spassosissimi. Un gioiellino da recuperare

    RispondiElimina
  69. 1. the young pope: il perchè è molto semplice, l'idea di una chiesa cosi retrograda, ma che alla fine cambia per via dell'amore, beh a me è piaciuta. oltre al fatto che non credevo Jude Law cosi bravo....

    2. DareDevil 2: per me è il Punisher il vero protagonista. ed è semplicemente perfetto. il resto è ottimo, ma lui...beh perfetto

    3. L'esorcista: ragazzi, una serie perfetta, con attori spettacolari. ve lo consiglio caldamente.

    RispondiElimina
  70. Buongiorno, direi 1 Narcos, 2 Daredevil e 3 ex equo Lucifer e Fargo. Appena sotto il podio Cage.Luigi

    RispondiElimina
  71. Dovrei fare mente locale, ma è già lunedì pomeriggio e poi mi dimentico.
    1) Westworld: non l'ho ancora finita ma mi ha preso. Molto ben fatta, diverse cose da scoprire, grande cast (non solo per i nomi).
    2) Stranger things. Un tuffo nei favolosi anni '80, un omaggio ben fatto a quei film, quell'era, alla nostra infanzia.
    3) in assenza di una novità degna del bronzo, premio la mia preferita, Agents of Shield, che a mio avviso ha continuato a migliorare.

    Tra le altre che guardo da anni, non ci sono stati picchi, quindi ometto anche Games of Thrones (sarà stata una delle migliori stagioni ma mi ha fatto addormentare un numero esagerato di volte). Anche Gomorra 2 e Daredevil 2 non mi hanno convinto abbastanza per salire sul podio, Better Call Saul mi ha un po' deluso rispetto alla prima stagione. Luke Cage ha rischiato il podio. The Night of l'ho accantonata dopo 2 episodi, prima o poi la recupererò. Narcos e Young Pope: le devo ancora iniziare..

    RispondiElimina
  72. Better Call Saul season 2
    Daredevil Season 2
    Mr Robot Season 2

    RispondiElimina
  73. 3) HOUSE OF CARDS S04, perchè la sigla riesce ogni volta a catapultarmi con la mente al viaggio di nozze che feci tre anni fa da quelle parti: quella sigla è una f*ttuta macchina del tempo!


    2) STRANGER THINGS, perchè è piaciuto anche a mia moglie, che gli anni 80 li ha vissuti solo di striscio, quindi significa che la trama tiene, gli attori sono bravi, la suspance c'è tutta e l'ambientazione pure. Fa paura ma non troppa, e inoltre fa l'unica cosa che il cinema/fumetti/letteratura deve fare da quando esiste: rifrullare l'esistente in modo più figo.
    L'originalità è una questione di combinazioni.


    1) BLACK MIRROR S03, in particolare San Junipero, per questo motivo:

    [SPOILER - SAN JUNIPERO]

    Penso che il finale di SJ sia tragico come tutti gli altri episodi di BM. Non ha nulla di melenso. E non finisce bene.
    Non ve ne siete accorti, ma San Junipero è l'inferno.

    Kelly dice la verità quando si arrabbia con Yorkie: SJ non è il paradiso, è un luogo di egoismi (cioè il suo contrario). Solo che poi si fa tentare e cambia idea.

    Non è solo una puntata che parla di nostalgia, è una puntata che affronta il problema della vita eterna, dell'eterna giovinezza.
    Della morte.

    E' una puntata religiosa, sacra, spirituale (non a caso le famiglie di entrambe le protagoniste sono religiose... se non ricordo male direi che è la prima volta che la religione viene citata esplicitamente in BM, serie normalmente atea e cinica fino all'osso).

    SJ va oltre le solite puntate di BM, perchè applica la tecnologia al "sacro", mentre finora l'aveva applicata al "profano".

    Il vero abitante di SJ è Wes, l'ossessionato.
    La nostalgia è una droga, e qui vediamo la nostalgia sacralizzata. SanJunipero è un mondo senza relazioni, dove la vita non si produce, ma si consuma e basta.
    Il locale satan-sado-gothic non è un'eccezione a SanJunipero: è la sua reale essenza.

    Kelly e Yorkie scelgono di restare adolescenti per sempre, e chiunque ha superato l'adolescenza sa che non c'è nulla di peggio che essere adolescenti. Kelly e Yorkie scelgono l'innamoramento eterno, che non sarà mai amore: l'innamoramento sono solo due egoismi che si incontrano.

    Questo magnifico terzo episodio di BM racconta il topos della vendita dell'anima al diavolo in un modo che non era mai stato raccontato prima.
    Kelly e Yorkie si rinchiudono nel Paese dei Balocchi, si distruggono l'anima senza nemmeno rendersene conto.

    Ditemi adesso che è melenso.
    Bacioni e buon natale.

    [FINE SPOILER]

    RispondiElimina
  74. 1°- Game of Thrones, sesta stagione: l'attacco dei white walkers alla grotta di Bran, Daenerys che finalmente domina i draghi, la battaglia dei bastardi, l'esplosione del tempio di King's Landing. Una stagione spettacolare.
    2°- Daredevil: è raro che una seconda stagione sia migliore della prima. Il Punitore è magnifico, concordo con te Doc!
    3°- The Hollow Crown, seconda stagione: prodotto di qualità della BBC, che con un cast eccellente mette in scena le tragedie di Shakespeare in prima serata. Magnifico. Immaginate se la Rai decidesse di inscenare la Divina Commedia coi testi originali...

    RispondiElimina
  75. Ciao a tutti, frequento il blog da un po', non ho mai commentato niente, ma dopo un 2016 così ricco e profondo dal punto di vista televisivo non ho resistito a dire la mia! In primo luogo faccio i complimenti al Doc per gli interessanti post e la possibilità che ci offre di passare il tempo su questo suo blog, un piccola perla del web, in secondo luogo vengo al dunque:
    Al primo posto, metterei The Young Pope: un Sorrentino che eleva la televisione a livelli cinematografici, con una storia che - sembra strano - riesce a non annoiare mai, e una fotografia, una recitazione e colonna sonora fenomenali.
    Al secondo posto, Westworld. Punta in alto, ha carattere, talento, e se sembrava che stesse perdendo il terreno verso metà della stagione, la conclude con tre episodi di grande pregio e il solito plot twist di casa Nolan, che un po' ormai è anche scontato, ma che riesce sempre a farsi piacere dando alle storie quell'impronta inconfondibile che si nota sempre.
    Al terzo posto, The Night Of. Inaspettata, cruda, finalmente un crime "realistico". Attori di pregio e regia da paura (consiglio il video che mostra come durante tutta la serie venga rispettata la teoria dei "terzi", è impressionante).

    Ci poteva stare anche Black Mirror, fra queste tre. Se fosse stata tutta al livello di Nosedive e San Junipero, avrebbe vinto a man bassa. Peccato che ci sono degli episodi in cui si è sfiorata la mimmata colossale: quello del videogioco era appena accettabile, quello dei militari e dei roaches scontato, quello delle api, sebbene cercasse di fare un'analisi dell'odio da social network, mi ha dato l'impressione "b-movie di fantascienza" e onestamente che fossero stati gli insetti robotici lo avevo capito da subito. Game of Thrones mi lascia con l'amaro in bocca: a svolte di trama interessanti si alternano semplificazioni che fanno perdere a GOT la sua ragion d'essere.
    SPOILER
    Mentre Daenerys arrivava con TUTTI I DOTHRAKI DELLA TERRA, tre draghi, 10mila immacolati, la flotta delle isole di ferro e le menti più geniali di Westeros (Tyrion e Varys), nelle mie orecchie suonava la canzoncina: "Ti piace vincere facile? Poshi poshi popopò". Mr Robot riesce a reggere, ma si salva in calcio d'angolo: seconda stagione lentissima e inconcludente che si riprende solo a stento nel finale. Si salva solo qualche momento di epicità come quello da sitcom anni '90. Speriamo recuperi l'anno prossimo.

    Menzione d'onore invece per Daredevil e il suo punitore, Vikings che è finalmente riuscita a velocizzarsi e ad allargare lo spettro narrativo in maniera piuttosto interessante, Stranger Things, e il suo geniale revival.
    Purtroppo, non ho fatto in tempo a vedere The OA: mi aspetto grandi cose, dai riscontri che sto avendo in giro.

    RispondiElimina
  76. La mia prima posizione sarebbe Sense8 che ho recuperato quest'anno cmq:
    1)Black Mirror davvero c'è qualcosa in giro che racconta meglio i nostri tempi? Ma in qualsiasi cosa libri, film, musica, fumetti.. io non l'ho trovato..
    2)Better Call Saul mi è piaciuto più della prima! Dovrebbe bastare..
    3)Vynil patinato, fuori fuoco ma le scene musicali..

    RispondiElimina
  77. Veloce, che sono in ritardo al sondaggio.

    1) STRANGER THINGS
    2) NARCOS (2nd stagione)
    3) THE CROWN

    God bless Netflix

    RispondiElimina
  78. Certo che Dirk Gently si è ritagliata un ottima posizione pur essendo appena uscita. In effetti merita, è proprio ben fatta.

    RispondiElimina
  79. 3) Better call Saul, stagione 2
    Era uno dei miei personaggi preferiti di Breaking Bad e in questa serie da il meglio di sé, in più scenografia e fotografia di altissima qualità.

    2) Lucifer, stagione 2
    Mi state facendo sentire un alieno, ma a me questa serie fa impazzire, ironica, scanzonata e piena di belle fi...gure.

    1) Mr. Robot, stagione 2
    Mi sento ancora più un alieno ma vabbeh.
    Che dire, il resto della cumpa che diventa finalmente brutta sporca e cattiva, musiche di synth come se piovesse, cospirazioni, intrighi, cavalieri (no quelli no) e Elliot che da sempre più ...
    SPOILER



    fuori di cervello



    FINE SPOILER

    Augh!

    RispondiElimina
  80. non so se sono ancora in tempo , spero di si

    1) stranger thing per l atmosfera anni 80 , l amicizia ed il personaggio di hopper

    2) gomorra per i colpi di scena che secondo me erano inaspettati e per la rappresentazione non eroica dei criminali

    RispondiElimina
  81. Ciao a tutti!
    Allora:
    3) Westworld: alta qualità a 360°, trama contorta al punto da farti credere in un un punto di non ritorno Lindelof (cit.)e invece...bravi gli sceneggiatori. Ottimo Hopkins, ottimo Ed Harris. Il resto del cat però per quanto mi riguarda è un po'meno empatico. E'difficile che una serie mi prenda anche se molti dei suoi protagonisti mi risultano antipatici a pelle. Quindi vuoldire che è davvero valida! ;)
    2)Stranger Things : batte di poco Westworld, un po' grazie alla perfetta atmosfera anni '80 che non poteva lasciarmi indifferente, un po' perchè qui invece quasi tutti i personaggi sono intriganti e creano subito un'alchimia con lo spettatore. Di contro però devo riconoscere che la trama di fondo è estremamente lineare e che i mille indizi disseminati durante le puntate sono relativamente inutili alla comprensione del quadro generale (a mio parere, è ovvio).
    1) Dirk Gently: Doc, se non l'hai ancora fatto guardalo. L'ho visto in 24 ore febbricitanti (nel vero senso della parola: 38.5 di febbre) e son passato dal divertito sbigottimento al morboso entusiasmo! E'un piccolo gioiello di ironia folle con attori bravi e fulminati al punto giusto, dialoghi brillanti e colpi di scena mai a vuoto.
    Ma la cosa più incredibile è che, per quante assurdità succedano (una dietro l'altra...una dietro l'altra!)...alla fine torna tutto! Non ci volevo credere! Geni.

    RispondiElimina
  82. Io direi
    1 fleabag
    2 Bojack horseman
    3 love

    RispondiElimina
  83. I voti sono sotto Doc!!! Continua a leggere!

    Ah, le serie TV! Il mio tallone d'Achille, il mio grande scoglio che non riesco a superare...
    Ogni anno, ogni mese, anche ogni giorno mi ripropongo di mettermi d'impegno e di recuperare il gap che mi separa dal resto del mondo, di comprare pacchetti DVD e Bluray o di mettermi davanti al monitor di un computer con 7 siti di streaming aperti, per visionare tutti quei capolavori che mi sono perso in questi anni. Ma ogni volta mi ritrovo in un mondo così vasto e confuso e vengo sballottolato qua e là fra i vari Daredavil, Narcos, Gomorra, Black Mirror, Better call Saul, Westworld eccetera... e poi le serie passate che mi chiamano a gran voce (Breking Bad, di cui ho visto solo due stagioni, House of Cards, Black List, The Good Wife, Romanzo Criminale, Fringe...).
    Insomma, appena mi affaccio nel mondo delle serie Tv non posso fare a meno che ritrarmi spaventato: non riesco a scegliere, a raccapezzarmi e, cosa ancor più grave, non riesco ad avere veramente voglia di vedere una di queste sicuramente meravigliose serie. E so perfettamente che, se anche riuscissi a costringermi davanti allo schermo, senza una spontanea voglia di serie tv finirei solo per annoiarmi, arrendendomi al quinto minuto del secondo episodio e rovinandomi la visione di quello che è, al 100%, un prodotto di alta qualità e che, se fossi in una "mod" più rilassata e ricettiva, apprezzerei sicuramente.
    Purtroppo sono 4 anni che non ritorno più in una "mod" compatibile con la visione di una serie tv e mi devo accontentare di prodotti meno "impegnati", di polizieschi e sitcom di cui ogni episodio può essere benissimo guardato stand-alone, senza gli altri, in un pomeriggio o in una serata di noi, facendo zapping di fronte alla televisione.
    Eppure, ogni anno, fra maggio e giugno, c'è un momento in cui ritrovo magicamente la mia "mod-serie tv", ma posso occuparla su un solo programma: Games Of Thrones!!! Indi per cui, il mio primo voto (quello da tre punti) va alla sesta stagione di Games of Thrones, perché è bella, bella, bella, una spanna sopra a molti alti prodotti televisivi, perché corregge il tiro di molti errori della stagione precedente (storyline di Jamie che si raddrizza dopo la pietosa parentesi di Dorne, riavvicinandosi al cammino dei libri; storyline di Daenerys e Tyrion che si rimette un po' in moto e raggiunge un grande punto di svolta, mentre nella precedente stagione la si era tirata un po' per le lunghe; le comparsate di Dorne, la cui sottotrama era molto più bella nei libri, ridotte al minimo e portate, almeno, ad uno sbocco coerente, guardacaso quello dei libri), perché da una degna,degnissima!!!, conclusione ai due prodotti migliori della precedente stagione (le storyline di Jon al Nord e di Cersei ad Approdo del Re), minimizzandone i difetti, perché lascia sbocchi interessanti per la prossima stagione (Daenerys passa finalmente sto benedetto mare, l'inverno è arrivato, il Mastino è incazzato, Cersei regina, Jon re del Nord), perché ci regala due episodi magnifici, il 6x09 ed il 6x10, che sono fra i migliori di tutta la serie (non sfigurando nemmeno davanti al 2x09 o alla 3x09), perchè ci regala il mindfucking di "Hold the Door", perché finalmente R+L=J, perché mi fa passare sopra all'unico neo (la storyline di Arya molto inconcludente).
    Poi, se devo dare un secondo voto, scioccherò molti di voi regalandolo alla Rai, la Tv di casa nostra, perché la serie Tv "La mafia uccide solo d'estate", progetto tratto dal delicato e poetico film di Pif, è un piccolo gioiello, capace, al tempo stesso, di divertire, commuovere e far riflettere su una pagina buia della nostra storia che è ancora troppo presente (sebbene la Rai non resista ad inserire le storie d'amore sceme e sempre uguali, giusto un po' rivitalizzate da una buona scrittura dei personaggi e delle situazioni).

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails