Avengers: Infinity War. 10 considerazioni dopo averlo visto [SPOILER]

Avengers Infinity War spiegazione
Questa del doppio post, la recensione senza spoiler prima, le considerazioni per chi il film l'ha già visto in separata sede, è una formula che ti piace, l'avrete capito. Fai il doppio della fatica, ma concentri da una parte le sensazioni immediate frutto della visione, dall'altra i ragionamenti lasciati a sedimentare almeno una notte. A caldo, a freddo. La pancia, la testa. A volte non serve, altre, quando un film ti riempie di robe, specie se contrastanti, sì, decisamente. Così, dopo Alien Covenant e Blade Runner 2049, ecco un post companion anche per Avengers: Infinity War. La recensione senza spoiler sta qui. Se invece il film l'avete già visto e volete scendere nel dettaglio, discutendo quello che ci sta dentro, seguitemi. Ovviamente, SPOILER SU TUTTO [...] 

1. "DATE UNO SCUDO A QUEST'UOMO". ANZI, DUE
A tanti questo Capitan America, all'inizio, non piaceva. Per l'esser stato Torcia Umana con faccia da pistola, o vai a sapere perché. In mano ai fratelli Russo, lo Steve Rogers del MCU è diventato probabilmente l'incarnazione perfetta di Cap, e per estensione dell'eroe Marvel puro. Tosto, determinato, la bandiera a cui tutti guardano in cerca di una direzione, anche quando una bandiera addosso non ce l'ha più, i colori e la stella coperti da una mano di bomboletta spray.
Il Cap di Avengers: Infinity War si vede poco, molto meno di Tony Stark. Il che ha senso, visto cosa si combatte. Ma c'è quando serve. C'è a reggere il fronte della battaglia quando si scende in guerra. A scalciare culi, a provare l'impossibile contro un dio. Esattamente come avrebbe fatto il miglior Cap dei fumetti. Questo Steve Rogers, in disparte, nell'ombra dentro e fuori, con la barba, amareggiato e braccato dallo stesso governo che l'ha creato, non ha altro se non combattere, la battaglia senza fine per il bene. Gli riesce un numero che nella storia dell'entertainment tutto ha pochissimi precedenti, se non in un altro Capitano, con la benda sull'occhio e un'astronave pirata: è, di nome se non più di fatto, il Capitano. Ma è anche il vero Bassista Carismatico di questa nutritissima banda di eroi. Quando il sindaco del quartiere, Pantera Nera, ordina di trovargli uno scudo, è come passare la palla all'ala talentuosa, l'unica che può farti vincere la partita. Anche se poi perdono e muoiono quasi tutti, ma è solo il primo tempo della gara, non è quello il punto. Tra parentesi, il doppio scudo wakandiano in azione funziona, l'hai trovato molto più figo rispetto a foto e trailer. 
2. INSALATISSIME RIO MARVEL
Scrivevi ieri sera della spiazzante prima parte del film, con tutto quello che c'è mischiato dentro. E il fatto che fosse necessario il continuo cambio di tono, per assemblare personaggi presentati al pubblico finora con toni completamente diversi. Il punto è che questo è il risultato, che si sono ritrovati a valle i Russo Bros. dopo dieci anni di film Marvel, delle scelte a monte di Disney, Feige e del resto dei powers that be della baracca. Thor deve fare lo scemo, prima di scalciare culi con una potenza mai vista (ci arriviamo subito), perché è così che si era congedato dagli spettatori nella farsa lo scorso autunno. A questo punto, per riannodare i fili, non si poteva fare altrimenti. Anche se le gag dei panini e tutto il primo incontro tra Thor e i Guardiani ti hanno fatto sollevare gli occhi al soffitto più e più volte, ché era tutta una rimpatriata di Thor Ragnarocchio
3. DA ZIO DEL TUONO A DIO DEL TUONO
La cosa apprezzabile è, che pur negli spazi farsa, nelle comiche dello spazio, negli Zii (pure qui, è un'epidemia verbale) si è trovato modo di infilarci il rimbalzo riflessivo, se non drammatico. In Guardiani della Galassia, soprattutto il primo, erano solo alleggerimenti al tono da commedia fracassona, quei momenti lì. Smorzavano giusto un attimo il sorriso, prima di tornare a ridere dietro alle minchiate di Drax e Rocket, o alle figure dimmerda di Quill. Qui la funzione è diversa: il finale sarà da drammone, da buoni ridotti in polvere, letteralmente: per preparare mentalmente il pubblico, per quanto possibile, quei toni di ridere cominci a stemperarli facendo prendere loro pieghe inattese. Così in mezzo alle cazzate sceme della nuova coppia comica Occhio e Coniglio, Thor e Rocket (Raccoon), il figlio di Odino ci parla della depressione cosmica di un dio che ha vissuto per 1.500 anni, ha affrontato 3mila nemici e non ha altro scopo nella vita che continuare a combattere finché qualcuno non lo schioppa. Dura poco, cioè il giusto, ma proprio per il contrasto è un momento che hai trovato bellissimo.
Parte superepico, Infinity War, con il massacro asgardiano, il sacrificio di un Loki ormai totalmente redento dopo il Pio e Amedeo nello spazio; poi butta dentro la commedia; poi torna sull'epico spinto. E Thor, emblema umano del rimbalzo BRIVIDO-MAVAFFANRAGNAROK-BRIVIDO, cavalca quell'onda di epicità come una valchiria. Come lo farebbe una valchiria, cioè, non come si cavalcherebbe lui una... andiamo avanti. Come viene forgiato il nuovo martello è sforzo eroico a basso costo: perché sai che sopravviverà senza neanche una scottatura, al massimo lì l'eroismo ce lo mette il giovane debosciato Groot (bella, però, la trovata di Dinklage nano gigante, ossimoro). È che quando Stormbreaker, lo spezzatempeste, entra in azione, ogni Marvel fan in sala ha pensato QUESTOÈILFOTTUTODIODELTUONOFINALMENTE. Un Thor potentissimo e inarrestabile, reso magnificamente, un dio e non più uno zio. Del tuono, non del tuorlo. Soltanto lui può piantare quel martello/ascia dentro Thanos. Ma avrebbe dovuto puntare alla testa, e invece peccato-è-tutto-petto. Schiocco di dita, attento frena, ciao.   
4. LA PIATTAFORMA RUSSO
Hai come idea insomma che i Russo abbiano fatto il massimo possibile e che alcuni difetti del film, come la troppa carne al fuoco e tutto il discorso sul tono del punto precedente, fossero una tassa appioppata loro dal corso del MCU e dall'argomento scelto per il film. Con il materiale e i pregressi a disposizione, hanno fatto un lavoro secondo te egregio. Se nella parte centrale la pellicola va un po' in affanno per le tante sottotrame, non tutte brillantissime, la convergenza nella seconda parte di eroi e propositi dà vita a un'epicità semplicemente senza paragoni nei film di questo genere. Gli scontri di Avengers e Age of Ultron sembrano al confronto zuffe a una riunione di condominio. I Russo Bros. sanno girare le migliori scene d'azione nei film di super-eroi, dai tempi di Winter Soldier. E sono probabilmente gli unici a riuscire a trovare il giusto bilanciamento in questi carrozzoni coloratissimi che sono i film di super-eroi. Sei sostanzialmente d'accordo con chi proponeva di affidare loro qualsiasi cosa abbia il marchio Marvel per i prossimi dieci anni, grazie. Una roba totalmente fuori posto? Come lasciavi intendere nella recensione, il Thanos immobilizzato che mugugna "Ho dovutoooo". Narrativamente serve a far capire a Star-Lord che gli hanno accoppato la fidanzata, ma è una scena troppo, troppo mimma per come è messa in piedi. 
5. HULK, TROLOLOLO
Guardate la foto qui sopra. Notato niente? Di verde? Lasciando fuori i pini marittimi del Wakanda?
Dove cavolo sta Hulk?, si chiedeva ieri il pubblico in sala. La risposta è: prologo nello spazio a parte, non viene, dice che non c'ha voglia. Ci si aspettava tutti Hulk che salta fuori dall'Hulkbuster, facendolo a pezzi, e invece Banner se lo porta a spasso il corazzone fino alla fine del film. Che dentro l'armatura ci fosse il Dottore era una roba che è emersa troppo presto, come le zampe meccaniche del costume di Spidey creato da Stark, la Spider Armor, spoilerate dai LEGO e dagli altri giocattoli ufficiali da mesi e mesi. Ma la sopresa è arrivata comunque: niente Hulk. C'è solo sui poster, nelle foto ufficiali, nei trailer, ovunque,
ha pure il suo poster personale, ma non c'è in quasi tutto il film. Noi abbiamo un Hulk, solo che no, non ce l'abbiamo. Perché? Per tenere lontano dai giochi uno degli eroi più potenti, probabilmente, senza rinunciare a Banner. Tipo quando Eracle lasciava gli Argonauti perché a guardia di una barca, o per inseguire il suo ragazzo, o cose così. Spiegheranno perché Hulk c'aveva la deboscia, nel secondo film? Molto probabile.
6. OCCHIO DI FATTENE UNA RAGIONE
Quello che hanno spiegato, pur con una pezza da scappati di casa, è perché Occhio di Falco alla fine non c'è davvero. Sta a casa per non avere problemi con la legge. C'ha famiglia. Anche se l'universo sta per fare una bruttissima fine. Ora, la cosa con Ant-Man ha un senso, perché c'è il suo secondo film a brevissimo (Ant-Man and the Wasp, 4 luglio), ma Barton? Joe Russo ha spiegato che bisogna avere pazienza, cioè che salterà fuori di sicuro nell'ancora senza titolo Avengers 4, tra un anno. Ha senso, in effetti: gli eroi ancora in vita sono pochi, hanno bisogno di rinforzi per rimettere le cose a posto. Cioè, oltre a Capitan Marvel, allertata dal whatsapp cosmico di Nick Fury prima che pure lui scalciasse il secchio e mordesse la polvere. Cioè se stesso. 
7. IL TESCHIO ROSSO,
CENT'ANNI DI SOLITUDINE MENO TRENTA

Completamente out of the blue, fuori dal puffo. Quando hai sentito quella parlata a metà tra il finto tedesco de Gli Eroi di Hogan e l'alsaziano, ti sei detto Ma vuoi vedere che...? Eh. Toccando il Tesseratto, nel 1945, il Teschio Rosso è stato teletrasportato su Vormir, dove è diventato una sorta di guida turistica alla gemma dell'Anima e, boh, ha giocato a lancia il sasso da solo per settant'anni. E chi se l'aspettava di trovarlo lì. Commento tecnico di un tizio seduto vicino a te: Minchia che frittatona. Ma l'ha detto felice. 
8. THANOS DA MORIRE
Il miglior villain del MCU. Considerato il livello di difficoltà - un gigante viola venuto dallo spazio, non un clown assassino folle o un leader mutante che ha sperimentato sulla propria pelle orrori storici e concreti come l'Olocausto - uno dei migliori di tutto il genere. È scaltro, Thanos. Ha un'anima, in fondo, anche se soffre per un'unica persona, che due secondi dopo ammazza. Nei fumetti, a spingerlo a spegnere metà della vita nell'universo è l'amore perverso per l'incarnazione della Morte. Qui un esercizio di gestione delle risorse, che lo rende meno folle, più calcolatore. Dei tipi in grado di ordire un genocidio cosmico per calcolo, ma pur sempre calcolatore. E stupido. Facciamo finta di non ricordare, visto che è un film di gente che si mena, che uccidere metà della popolazione dell'universo, lasciandone inalterati usi e costumi, non serve a granché. Tra il 1900 e il 2000, la popolazione terrestre, per dire, si è triplicata. Se hai più risorse e rendi più facile la vita dei sopravvissuti, magari si moltiplicano anche di più. Dagli un po' di tempo, in buona sostanza, e il "problema" si ripresenta, devi schioccare di nuovo le dita, che casino.

Ma sì, lo stai scrivendo solo per ridere. Tipo che quando Thanos lo invitano all'asilo e tutti cantano Se sei felice e tu lo sai, lo fanno fermare a Batti le mani. 
9. TANTI DA MORIRE
E per far scena, com'è giusto che siano, muoiono anche gli eroi. Tanti, nel caso dei Guardiani quasi tutti, ché quella storia del 50% a loro ha detto malissimo. Fossero morti solo determinati personaggi, tipo Iron Man, Cap, Visione, War Machine, la cosa avrebbe potuto generare qualche dubbio. Sarebbero tornati davvero? Il fatto che abbiano polverizzato i protagonisti di molti prossimi film Marvel ammazza quasi del tutto la suspense. Non possono chiaramente fare a meno del giovine Spider-Man, dei Guardiani, di Pantera Nera, etc. Resta da vedere chi tornerà, compresi quelli che sono morti prima, come Gamora e Loki. Basta, del resto, riavviare il moviolone di Biscardi della gemma del Tempo. Strange si è sacrificato apposta, in quell'unico futuro in cui vincevano doveva esserci Stark, a quanto pare. Ma quanto verrà nella seconda parte non lo sappiamo: per ogni eroe che tornerà dal regno della polvere in cui si annidano i nemici dell'igiene, potrebbe esserci un Cap o un Iron Man che salutano tutti. Per quella storia del ricambio generazionale, perché gli attori si son rotti le balle, perché. Vedremo, come dice Matt Murdock. Basta che ci ridanno Maria Hill per prima, eghe. 
10. SIAMO FORSE CHECCHINERIS?
La cosa buffa è che in pochi si aspettavano l'ecatombe polverosa. Tu immaginavi che sarebbe successo. Non vuoi fare il superbo come Tarquinio, giuri: dalla piega presa dal film nel secondo tempo, pensavi che l'unico modo per rendere il finale epico fosse fargli schioccare davvero quelle dita. Come ne Il guanto dell'infinito a fumetti, del resto. Il fatto che lo faccia davvero è in fondo la premessa tanto quanto la raccolta punti delle gemme per vincere la tovaglia del mulino bianco dell'infinito. 

Ma il pubblico in sala no. I rEgazzini soprattutto. Il dramma.

Uno dopo l'altro, allo svanire degli eroi si sentiva il cinema gremito rimbombare di NOOOO!!! Bimbo-Ragno, NOOOO! I Guardiani, NOOO! War Machine, CHI SE NE FOTTE È PURE NERO! Strange, NOOO! Pantera, No! Un solo no e probabilmente è scappato a te, non ricordi. Il punto è che il MCU, l'Universo Marvel del cinematografò, ci ha spinto a credere a lungo che fossimo tutti uguali, tutti sullo stesso piano. Chi non ne sapeva una mazza, di fumetti Marvel, e chi li ha letti per una vita. Al massimo non si coglieva il significato della scena post-credits (vi siete mai chiesti perché le abbiano piazzate da principio lì? In fondo ai nomi degli elettricisti e dei falegnami sul set?), ma tanto per quello c'era Internet. Magari, anzi, sicuramente, ne sapeva di più sul MCU il rEgazzino di dieci anni che si era rivisto venti volte ogni film in raggioblù di te. Solo che il rEgazzino non sapeva cosa aspettarsi, e ieri c'era l'aria del dramma sul finale. È stato, a modo suo, delle nuove Nozze Rosse. E ora tienilo buono, il rEgazzino, fino all'anno prossimo. Tienilo. 

Ah, a proposito: che nome vogliamo dare a questa rubrica di considerazioni postume da affiancare alle recensioni quando è il caso? Suggerimenti?

LA RECENSIONE 

AL TOKYO GAME SHOW CON L'ANTRO, QUESTO SETTEMBRE!

Commenti

  1. Salto a piè pari il post. Ci rivediamo fra una settimanella mi sa... xD

    RispondiElimina
  2. Tutto, tutto, tutto giusto.
    Mi aspettavo solo che a fine film tirassero fuori il titolo di Avengers 4 (continuo a tifare per Infinity Crusade).
    Hulk imho avrà un momento di dialogo con Banner in cui ammettere di avere paura di Thanos dopo essere stato mazzolato così a inizio film.
    Occhio di Falco ho pensato di averlo perso io in qualche scena di massa, ma mi confermi che non c'era davvero.
    Mimmissima la scena post-credit
    Troppa, troppa Wanda e Visione. Che si, ok, erano inevitabili considerata la gemma in fronte, ma che palle. Non aiuta che la Olsen sia una cagnaccia rara. Grandissimo Stark e soprattutto Strange.
    Idea geniale in modo sfacciato quella di Dinklage, e tutta la scena della forgiatura di Stormbreaker fomento vero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Wanda non è mai troppa per me (sopratutto se ha l'aspetto della Olsen)

      Elimina
    2. OK a quanto pare è già sondaggio. Io voto:
      NO WANDA

      Elimina
    3. MENO WANDA PIU' WAKANDA!

      Elimina
  3. E d'accordissimo anche sul finale, il vero momento in cui il lettore (anche discretamente naif, come il sottoscritto) SA che quella cosa succede e si gode la sala attonita.
    Paradossalmente si segna anche una divisione tra spettatore occasionale che comunque arriva impreparato e appassionato medio del MCU: non pensavo davvero che così tanti non sapessero che tra un anno c'è la parte 2 e leggo di gente disperata al cinema.
    Anzi, a un certo livello li invidio, io non sono riuscito a "godermi" neanche una morte sapendo che tutto può essere e sarà disfatto. È un peccato, specie per l'uomo ragno che ha veramente una scena delicata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo in pieno. Bellissimo il post e azzeccatissimo questo commento. Io in un certo senso avrei preferito stare male sul serio per uno (quando Thanos trafigge Stark ho pensato, ci siamo) che semplicemente senza parole per i tanti altri. Sono morti solo quelli che per forza torneranno, insomma, è un trucco da prestigiatori. Epico, ma da prestigiatori. Straziante comunque la scena di Peter che si accorge che qualcosa non va e si getta tra le braccia di Stark e "Non voglio morire, Signor Stark" Brividi.

      Elimina
    2. Confermo, grande invidia per chi arriva in sala "vergine" e completamente ignaro... Peter l'unico sbriciolamento vagamente toccante, ma penso che se non avessi saputo nulla di nulla sarei uscito dal cinema con i lucciconi agli occhi. Invece, purtroppo, solo una veloce "totopolverizzazione" con i vicini di poltrona per chi sarebbe rimasto e chi no.

      Elimina
    3. magari qualcuno potrà essersi "commosso" per la scena in se, ma dubito ci sia qualcuno che creda che siano morti davvero.
      E non lo dico perchè sarebbe la fine del MCU ma perchè proprio qualche minuto prima hanno fatto vedere che si può riavvolgere il flusso del tempo.
      Comunque il lettore sa fino ad un certo punto, visto che questa prima parte dovrebbe ispirarsi a infinity gauntlet ma ha pochissimi punti in contatto con la saga originaria, per ovvi motivi.
      Lo stesso Thanos è diverso,come sottoline doc

      Elimina
  4. Una domanda: ma a devastare Titano è stato Thanos?
    Perché le sue teorie malthusiane sono sempre folli, però lui sembra averle predicato dapprima sul proprio pianeta, dove non è stato ascoltato, e che per questo è finito in rovina. Quindi Thanos ha, in un certo senso, la "prova" che forse la sua teoria non funziona, ma non seguirla ha sicuramente esiti anche peggiori.
    P.s.: per me la scena più bella è stata proprio quella in cui Thanos ha dovuto sacrificare Gamora.
    Anche se lì ho sperato che quello fosse lo Straniero, o qualche altro esponente della Marvel Cosmica. Chi se l'aspettava il Teschio?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti: anche Gamora che si rende conto che sì, papino le vuole davvero bene!
      Che culo!

      Elimina
    2. No, Titano si è autodistrutto dopo che Thanos li aveva avvisati e loro avevano declinato. È la sua prova schiacciante insomma!

      Elimina
  5. 1-e siamo a due citazioni ;)
    2-si, secondo me pure Strange ha salvato Stark per un motivo ben preciso
    3-la faccenda della forgiatura l'ho invece trovata parecchio forzata: c'era davvero bisogno che thor facesse quella sboronata? o meglio, seriamente mettete il controllo dell'iride stellare esattamente lungo il percorso energetico della stessa stella? cos'è masochismo o alta ingegneria?
    4-facevano prima a NON fare morire quelli che si sa che c'è il film, infatti! Mah!

    RispondiElimina
  6. Bello bello bello.
    Peccato per il marketing Marvel, così sappiamo che sicuramente Spidey e i Guardiani torneranno in qualche modo, almeno loro.
    Peccato anche che è stato annunciato che il film di Captain Marvel sia stato annunciato come ambientato negli anni 90, altrimenti avrei puntato i due centesimi su “Avengers: Captain Marvel” come titolo della parte due.
    Per il resto sottoscrivo tutto.
    Teschio Rosso mi ha fatto urlare dalla gioia, peccato che lo abbiano capito in pochi nella sala.
    Date ai fratelli Russo tutti i prossimi film Marvel, please.
    P.s. Doc, visto il trailer di Venom? Che ne pensi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma soprattutto, Warlock dove cavolo sta?!

      Elimina
    2. Lo sceneggiatore Christopher Markus ha spiegato così:
      "We didn’t introduce Adam Warlock, because it’s a massive backbend and you practically have to make an Adam Warlock movie to introduce him. He just can’t walk onscreen. So, there was a brief moment where we were like, Ehhh…, and then we were like– [He points to the movie’s poster.] We have that many characters already! And then there were others we couldn’t use. Like, Silver Surfer would have been useful, but we can’t touch him. Currently."

      In sostanza, troppa ciccia al fuoco. E comunque uscirà in GotG3.

      Elimina
    3. E quindi non ha senso, dici che serve un intero film per introdurlo e poi lo metti nei guardiani della galassia (o quello che ne resta?).
      Sul capitolo morte vale lo stesso che nei fumetti, sappiamo benissimo che tanto tornano.
      Poi proprio in questa saga è abbastanza scontato, se hai un guanto onnipotente

      Elimina
  7. “peccato-è-tutto-petto. Schiocco di dita, attento frena, ciao.”
    Chapeau per la doppia citazione pop carpiata. Doc sempre maestro di scrittura postmoderna. Antristi uniti.

    RispondiElimina
  8. Oh no! Hanno ucciso Gamera!!! Godzilla/Gojira sarà inferocito! (Ovviamente battuta spero apprezzata sul refuso e non Precisinata antipatica )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. LOL, grazie per la segnalazione.
      Troppo tempo a giocare coi pupazzini di Godzilla, troppo, tempo.

      Elimina
  9. un paio di considerazioni personali in ordine sparso
    Dr.Strange ha visto 14 milioni di futuri possibili e quando dice ad Iron Man che è l'unico modo mi fà pensare che alla fine non sono morti ma sono stati 'spostati' in un universo parallelo/linea temporale alternativa dalle Gemme stesse, mi spiego meglio
    Teschio Rosso ha detto che è la Gemma dello Spirito a scegliere se sei degno, quindi è dotata di una sua personalità;
    Visione Muore? come viene spiegato Visione è un insieme di personalità, Ultron, Jarvis, Stark, Banner e La Gemma della Mente, sicuri che Shuri non abbia 'messo' il backup di Visione all'interno della Gemma stessa?
    Quando Peter, Drax, Gamora e Mantis incontrano Thanos dal collezionista si vede che il potere della gemma della realtà è 'limitato' quando Thanos se ne và tutto torna come prima, mentre alla fine riesce nel suo intento perchè le gemme sono collegate fra loro.
    Che la Gemma della Mente e quella dello Spirito abbiano influenzato l'azione di Thanos?
    Le morti permanenti potrebbero essere solo quelle di Loki, Gamora e Visione, in quanto non collegate all'azione finale di Thanos,
    con la riserva per Visione per il motivo di cui sopra, Loki ha avuto a disposizione abbastanza tempo per prepararsi una via di fuga dopo che ha consegnato la Gemma a Thanos, dopotutto è il dio del'inganno, Gamora è stata sacrificata da Thanos per prendere la Gemma dello Spirito, ammesso che la Gemma stessa non abbia interferito in qualche modo.
    Il film su Capitan Marvell potrebbe spiegare o far intuire che non sono morti, anche perchè eliminare dei personaggi 'nuovi' come Dr. Strange, Black Panther e Spiderman avrebbe posco senso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dimenticavo, la scena finale di Thanos seduto fuori casa a guardare il paesaggio? ricorda qualcosa?
      https://i0.wp.com/www.danitheduck.com/wp-content/uploads/2018/01/Thanos.jpg
      il grande timore è che daranno a Capitan Marvell il ruolo che dovrebbe essere di Adam Warlock, ma non sarebbe la prima volta che l'universo cinematrografico si discosta di molto da quello Fumettistico, vedi la creazione di Ultron

      Elimina
    2. Aaaah, che soddisfazione la scena di Thanos pensionato in campagna, con tutti che non capivano e io che annuivo sorridendo come un cretino beandomi del senso di superiorità datomi dall'aver letto Starlin.

      Elimina
    3. Anche tutta la parte iniziale, con banner che arriva via tetto da Strange invece del Silver Surfer è un bell'esempio di "omaggio ma con personaggi diversi".

      Elimina
    4. Solo una cosa da "PdF." Capitan Marvell è nato come l'antitesi di Thanos nei fumetti. Certo, non aveva le tette, ma da che mondo è mondo nella cosmologia Marvel l'avatar della morte è Thanos mentre Marvell era ed è l'avatar della vita.

      Elimina
    5. A regola era più Adam Warlock l'avatar della vita. Però sì il primo eroe che sconfisse Thanos fu Capitan Marvel.

      Elimina
  10. A me è piaciuto tutto, passino le battute da bambini (quando un film devi venderlo a un miliardo di persone i compromessi devi farli); passi a denti stretti anche l'esclusione di Lady Morte per virare sulla motivazione ecologico/razionalista.
    Però nei post-credit non ho visto una cosa che credevo dovuta: dov'era il più grande eroe del multiverso, l'unico in grado di fronteggiare Thanos da pari a pari, l'unico, il solo, LUI: Adam Warlock? Se non ora quando? Sono sfiduciato perché farlo entrare in scena nel 2 senza averlo presentato mi sembra improbabile.

    Come nome rubrica propongo "The day after" oppure "Apriamo ora il cineforum" [inserire foto di Riccardelli]

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che alla fine il ruolo di Warlock verrà interpretato dalla nuova Capitan (ex Miss) Marvel, sinceramente non mi dispiace come cosa.

      Elimina
    2. Concordo con Luca... il MCU aveva "bisogno" di un'eroina coi controcazzi per fare il pari con Wonder Woman, ergo l'introduzione Capitan(a) Marvel. Certo Adam Warlock sarebbe stato il personaggio più corretto, ma per certi versi un Capitan Marvel (anche se in questo caso al femminile) ci può stare... sono abbastanza fiducioso ;)

      Elimina
  11. Ciao a tutti
    Non avendo letto i fumetti, però rubacchiando un po' di conoscenza cartacea qui e là, devo dire che il film mi ha preso non poco,e mi vergogno un po' a dirlo ma quando è entrato in scena Cap con presa al volo della lancia, stavo quasi per applaudire anche io.
    Avevo due considerazioni che volevo condividere:
    potrebbe essere che la scena con Hulk che poi non è presente nel film sia dell'eventuale AVENGERS 4?, mi spiego, perchè ho visto, non ricordo dove una foto dove, dietro Cap e la Vedova sembrava scorgersi Capitan Marvel. Quindi magari un uso della pietra del tempo?
    E poi non è sembrato anche a voi che Shuri fosse riuscita a estrarre la Gemma da Visione poco prima di essere attaccata?
    Spero di non essere stato troppo contorto.
    Ciao Doc

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti anche a me è sembrato che Shuri avesse fatto qqualcosa con la pietra, altrimenti non si giustificherebbe la lunghezza di quell'inquadratura

      Elimina
    2. io la mia idea me la sono fatta, che Shuri abbia fatto il 'backup' di Visione dentro la Gemma?

      Elimina
    3. funzionale alla storia, ma non coerente: stava cercando di separare le due cose, fare il backup avrebbe reso necessario "tornare indietro" rimettendole insieme, credo.

      Elimina
    4. Secondo me Visione torna con la sua "seconda forma" (quella tutta bianca)

      Elimina
    5. concordo, troppo lunga quella scena, sicuramente è stato fatto un backup di Visione

      Elimina
    6. In diversi sull'internette suggeriscono un ritorno di Visione in versione candida, suggerito anche dal fatto che dopo la rimozione della gemma il fantoccio si "scolora"... speriamo!

      Elimina
  12. Tornerò a fare un commento serio e pieno di rilfessione fra qualche giorno. Ora non posso. La morte di Spider-Man è una cosa che mi ha lasciato addosso un'inquietudine che non avevo mai provato. So che i film sono finti, so che lui ritornerà (anche senza costruirlo, cit. idiota), so che magari come nei fumetti rebootteranno tutto e nemmeno si ricorderà di niente: ma vedere un rEgazzino in guerra, vedere un rEgazzino che muore implorando "Signor Stark non voglio morire" , mi ha lasciato qualcosa dentro, qualcosa che ancora non se ne vuole andare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La citazione (L'uomo dei sogni) mi è piaciuta... mi ha ricordato lo stile del Doc stesso. ^_^

      Elimina
    2. Stra d'accordo. Scena di un "peso" incredibile. Anche perchè che toccasse a lui, credo non se lo aspettasse davvero nessuno. Ora capisco i Russo e la lettera aperta ai fan dove chiedevano (incazzosi) di non spoilerare.

      Elimina
    3. É una scena veramente angosciante. Voglio vedere come ne esce Stark da una botta del genere.

      Elimina
    4. considerato che bimboragno tornerà probabilmente non succederà niente, certo se dovessero riprendere i film di iron man magari potrebbe dare una botta all'alcoolismo di stark e via di extremis

      Elimina
  13. Bè dopo "la recensione senza spoiler" mi sovviene un assonante "la riflessione con gli spoiler" :P

    [Uh, rovinatore]

    Come non concordare su tutto.
    Come non concordare su Thor. Oh, sto proprio invecchiando, quando LI AMMAZZA TUTTI CON UNA MARTELLATA io mi sono commosso.

    P.s. Doc, al punto 9 ti è sfuggito un Gamera anziché un Gamora, non vorrei mai che nel prossimo film saltasse fuori un kaiju

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedi sopra: troppo Godzilla in testa :D

      Elimina
  14. Riguardo a Hulk che non vuole più farsi vedere mi sembra di ricordare, Doc correggimi se erro, che nella sua carriera Banner abbia avuto un periodo in cui non riusciva a trasformarsi in Hulk e dopo addirittura le due entità Banner e Hulk si divisero con tanto di Hulk intelligente. Può essere?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pure più di uno :)
      Non credo sia solo fifa di Thanos. Hulk non funziona così. Sembrava quasi lo spunto per cavarne una storia nuova, per un nuovo film a solo di Hulk. Se mai riuscissero a pettinare l'arruffata questione dei diritti con Universal.

      Elimina
    2. Speriamo dai, che un filmetto a tutto Hulk me lo vedrei volentieri. Basta che non lo diano da girare a Waikiki o come si chiama lui, per me è il diavolo.

      Elimina
    3. Arruffata questione, perché l'attore si chiama Ruffalo? :-)

      Elimina
  15. comunque strange è la chiave...ha visto l'unico futuro dove vincono e consegnare la gemma e la sopravvivenza di stark probabilmente sono i primi passi per vincere...

    comunque per come è andata potevano anche non togliere il "parte 1" dal titolo...

    RispondiElimina
  16. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  17. Epicità a parte, sono l'unico a cui è sembrato di ritrovarsi troppo spesso a pensare "ma quella mossa non poteva farla prima?". Tipo, quando teletrasportano il gigante col martello sull'hymalaia e poi gli chiudono il portale sul braccio mozzandeglielo di netto, o quando sparano nello spazio l'agopunturista di doc. Strange.
    Per il resto alla fine sono uscito col sorriso e un paio di scene da pelle d'oca.

    RispondiElimina
  18. Io sono convinto che la soluzione sia qualcosa tipo quella dopo il finale di Onuslagth. La gente sparita è troppo mirata.

    Sulla falsa riga di Heros Reborn rebooteranno il francise e risolveranno la crisi di Thanos.

    troppi e troppi anni a leggere di gente che muore e poi resuscita, oramai qua si hanno 4 metri di pelo sullo stomaco

    RispondiElimina
  19. Nessuno ha notato che tra tutti i polverizzati mancano gli avengers del film originale (cap, Tony, hulk, Thor e vedova, di Hawkeye non lo sappiamo ma mi gioco tutto)? Non può essere una coincidenza, probabilmente sono quelli che si sacrificheranno per far tornare tutto com'era dato che gli attori sono anzianotti e le loro storyline possono considerarsi concluse.

    RispondiElimina
  20. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  21. È vero, me ne sono accorto anche io. Sono rimasti in circolazione (non riesco a dire "in vita", mi pare una presa per i fondelli) proprio i 5 Vendicatori originali. Bisognava anche far spazio per lasciare nel prossimo film qualche scena ai Difensori, che pure dovrebbero apparire.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se quelli li vogliamo chiamare difensori....

      Elimina
  22. Quando Sherlock DowningJr e Sherlock Cumberbatch si sono guardati in faccia, a me è venuto un brividone di bellezza.

    Quando Fauce d'Ebano fa le sue cose telepatiche (e pure quando muore) io vado nei matti: miglior villain di sempre.

    Oh, a me le battute di Drax fan troppo ridere.
    (Anche se la migliore in assoluto resta quella meta-cinematografica di Bimboragno a Strange, spoilerata già nel trailer).

    Quando Thor si comporta da DIODELTUONO finalmente ho capito, dopo tre film e vagonate di fumetti, perchè è figo.

    RispondiElimina
  23. Per il nome della rubrica,vi gusta”visto e considerANTRO” oppure “considerANTRO”e basta?

    RispondiElimina
  24. Curiosità spicciola, ma il buon Teschio Rosso era Hugo Weaving? Non mi è sembrato di trovarlo nei credits...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, quando è apparso ho pensato fosse figo il ritorno di Hugo Weaving. E invece no, hanno cambiato attore, è Ross Marquand di The Walking Dead.

      Elimina
  25. Appena finito di vedere. Una gioia per il fan. Gli "intanto" non mi hanno dato particolarmente fastidio (siamo ormai abituati a GoT)
    Il finale è stato un vero cazzottone in faccia, ma anche qui non c'era alternativa. Bisogna ricordare le "ultime" parole di Loki secondo me. Thanos è sempre stato ritratto come uno dei cattivi che pur avendo il potere di fare tutto, non è in grado di arrivare a farlo, c'è sempre qualcosa che lo frenerà o bloccherà i suoi piani.
    Qui pare che ci sia riuscito ma se un Adam Warlock a caso uscisse finalmente fuori da quel cappero di bozzolo fregasse il guantone e resettasse il tutto, non dispiacerebbe. Scontato ma efficace.
    Thor è finalmente lo stracatso di Dio del tuono anche se sa di essere patetico a suo modo perché ha perso tutto quello che voleva difendere ed è riuscito solo a picchiare 3000 tizi che alla fine non significavano niente.

    Avrei preferito Thanos come un folle succube della Morte perché la versione "freddo calcolatore" non ha senso almeno per 3 GROSSI motivi:
    1) Una popolazione civilizzata ci mette un attimo a tornare al numero precedente, specie se si ritrova un mondo in cui ora c'è abbondanza.
    2) Thanos si riferisce a metodi di sopravvivenza un po' obsoleti. Mai sentito parlare del Paradosso di Fermi e delle civiltà di tipo II e III? Non me lo aspetterei da qualcuno che è in possesso di tecnologie praticamente al limite del miracoloso.
    3) Se invece il piano è di ammazzare periodicamente la metà della popolazione dell'Universo (Thanos versione anti spiral di Gurren Lagann), freni tutto, la vita si estingue proprio perché impossibilitata ad espandersi.

    Fermo restando che i personaggi torneranno tutti o quasi altrimenti Disney subirà le ire feroci dei fan ma soprattutto si giocherà tutti i futuri introiti dei personaggi aggiunti da poco.

    Speriamo che il futuro visto da Strange sia ancora pieno di epicità e cazzottoni come quelli che si sono visti.

    Momento LOL: Alla vista di Peter Dinklage ho puntato un dito sullo schermo e strattonavo la moglie. Lei mi fa "ma che hai?", poi lo nota pure lei e per poco non si alza in piedi e saltella XD

    Momento da lacrime napulitante: Spiderman nuooooooooo !!!!!!

    Momento incazzatura: Aridatece Maria Hill!

    Momento Martha: "Ho dovuto" seeeeee vabbè.

    P.S.: ma ora su Agents of P.I.P.P.E che succede?

    P.P.S.: Doc, capisco che hai messo la locandina nipponica ma pure Gamera? Easter egg? XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. P.P.P.S.: Mi dimenticavo la cosa più importante: la doppia rubrica è bellissima Doc, grazie.

      Elimina
  26. 8) THANOS

    Allora io ho un grosso problema con le motivazioni di questo Thanos cinematografico.
    Se per il Thanos fumettistico amante della Morte ha senso sterminare metà dell'universo per questo Thanos cinematografico la storia della scarsità di risorse per me non funziona.
    Il guanto dell'Infinito gli procura la quasi onnipotenza: non era più semplice raddoppiare le risorse di ogni pianeta invece che dimezzarne gli abitanti?
    Si poteva velocizzare i tempi di coltura e allevamento con la gemma del tempo, moltiplicarle con la gemma della realtà, etc etc.
    Onestamente per me questo genocidio da parte di un Titano con un tale potere ma che non adora la Morte come entità è completamente sballato.

    RispondiElimina
  27. P.S. come nome della rubrica che ne dici di:

    "THE INTERNET IS DARK AND FULL OF SPOILERS" ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "The web is dark and full of spoilers" è meglio, mantiene la metrica. Io avevo pensato a "Lo ZibaldAntro di pensieri", ma forse è un po' scolastico. Anche se Zi'Baldo magari è parente di Leopaldon. Non vado a vedere il film ma molto mi sono goduta il post. Baci.

      Elimina
  28. Per il nome della rubrica propongo "Spoiler (Event) Horizon: una volta entrati, non cagate la min...!" (ehm).
    Tornando al filmone, apprezzo molto il tentativo (riuscito) di portare a termine le molte trame dei personaggi e amalgamare i diversi registri nei quali si rispecchiano i vari personaggi del MCU. Nonostante ciò e pur non essendo un amante dei Comics, pur conoscendo per sommi capi le varie storie, mi risulta indigesto come abbiano gestito alcuni eroi, Hulk per primo, ma anche Visione. Storie d'amnore a parte le loro trame nei film di Avangers non mi convincono e in questo film siamo arrivati al punto di non ritorno Lindelof. Visione è debolissimo e pure Hulk! no, dico Hulk.... quello che combatte con Thor e lo mena pochi mesi fa, quello che si lancia contro Surtur grosso come una montagna! Hulk prende qualche cazzotto da Thanos e... no, non si arrabbia di più, a sto punto il film di hulk lo considero fuori canone, altro che Hulk-Smash! una delusione, vabbè! Visione è un personaggio senza senso, dotato di una gemma, si fa battere dal black order... gli sgherri di Thanos, e viene salvato da (Lucy, ops!) da Vedova Nera!!!! Poi si scopre che le gemme, quelle singolarità dell'universo primordiale dotate di infinita potenza e che, a torto, ritenevo indistruttibili ed eterne, si possono distruggere senza fare troppi danni in giro.. no dico, Scarlet ne distrugge una, ma allora potevano distruggere col Mjolnir le altre 2 anzichè conservarle!!! Infine la gemma del tempo, quella si usa solo per venire a patti...mica per fermare genocidi su scala intergalattica. No, dai.... Tutto pretestuoso per Avengers 4

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo i buchi di sceneggiatura ci sono e tanti. Godiamoci lo spettacolo audiovisivo e non pensiamoci troppo...

      Elimina
  29. Nonostante vari bucherelli di trama e un quasi ossessivo ricorrere a dei (e umani) ex machina, un ottimo film Marvel. Sulla morte di Loki avrei scommesso la casa (non appare neanche nel poster...), e non sono così sicuro che lo riportino in vita, al contrario di Gamora. Credo che lui abbia chiuso il suo cerchio di antieroe-villain-eroe redento, Gamora ha ancora delle questioni aperte... boh, vedremo. Comunque credo che nel 1980 si siano sentiti più o meno così gli spettatori de L'Impero colpisce ancora :D (pur con le ovvie differenze)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. nel 1980, da rEgazzino uscito dal cinema per L'Impero Colpisce Ancora (tutto maiuscolo) , non credevo a quel che avevo appena visto, e quella notte me lo sono persino risognato!

      Elimina
  30. Per fortuna nella mia sala all'apparizione del logo nella scena post-titoli molti hanno esclamato "Capitan Marvel!!" Il mondo non è perduto :) A me è piaciuto moltissimo, pur con i differenti "spiriti" che si intrecciavano..quando figa è stata sia l'entrata del Capitano sia quella di Thor con Stormbreaker sottolineata dal tema degli Avengers? I fratelli Russo hanno già detto che il prossimo film avrà un titolo che farà demoralizzare i fan, quindi io presumo qualcosa tipo Avengers: The last battle, o qualcosa del genere :) Poi vorrei capire il senso della foto dal set del 4 che gira già, quella dove Captain ha ancora il suo costume, Thor i capelli lunghi..vuoi che ci sia un semplice viaggio nel tempo o di coscienza alla X-Men Giorni di un futuro passato? O Che sia un flashback per mostrarci che Captain Marvel era presente anche alla battaglia di New York, solo che per qualche motivo non se la possono ricordare (alla Sentry)? E' lungo un anno eh!!! :D

    RispondiElimina
  31. Oh, ma quanto è bella sta cosa che siamo qui a grattarci le meningi sui possibili scenari futuri? Vuol dire che i fratelli sovietici ci hanno azzeccato, e ben vengano a sto punto le differenze rispetto al fumetto. Poi magari ci stanno trollando tutti e warlock salterà fuori nel secondo capitolo, e allora sarà ancora più bello l'effetto sorpresa. Concordo sulla morte di Spiderman, anche se sappiamo tutti quanti che tornerà, la scena è stata davvero toccante, e non nego che sono preoccupato per quando porterò mio figlio di 7 anni al cinema. Infine, secondo me, il segreto del ritorno degli eroi polverizzati passa per le parole del teschio rosso, la gemma dell'anima e sull'importanza del sacrificio di ciò che si ama di più.

    RispondiElimina
  32. Ho una idea, la butto lì così, sperando di non essere spernacchiato. E se i sei eroi sopravvissuti, i primi vendicatori, Thor, Cap, Iron-man, Vedova nera, Hulk e Occhio di falco, diventassero poi la Guardia dell'infinito? Sarebbe una bella uscita di scena, sia dal film che dall'intero MCU.

    RispondiElimina
  33. Una serie di appunti mentali sparsi in disordine.
    1) Sarà che non sono un grande fan del Teschio Rosso, però la sua apparizione l'ho trovata un po' superflua che potevano farne a meno o mettere piuttosto qualcun'altro, oltre che come era vestito sembrava quasi fare il sostituto di Lady Morte. Ma va bè.
    2)Riguardo Thanos sono combattuto. Se da un lato erano interessanti le sue motivazioni e la sua personalità, al contempo pensando alla versione originale cartacea non potevo fare a meno di pensare perché non lasciarlo come nel fumetto? Il fatto che amasse veramente Gamora come figlia? Mi faceva troppo strano, fosse stato un altro cattivo magari era più accettabile. Thanos nel fumetto aveva tutta una sua personalità ben sviluppata e funzionante, accecato dall'amore per Morte a tal punto da fare di tutto pur di esserne degno e per questo cancellare metà vita nell'universo ed in più era soprattutto un nichilista e quindi inconsciamente non si reputava degno di tali poteri creando sempre un opportunità per essere fermato. Appunto un Thanos così "altruista" mi fa troppo strano, è come se Joker non fosse realmente un caotico assassino psicopatico, e a costo di essere un PDF (in tal caso chiedo scusa) nel primo Avengers accennavano al discorso di Lady Morte, quindi perché non riprenderne il tema.
    3) Altra cosa che ho trovato un po' strano è stato col guanto dell'Infinito, con quello è invincibile, però fa fatica a contrastare il potere di Scarlett ed in seguito il fulmine diretto di Thor non riesce a contrastarlo, sembra quasi che quel guanto vada a momenti di assoluto potere a quasi niente.
    Non voglio togliere nulla a Thor e capisco il momento che richieda tensione ed epicità però è il DANNATISSIMO GUANTO DELL'INFINITO.
    4) un po' dispiaciuto che alla fine quelli del back order facciano una brutta fine senza davvero mettere in serio pericolo gli eroi. Sul serio per quanto citazione la scena di Alien quando Spider-Man afferra Strange me lo vedevo smembrare in mille pezzi per il risucchio nel vuoto.
    Doc tu che dici? Mi piacerebbe sentire un po' da tutti a riguardo di queste annotazioni. Poi cmq godevole il film, e il dialogo di Peter mentre muore tanto di cappello che te lo rendono davvero un ragazzino terrorizzato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per come ci hanno presentato il guanto nel film, lui lo può attivare solo chiudendo la mano (come se potesse ricorrere al potere delle gemme solo in quel modo). Quindi, pur con tutte le gemme, se non chiude il pugno non sta attingendo potere da esse. Ergo: quando arriva Thor e gli pianta l'ascia nel petto ha la mano aperta ;)

      Elimina
    2. 1) l'inserimento del Teschio Rosso a mio avviso ci sta. Sarebbe stato superfluo aggiungere un ulteriore personaggio preso dai fumetti e demotivante creare un anonimo tizio ad hoc. Inoltre la sua presenza si intreccia bene con la sua scomparsa e non è ingombrante ai fini della storia.
      2) Onestamente, preferisco le motivazioni del film a quelle del fumetto. Ciò che rende bene nei fumetti (soprattutto se costruito in anni di storie) spesso risulta pacchiano in un film. Inserire un'entità cosmica come Morte, di punto in bianco, mi avrebbe dato lo stesso effetto [spiacevole] del Venom di Spider-man 3.
      3) necessità di sceneggiatura. Anche a me non piace l'attivazione "infinitto punch", però mi illudo che Thanos si limitasse per "divertirsi" o testare la tempra degli avversari.
      4) mai stato un fan del black order; ammetto però che potevano gestire meglio le discrepanze fra le forze in campo: vedere una vedova nera qualsiasi tener testa in corpo a corpo contro 2 membri su 4... beh.. troppa licenza.

      Elimina
    3. A @Matteo, vero che doveva chiudere il pugno, cosa che ho trovato infatti strano. Il guaio è che se non ricordo male, e dalla visuale che avevo (seconda fila esterno, mi stava venendo il torcicollo XD), mi sembra che contro Thor chiudesse il pugno e lanciasse una bordata di energia, per questo l'ho trovato strano. Poi va bè sono sottigliezze capace che pure gli scrittori non ci abbiano fatto caso e sia stata una distrazione dovuto anche a tutto quello che dovevano tenere conto ed ora che ci penso, anche niente laser dagli occhi di Thanos XD .
      A @Pandazzo
      1) Vero anche questo, e proprio non me l'aspettavo e la motivazione del perché fosse lì l'ho trovata sensata, solo che mi sembrava come redento stando lì in solitudine e non potendo fare nulla. Sarà forse anche quello che mi faceva strano.
      2)Vero che spesso certe cose trasposte dai fumetti possono e rischiano di risultare pacchiane, ma non credo sarebbe stato il caso di Thanos, visto che in origine non appariva così spesso come invece fanno ora, e sin dall'inizio con poco descrivevano appieno la sua personalità e motivazione, e magari con la gemma dell'anima avrei preferito che fosse piuttosto lui a sacrificarsi ed in questo modo ottenendola ugualmente perché ama se stesso, lo so sarebbe probabilmente stato banale però mi faceva troppo strano papà Thanos che vuole bene a Gamora, pazienza. Grazie al cielo non è stato rovinato pesantemente come è successo a molti altri cattivi Marvel.
      Per Morte non penso avrebbe fatto l'effetto di Venom di SM3 (lì l'errore più grosso fu mettere troppi cattivi insieme in un unico film e mettere anche subito Venom a 2/3 dalla fine), e magari non era nemmeno necessario metterla o farla effettivamente vedere, magari lasciarla come una figura eterea che c'è ma non la noti molto o che sembri sia solo Thanos a vederla perché pazzo ed in realtà è sì pazzo ma c'è per davvero.
      3) Lo spero anche io, anche se l'hanno fatto pure vulnerabile agli attacchi mentali, vedi contro Mantis, ma probabilmente se non lo facevano si rischiava il personaggio uber con nessuna debolezza.
      4)Nemmeno io sono un loro fan, soprattutto perché mi fa strano vedere Thanos avere dei seguaci fedeli che non siano mercenari (magari pure forzati a servirlo), però sì anche se Black Widow alla fine stava avendo la peggio i 4 generali sono stati parecchio indeboliti.
      Poi io apprezzo e considero le saghe di Thanos solo quelle scritte dal suo creatore Jim Starlin, soprattutto quelle legate al cubo cosmico e le saghe dell'infinito, perché soprattutto ora gli altri autori lo usano per qualunque cosa travisando il personaggio, che era il finale migliore (nel fumetto) di lui che si ritirava a vita privata o cmq smettendo di voler dominare l'universo(o cancellarlo).
      Ammetto però che dei vari film sugli Avengers questo sarebbe il primo che prenderei il dvd o blue-ray.
      Ora sarà da vedere Capitan Marvel ha il segreto dell'eterna giovinezza nel caso usino la stessa attrice sia per il film ambientato negli anni '90 che nella parte 2 XD .
      Ah e quelli di HISHE ci sono andati molto vicino nell'azzeccare le morti XD .
      https://www.youtube.com/watch?v=3DGlk_JAm8U

      Elimina
    4. Notare che ogni volta che Thanos usa il guanto si illumina la gemma usata, e lo fa in modo coerente (quando smembra Nebula si illuminano spazio e realtà, ad esempio, perché agisce su questi due elementi). Ora, quando Thor colpisce Thanos, lui potrebbe difendersi come ha fatto con Hulk con lo spazio, e traslarlo in un altro punto, con la realtà, e trasformarlo in vapore, o usarle tutte rendendosi invincibile, ma pecca di tracotanza e contro il dio del tuono si difende con la pietra del potere, pensando che basti. Non basta!

      Elimina
  34. Ragazzi sono in crisi.. Nelle scene post credit pensavo ce ne fosse solo una, e dato che avevo anche fretta, sono scappato via (quindi appena dopo che appare il "simbolo" della Captain Marvelona nazionale). Se c'è stata una seconda scena, e da ciò che ho dedotto è così, chi è che mi fa la gentile cortesia di illustrarmela dettagliatamente?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tranquillo, non c'è nessuna seconda scena dopo i titoli di coda. Non ti sei perso nulla!

      Elimina
  35. No, solo una scena, non ti sei perso niente...

    RispondiElimina
  36. Per il futuro prossimo di Hulk sento aria di fusione delle personalità.
    Ci sta che in Avengers 4 potremmo finalmente vedere in azione il Professore, la versione bassista carismatico scalciaculi delle storie di Peter David. ;)

    RispondiElimina
  37. "Thanos da morire" l'avrò capita solo io (che avevo un parente che recitava in quel film scellerato); però a me questo cattivone graficamente mi ricorda il figlio illegittimo del Gabibbo porpora e il Darkseid di Injustice2. Il film un bel cinecomics, forse il migliore, ma come sempre ci sono piccole ma significative defaillance nella trama: ad esempio l'accellerata della ricerca e il ritrovamento delle pietre, il fatto che, se cara Gomora sai che sei la chiave della pietra dell'anima, perché anziché chiedere gesti Shakespiriani al tuo boyfriend non ti ammazzavi da sola? Magari prima del film? O magari potevi andaric tu in quel luogo, buttavi dal dirupo Starlord ed eravamo tutti contenti. Pure Thanos mi passa troppo faiclmente dal devastatore a sangue freeddo al paparino Napulé...e potrei continuare ancora ;)

    RispondiElimina
  38. Buongiorno a tutti, Doc perdonami ma perchè parli di War Machine? E' Falcon quello che muore... :)

    RispondiElimina
  39. A me è piaciuto molto, aggiungo considerazioni sparse.
    - Avrei preferito che la scena di Star-Lord che sbrocca venisse gestita meglio, non tanto per la frase di Thanos ma per la cosa del calcio della pistola in testa.
    - Sempre riguardo a Quill, una cosa mi ha lasciato perplesso: quando ha il suo battibecco con Stark sostiene in pratica che la sua metà terrestre sia quella "stupida". L'ho trovato fuori posto a seguito di Guardiani della Galassia 2, film in cui dovrebbe aver compreso che considerando da dove ha preso la sua altra metà la parte umana in fondo non è male. Insomma,lamentarsi di essere umano (anche se scherzosamante) mi è sembrato scortese verso la buon anima di sua madre.
    - Molto bello il dettaglio di Spidey terrorizzato dalla morte (finalmente un'incarnazione del personaggio che si ricorda di essere in fondo un ragazzino).
    - Nel roster di personaggi non disintegrati avrei lasciato un Guardiano in più (magari Star-Lord stesso per farci vedere un po' di lutto e incazzatura).
    - Notevole come Cap non venga mai chiamato Cap per tutto il film, sempre Steve Rogers: che sia un segnale di come lo scudo alla fine di tutto verrà passato a Falcon o Bucky?
    - Al 100% qualcuno farà un rewind con la Time Stone (anche perché Strange ha detto chiaramente che dovendo scegliere tra salvare l'Universo o Iron Man non avrebbe avuto dubbio e poi ha apparentemente fatto l'opposto, è evidente che l'abbia fatto per avviare quell'unica realtà con esito positivo vista usando la Time Stone stessa). Interessante capire come possano gestirlo lasciando comunque alto l'interesse per tutto il prossimo film: o 3/4 del cast da solo una comparsata sul finale (cosa che mi andrebbe comunque bene) oppure devono fare il rewind con un congruo anticipo sulla fine della pellicola, cosa che implicherebbe che Thanos stesso lo faccia o che qualcuno lo sconfigga subito (Carol Denvers?). Sarà interessante.
    - A proposito di Capitan Marvel: il suo film a quanto pare sara un flashback ambientato negli anni '90. Perché Fury non l'ha chiamata in azione prima? Voglio dire, tra alieni, divinità vichinghe, governi controllati dai nazisti e robot stragisti ne avrebbe avute di occasioni. Spero motivino la cosa adeguatamente.
    - Peccato non abbiamo buttato nel calderone Adam Warlock a questo punto, quasi me l'aspettavo ma dubito sia fattibile ormai.
    - La scena della tizia su Wakanda che denigra il lavoro di design fatto su Visione mi è parsa superflua: ok, a Wakanda siete più avanzati di noi e le donne battono sempre gli uomini, brava. Possiamo pensare a salvare l'Universo piuttosto che a giudicare le scelte progettuali di dei tizi che hanno creato un fo**uto miracolo della tecnica infuso di energie mistiche?
    - Thor che parla il Groot mi è piaciuto, e ora che è finalmente OP come dovrebbe sono felicissimo. Gli avrei lasciato la benda ma ok.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. P.S. Sarebbe sinceramente simpatico che risolvessero la cosa tramite Nebula, come accadde su carta anni fa. Sarebbe un bel modo per valorizzare un personaggio finora un po' marginale, pochi se lo aspetterebbero dato che i non-lettori puntano sicuramente su Tony o uno degli altri "senatori" del MCU, e soprattutto sarebbe in linea con il sapore tragico della famiglia Thanos. E Nebula spacca.

      Elimina
    2. "fo**uto miracolo della tecnica infuso di energie mistiche"

      Che però gli è riuscito un po' per caso, tra un fulmine tirato un po' a caso, un processo incompleto e un artefatto mistico usato per tentativi. Ha anche senso che "il design" sia un po' un pastrocchio. XD

      Elimina
  40. Per la rubrica suggerrirei " LA PILLOLA DEL GIORNO DOPO"
    Su Loki: Hiddleston è creditato per A4, mi sa che il trickster ritorna. Per Gamora : nei fumetti muore, torna in vita quando lei, Warlock e Pip ricicciano fuori dalla gemma dell'Anima.Mi sa che bisogna aspettare Warlock per rivederla...

    RispondiElimina
  41. Io come nome proporrei CINESFORARE...ok, fa pena, ma almeno e' un omaggio ai pallosissimi dibattiti che si tengono sui film nei cinema d'essai...o nelle biblioteche. L'ultimo me lo sono beccato su MAD-MAX FURY ROAD. Pero' l'ho trovato interessante, dai...
    Come finisce? Ma e' ovvio?
    Il figlio di Reed e Sue ha creato un universo alternativo dove vivono tutti quelli che sono stati polverizzati. E chi andra' a ripescarli?
    Esatto! I FANTASTICI QUATTRO!!
    Cosi' ci buttiamo dentro pure loro, va'.
    Ah, Doc...parlerai di NINTENDO LABO?
    Ma NON SI ROMPE, QUELLA ROBA TUTTA IN CARTONE?
    Il Kit Robot mi pare che costi la bellezza di 80 COCUZZE, o giu' di li'...
    Immagino i santi che uno tira non appena il pargolo glielo fracassa...

    RispondiElimina
  42. Non so, hulk negli ultimi due film mi convince davvero poco! sembra che tutto il concetto di "hulk rabbia! arhgahragh!" sia andato a quel paese per lasciare spazio ad un bambinone di quattro anni verde... vedremo cosa gli succederà l'anno prossimo

    RispondiElimina
  43. ...e se in Avengers4 azzerassero l'esistenza di Thanos? Niente Evil-Loki, niente Avengers, niente Ultron, niente Civil War, niente Bimbo-Ragno, niente Gamora & Nebula; si potrebbe sfornare una nuova serie di film con altri Eroi, lasciando in vita i vecchi...

    RispondiElimina
  44. Premetto che il film mi è piaciuto molto, momenti di epicità, ma anche emozione (Thor con l'ascia, la morte di Spidey, entrata in scena di Cap, le battaglie in generale etc) e anche idee brillanti come Dinklage nano gigante, la morte di Fauci... Per me il film ha moltissimi buchi di trama, a partire come già detto da tanti per la inutilità del sistema di "sfoltimento" di Thanos, che si potevano forse risolvere in altro modo. Detto questo gran lavoro dei Russo nel miscelare toni e personaggi così diversi. E anche ottimo lavoro degli attori, quasi tutti i personaggi sono riusciti e in pochi minuti e battute emergono personalità e carisma. Aspettiamo i prossimi per vedere come gestiscono le varie morti e la 2a parte per come va a finire!

    RispondiElimina
  45. pensieromalvagio27 aprile 2018 16:53

    non sono un lettore..e nn sapevo nemmeno fosse il primo di due film..e nn ho spoilerato niente dal web...questo film alza l'asticella..cupo...violento il giusto (x disney)..imprevedibile (xchi nn leggefumetti)....triste e sorprendete..il meno cinecomics di tutti ...UNO SPETTACOLO.sala sconvolta..un monumento ai russo

    RispondiElimina
  46. Quando Thanos ha menato Hulk come io menerei mio nipote di 10 anni quando rompe le palle alla sorella ho goduto come un riccio.

    La mimmata più grande del film è che dopo, quello stesso Thanos (anzi, con più gemme), viene messo in difficoltà nel corpo a corpo da qualsiasi fighetta del MCU.

    BOH?

    RispondiElimina
  47. Si potrebbe anche fare una rubrica dedicata a dubbi vari & perplessitá sul MCU chiamata “non ci capisco una SAGA”..........
    ...........sono pessimo,la smetto dai

    RispondiElimina
  48. Nel cinema in provincia di Napoli dove ho visto il film, l'arrivo di Thor durante la battaglia in Wakanda è stato accompagnato quasi con gli stessi applausi del goal di Koulibaly di un paio di giorni prima..

    RispondiElimina
  49. 1) Sì, la chiave è ciò che ha detto e fatto Strange.

    2) Mi chiedo cosa possa fare Cap Marvel. Ok che Mar-Vell fu il primo a scontrarsi con Thanos, ma non era Carol Danvers. Ci vorrebbe Adam Warlock.

    3) Peter Dinklage scelta geniale.

    4) Morte di Spider-Man toccante e inaspettata! Ho esclamato: e ora chi lo dice alla Sony? Avrei puntato sull'ormai vecchio Stark invece...

    5) Ma Chris Pratt?!? Han dovuto perfino inserire delle battute su quanto fosse ingrassato Starlord. Ma tenersi in forma no, con tutto quello che ti pagano per il ruolo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. secondo me l'hanno fatto ingrassare apposta per inserire le battute

      Elimina
    2. Concordo, l'hanno fatto un po' ingrassare per sottolineare la differenza di fisico con Hemsworth e farlo rodere.

      Elimina
  50. Ma questa Shuri Bimbaminkia che fa la saccente con Banner su come sia stato creato Visione?#nessunrispettoperglianziani

    RispondiElimina
  51. Titolo per la rubrica... uhm tipo "Dietro la tendina" o "dietro le perline" (ma questa suona zozza). Nel senso che questo è il club esclusivo di chi ha già visto il film.

    RispondiElimina
  52. Condivido quasi tutto di quanto scritto dal Doc. Vorrei però sottolineare una cosa...
    Quando la Disney ha acquisito la Marvel, tutti avevamo pensato con preoccupazione ad una edulcorazione dei film, al fine di abbassare il rate e far andare al cinema il maggior numero di bambini (leggi acquirenti di merchandising) possibile.
    E dopo aver visto il Ragnarok di Pio e Amedeo, il rischio l'ho sentito molto (troppo) concreto.
    Premesso che pur amando il mondo Marvel, non ho letto tutte le saghe e non conoscevo quella di Infinity, ieri sera al clou finale ho avuto la sensazione di un pugno nello stomaco (si, penso anch'io che chi non conosceva il fumetto si è goduto in pieno la botta al cuore).
    Ma vi rendete conto che la Disney ha fatto morire un ragazzino (nella scena più toccante del film) che era nello stesso tempo l'eroe più amato dei bambini? Cioè signori, stiamo parlando di Spiderman: al nido di mio figlio lo adorano tutti, compreso i tanti che non hanno mai visto né un film, né un cartone, né un fumetto!
    Chiaro che tornerà nel seguito, ma resta il fatto oggettivo che la Disney ha ucciso davanti agli occhi dei suoi piccoli acquirenti il loro beniamino, chiudendo il film con la vittoria del personaggio negativo.
    In questi tempi in cui il marketing regna sovrano e condiziona tutto, questo io lo chiamo CORAGGIO.
    E, consentitemi, voglio iniziare a credere che la Marvel sia finita nelle mani giuste. Astute, avide, speculatrici, tutto quello che volete voi, ma giuste.

    RispondiElimina
  53. Titolo: SPOILERANTRO
    Poi...Capitan Marvel pare che esca ma che sia un film sulla sua genesi, passando da Judd Law Mar -Vell alle tette del capitano. Quindi precedente alle disgrazie polverose. Pare.
    Quando ho visto il mondo in cui Teschio Rosso fa Alberto Angela, ho avuto un brivido e temuto un collegamento con Agents of Shield. Ancora ho i sudori freddi.
    Strange riciccia e Stark si immola, chiudendo il cerchio con il primo Avengers e dando un senso drammaticone alla sua voglia di paternità confessata a Pepper Pota.


    RispondiElimina
  54. E se chiamassimo la rubrica: "Postumi"?

    RispondiElimina
  55. Un vero colpo di scena postumo (che direi nessuno si aspetta) sarebbe non far resuscitare nessuno dei personaggi morti, almeno per una manciata di anni, e continuare l'MCU con i sopravvissuti.
    Nel prossimo Spiderman potrebbero introdurre Morales.
    Penso che una scelta del genere creerebbe molta attesa e ancor più attaccamento nel pubblico.

    RispondiElimina
  56. Perfettamente d'accordo su tutto.
    Alcuni era scontato che ci lasciassero le penne, però Wanda no, li si mi è pianto il cuore.
    Cmq in Avengers 4 Hulk si riscatterà, magari evolvendosi nel merged Hulk, ma non può fare la figura del pirla per tre film.
    Thanos è perfetto come villain ma mi ha convinto poco per le motivazioni.
    Per il resto, date ai Russo tutti i film del MCU.

    RispondiElimina
  57. Non so. La motivazione Thanosiana è eminentiemente diversa rispetto alla controparte cartacea, ma uno spirito comune lo trovo.
    È già stata analizzata, qui, da commentatori assai avveduti, che discutono il presunto “razionalismo” del Titano non più “pazzo”, ma forse più “marginale”, se mi si scusa l’esasperazione (considerarlo “marginale”, mi rendo conto, suona come una stronzata cosmica).
    L’idea che lo muove, lo dice lui, ha radici lontane.
    Anche la sua ambizione, però. Vorrebbe essere- e solo il guanto completo può avvicinarlo - di più, un essere che incide (chessò, “Eternità”? Giusto per sparare altissimo), che poi sono quelli che non intervengono mai.
    Vuole, non è un predestinato, il Guanto è la sua speranza per bruciare le tappe. E da qui, la sua fragilità, fuor di filosofia.

    RispondiElimina
  58. Subito dopo aver visto il film, non ho resistito alla tentazione di sfogliarmi i miei albi Corno e gli originali Usa con le prime apparizioni di Thanos, Visione, Pantera, Guardiani, constatando quanto tutto sia stato ben mixato con i fumetti più recenti, soprattutto di Hickman. Ma non ho potuto non pensare e sfogliare le prime storie del vero e unico Capitan Marvel e, soprattutto, di Adam Warlock, alla sua uscita dal bozzolo e al suo primo scontro con Thor, quando il suo nome era solo Him e voleva accoppiarsi con una confusa Sif. Insomma, un film tutto sommato riuscito, ma che mi fa desiderare ancora di più una totale ricostruzione del MCU dalle sue vere fondamenta: i Fantastici Quattro. Non riesco a pensare a un T’Challa senza Reed oppure ad un Thanos che fa le veci di Galactus, trasformando il suo amore per la signora Morte in una ricerca di equilibrio cosmico. Gli Avengers possono anche vivere senza mutanti, ragni, guardiani e difensori. Ma non sono completi senza i fantastici e il loro universo cosmico. Mi auguro che questo Infinity 1 e il suo seguito siano più che altro un lucroso sistema per guadagnare ancora qualche anno, in attesa di ricominciare tutto daccapo, come doveva essere, con quel primo tentato viaggio sulla Luna che diede inizio a tutto.

    RispondiElimina
  59. :D
    Una cosa, alla fine quando nick sta per mandare l'sms INTERSTELLARE, dice "chiama Cline"... in realtà pare che dica "chiama CLINT" cioé occhio di Falco. qualcuno conferma?

    RispondiElimina
  60. i miei two cents:

    1) ma quanto sarebbe stato figo avere un Civil War ora, completo di Thor, Hulk, Dr Strange e Guardiani, rispetto alla partitella di calcetto 6 contro 6? (sebbene ai tempi l'abbia apprezzata parecchio)

    2)il finale l'ho trovato veramente tosto, sebbene abbia trovato veramente ridicolo che si disintegrasse perfino il braccio finto di Bucky. Sarebbe stato meglio se fosse sparita la componente organica, lasciando i costumi vuoti (si, lo so, per i PamPini sarebbe stato mforse troppo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spariscono completamente, vestiti compresi :-)

      Elimina
  61. Non conoscendo affatto il fumetto, è stata dura (nel primo nanosecondissimo, poi no) vedere tutti scomparire. poi ok, si sa che torneranno, anzi forse faranno il cappottone con quelli rimasti, ma tant'è, è stato realizzato veramente bene, grazie ad un film fatto come Odino comanda.
    Spidey è stato comunque distruttivo.

    A parte questo: 1) non conosco affatto Cap Marvel, quindi non so che aspettarmi; 2) titoli di coda lunghissimi sta volta; 3) eccitatissimo per la seconda parte

    Peperonantro (subtitle: cosa rimane sullo stomaco il giorno dopo)
    Un po' paperoga, un po' mal di stomaco, ma ci si prova comunque

    RispondiElimina
  62. Visto stasera.
    Per me la mimmata più grande è che per 10 anni hanno mozzato braccia e mani per citate Star War e ora che DOVEVANO mozzare... in 5 a cercare di sfilare il Guanto! Ma LOL😂

    RispondiElimina
  63. Per me è un secco no.
    Funziona thanos rispetto ad altri cattivi marvel (il migliore? Ma per niente. Nella sua umiltà, anche l'avvoltoio era più interessante). Non funziona praticamente nient'altro. Nessun personaggio principale o secondario ha un minimo di approfondimento al di fuori di thanos e dei parenti stretti, risultano tutti piatti anche per gli standard del MCU (persino age of ultron faceva di meglio). Non c'è una scena di battaglia che abbia un senso di urgenza o di pathos o che so io: gli avengers storici contro millemila nemici tutti uguali? Sticazzi, finchè non arriva thanos non puó succedere nulla. Guardiani, baffoni e bimbo ragno contro thanos su titano? Tanto deve vincere per forza thanos, che abbiam visto che in wakanda ci deve arrivare. Sterminato metà universo? Lol, credici, con i film di spiderman già annunciati.
    Oltre naturalmente ad un tripudio di mimmate che si portano dietro oggetti magici di tale potenza, per cui ogni 5 minuti è un "ma dai, davvero non ha pensato ad usare quella gemma in questa maniera qui per risolvere questa cosa in modo diverso?".
    Due timori avevo: che i tanti personaggi fossero gestiti male e che le gemme per la loro potenza creassero problemi di senso logico: 2/2 azzeccati, complimenti ai registi, ci vediamo tra un anno per il grande rewindone alla dragonball.

    (Ovviamente il problema è mio che devo smettere di leggere opinioni altrui prima di andare al cinema, se fossi entrato in sala senza aver letto nessuno che mi diceva "è il film marvel più bello di sempre" probabilmente me lo sarei anche goduto di più)

    RispondiElimina
  64. Scusate, ma solo io ho sta teoria (basata praticamente sul nulla) secondo cui Warlock, accennato ne I guardiani 2, spunterà per qualche ragione nella seconda parte?

    RispondiElimina
  65. In qualche momento di questi ultimi anni Chris Evans è diventato Capitan America, l'incarnazione dell'eroe quando è davvero un eroe...Nel momento in cui si oppone a Thanos, urlandogli contro tutta la sua rabbia, pur sapendo che sarebbe stato inutile mi sono gasato a bestia, e stavo per urlare anche io!

    RispondiElimina
  66. Momento PDF: scrivi "War Machine, CHI SE NE FOTTE È PURE NERO" ma il nero volante a morire è Falcon :-P

    RispondiElimina
  67. Ma solo io spero in un prequel Secret Avengers con la squadra zingara di Cap, Vedova Nera, Falcon e Scarlet ambientato durante i due anni di latitanza?

    RispondiElimina
  68. Lascio le mie
    1) No a Cap senza LO scudo. Penso di essere più o meno filoamericano quanto Fidel, ma Cap E' il suo scudo. Qualcosa che incassa colpi che sfonderebbero qualsiasi altra cosa, che una volta lanciato è inarrestabile, fa filotto, sponda, ottavina reale, triplo filotto reale ritornato con pallina e sst, silenzio! Che non importa quanto lontano lo lanci, torna sempre dove deve essere.
    Un simbolo visibile e riconoscibile anche quando non lo sopporti, non due gadget da comprimario di He-Man.

    2) stessa cosa per l'armatura di Iron-Man. A Tony, dai... LE NANOMACCHINE? E datti una calmata! Il senso di Iron Man è essere un uomo che combatte con semi-divinità solo grazie ad un guscio di metallo e tecnologia. Duro ma frangibile, tecnologico ma fallibile, che ad ogni pezzo che ti scartavetrano, ad ogni unità che cessa di funzionare, ti avvicini un po' più a morire male.
    Qui, invece, era solo un altro costume.

    RispondiElimina
  69. Mentre guardavo il film, pensavo che l'MCU in generale e Avengers in particolare (per incassi, epica e tutto il resto) siano il "vero" Star Wars per le nuove generazioni, ma che a suggello del tutto ci volesse una cliffhanger "iconico" che fosse omologo all'Han Solo cementato nella grafite.
    Forse per i Marvel fan di lungo corso l'impatto degli eroi in polvere non ha avuto la stessa forza (in quasi quarant'anni ci siamo assuefatti un po'a tutto), ma per le nuove generazioni di cui parli nel post credo proprio di sì.

    RispondiElimina
  70. Bello davvero, anche se devo dire che la saga MCU non riesce più a provocarmi stupore, l'entusiasmo per ogni film quello si: quello resta.
    Un po' come la teilogia del Signore degli Anelli: la battaglia nel terzo capitolo, per quanto più grande, non provoca lo stesso effetto dato dalla battaglia vista nel capitolo Le due torri: manca l'effetto sorpresa e resta solo una gioia per gli occhi.
    Per il resto mi trovo d'accordo più o meno con i commenti sopra.
    Credo però che il fatto di dover allungare sempre il tutto per sfruttare il merchandising porti appunto a scelte di sceneggiatura spesso discutibili come prendere a randellate in testa Thanos con una pistola, sfilargli il guanto invece di amputare, piantare stormbraker nel petto anziché in testa (che li però dai il "te lo avevo detto" di Thor" l'ho trovato davvero superbo) e così via, fanno sembrare i protagonisti dei sempliciotti, anche se va cmq detto che noi ci godiamo il film e loro sembrano combattere come prendersi un caffè al bar, ma anche il migliore dei soldati più addestrati nel bel mezzo del conflitto prova paura e adrenalina a mille, salvo che sia uno psicopatico: potrebbe essere una spiegazione, o scusante.
    Detto questo: adoro l'armatura di Stark che si modifica in continuazione: certo sembra meno armatura e più tuta, basta metterla in fianco a quella di WarMachine, che se non sbaglio dovrebbe essere ancora la MarkII aggiornata nel tempo, per carpirne l'evoluzione data dal genio del suo possessore nei due anni di salto temporale, anche se sarei interessato almeno ad una parvenza di storia del suo progetto. Mi chiedevo anche come fa Tony a manovrarla, poi mi sono ricordato dei chip che si era iniettato a suo tempo.
    Bimboragno invece credo sia aiutato dal "computer di bordo" della sua.
    Thor ci ha messo troppi film a diventare un vero dio, tuttavia se lo fosse diventato subito gli altri avengers sarebbero stati a bersi un mojito guardandolo fare tutto il lavoro lol.
    Non mi è piaciuto Hulk: Barner sembra una checca isterica e per quanto Thanos sia più forte nei fumetti, buttarlo giù con due pizze....

    RispondiElimina
  71. Nei fumetti Thanos che vuole ammazzare meta' della popolazione dell'universo ha senso. E' un dono per la MORTE. Per questo non ci prova nemmeno a pensare a un piano diverso. Li deve ammazzare. Ma questo Thanos cinematografico, se e' tanto buono e puro, perche' non fa come dice Ortolani e ... RADDOPPIA LE RISORSE?

    RispondiElimina
  72. Solo un piccolo appunto: non è Falcon a scomparire (e non War-Machine)?

    RispondiElimina
  73. Su Titano, Iron Man, Strange, Spidey e metà GotG stanno tenendo bloccato Thanos e stanno riuscendo a togliergli il guanto. Quill scopre che Gomora é morta e barocca mandando a monte tutto. Strange riavvolge il tempo, spiega a Quill di non fare il cogli-1 che Gomora volendo possono resuscirarla, o al limite se vuole uccidere Thanos aspetti che gli sfilino il guanto. Fast Forward: Su Titano, Iron Man, Strange, Spidey e metà GotG stanno tenendo bloccato Thanos e stanno riuscendo a togliergli il guanto. ci riescono. Film finito e vecchi fan della Marvel colti DAVVERO, stavolta, di sorpresa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma se l'escamotage del "tornare indietro nel tempo" è quello più ovvio, quale sorpresa mai?

      Elimina
  74. A proposito di Thor, ho visto per curiosità ragnarok in lingua originale e l'ho trovato meno di ridere che in italiano: anche la battuta dello Zio del tuono per esempio non esiste: viene chiamato Lord of Thunder anzichè God of Thunder, ma di per sé non é ridicolo a parte Thor che cerca la prima voltavdi correggere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Però le scene in cui si tira pallonate da solo restano...

      Elimina
  75. VonFrundsberg7 maggio 2018 14:43

    Film molto bello...i Russo sono talmente bravi che mentre ti godi il film anche le peggio bischerate del piano di Thanos e le cacchiate degli Avengers paiono sensate (purtroppo poi se ci si ferma un attimo a rifletterci post film viene tutto meno, ma vabbè...)

    Le uniche cose che non mi sono andate giù durante la proiezione sono la scena dove tentano di cavare il guanto a Thanos (immagino che una bella amputazione non fosse possibile visto che son bastati due sganassoni di Peter per farlo rinvenire, ma accopparlo direttamente, no?), i dilemmi esistenziali sull'accopare visione quando c'è in ballo mezzo Universo e soprattutto, l'armatura da Barbapapà di Iron Man. In pratica può fare di tutto e ha dentro di tutto, in manierà pressochè illimitata...mi è sembrata un tantino esagerata :/

    Concludo con questa...anche se è per pochi, mi sa ^_^

    https://s18.postimg.cc/8d7948i8p/fbb8477900772981fa2df0338e379540_-_Copia.jpg




    RispondiElimina
  76. segnalo questo video con le reazioni sonore in un cinema americano:

    https://www.youtube.com/watch?v=tw6pCt1yeJE

    sentite al minuto 17:50 come viene giù il cinema quando Thor arriva in wakanda

    RispondiElimina
  77. Stanotte mi sono svegliato di soprassalto lanciando in giro i miei peluches di Gamora e ho realizzato che il piano del Thanos dei Russo è su scala universale il disegno di Ra's al Ghul, papà di Talia e nonno di Damian Wayne, che è il nonno di tutti gli ecoterroristi di carta. Ulteriore prova di senescenza perchè Crepascolino probabilmente lo aveva capito durante la proiezione del film. In un film in cui abbiamo la versione Marvel di Darkseid - per stessa ammissione di Starlin - ed il Thor che Kirby aveva già schierato come villain in una vecchia storia di Sandman la DizMarva ha pensato bene di virare dalla morbosa deriva necrofila di Mascellone Viola verso un più rassicurante progetto preso di peso dal concept di un millenario picchiato nella zucca per essere troppe volte risorto come un Lazzaro in loop. Spero che i ragazzi Russo abbiamo mandato una bottiglia di spumantino a Denny O'Neill.

    RispondiElimina
  78. Bel filmino, oltre due ore e mezza che mi sono volate, inclusi gli interminabili titoli di coda prima della scena extra in cui - ahimè - non ho riconosciuto il logo Cap Marvel.
    Peccato per Hulk che sta collezionando figuracce da qualche tempo, fino ad essere oggetto dello scherzetto "ora lo vedi - ora non c'è".
    Il finale temporaneo è stato bello, ma mi ha lasciato un po' perplesso: cos'è successo? Sono morti-morti? In un altro universo? Mah, nel cinema a tutto c'è rimedio, inclusa la morte.

    Come titolo per la rubrica, visto che si portano le locuzioni americane, vedrei bene:
    FRIDGE LOGIC - Tutti i nodi vengono all'Antro

    RispondiElimina
  79. Non ho letto tutti i commenti su ma credo di aver individuato una possibile citazione (o voglio fortemente credere sia così). La scena in cui Iron man si difende facendo comparire uno scudo dal nulla mi ha fatto troppo pensare a Marvel Super Heroes, il picchiaduro incentrato propio sull'arco narrativo dell'Infinito per la prima PS, dove il personaggio di Iron man per la parata utilizza appunto uno scudo a comparsa istantanea (nel gioco è presente la modular armor in forma base se non erro).

    RispondiElimina
  80. Che dire...il film mantiene molte delle sue promesse, è spettacolare, avvincente e ricco di sorprese (mi chiedevo che fine avesse fatto il Teskio Rosso dopo il primo film di Cap). Premessa: mi rendo conto che non si può chiedere a film di questo genere di avere una trama a prova di riletture; ma a tutti ci piace andare a cercare il pelo nell'uovo, e infatti ci siamo chiesti perchè incaponirsi a cercare di sfilare un guanto al titano, quando si faceva prima a tagliare il braccio. O com'è possibile che i nostri eroi possano sopravvivere tranquillamente su mondi alieni quali Titano e Vormir senza bisogno di respiratori o tute spaziali. Ma cribbio! Un pò di coerenza Bimbo-ragno appena fuori dall'atmosfera terrestre stava per lasciarci le penne, mentre Fauci invece ce le ha proprio lasciate come un pirla, anche se sulla Terra sembrava capace di tutto, compreso volare. Quello che proprio non son riuscito a digerire è la gestione di alcuni personaggi. mi pare che i Russo vadano un pò a simpatie. Thor, si è capito che gli sta simpatico, e gli hanno restituito dignità insieme all'occhio e al martello (anche se quando si mette a fare il prepotente coi Guardiani che lo hanno appena salvato, onestamente non mi è piaciuto). Per la Vedova poi stravedono, in questo film mena più di Cap e Pantera messi insieme...ma Visione!?! che subito dopo Thor dovrebbe essere il più potente, ai Russo deve stare proprio sulle balle, e oltre che una brutta fine gli fanno fare anche la figuremmè del bambinetto indifeso che le busca da tutti. Per non parlare di Hulk che dopo i pestoni di Thanos si nasconde dentro Banner e non vuole più uscir fuori. Tra l'altro quest'ultimo sapevo fosse un topo da laboratorio, non un pilota di armature da combattimento.
    Ma in sostanza il film è piaciuto, e il bello di questa tua rubrica Doc è proprio quello di andare a ripercorrerlo per condividere tutti quanti i nostri "ma" e i nostri "perchè", proprio come si fa dopo una grande partita di calcio.
    Per il nome della rubrica suggerisco REWIND o IL PELO NELL'UOVO.

    RispondiElimina
  81. Fatto sta che sono nel 50% dei sopravvissuti. Il caso mi è stato propizio ;)
    http://www.didthanoskill.me/

    RispondiElimina
  82. Concordo pienamente sul punto 10 (checchineris). Molti se l'aspettavano un ginale del genere, ma fa sempre impressione vederlo

    RispondiElimina
  83. Io ho apprezzato molto a fine titoli di coda il cartello: Thanos tornerà. Personalmente avrei aggiunto "Tutti gli altri no..." Sai che panico?

    RispondiElimina
  84. Secondo me non è detto che vengano riportati in vita i supereroi morti. Il nuovo Spiderman potrebbe essere Miles Morales, Black Panther è il re del Wakanda e quindi la nuova pantera potrebbe essere Shuri al momento erede al trono, dei Guardiani della Galassia nelle scene post-credit si vede la prima formazione dei Guardiani. Insomma il materiale per fare i prossimi film c'è anche se gran parte degli attuali protagonisti muore.

    RispondiElimina

Posta un commento

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.