martedì 22 luglio 2014

122

Lupin III, episodio 1 (La prima puntata non si scord… eh?!?)

Lupin III prima puntata giacca verde
Nuovo appuntamento con la rubrica plurivincitrice dell'Internet La prima puntata non si scord… eh?!?. Questa volta torniamo indietro nel tempo fino al 1971, anno di messa in onda in giapuland della prima, storica serie di Lupin III (qui da noi Le avventure di Lupin III, trasmessa dal 1979 su varie reti locali): "Trappola su quattro ruote". Tipo, vi ricordavate che nella sua primissima avventura il Lupin con la giacca verde non indossa quasi mai la giacca verde? Che Fujiko sia una stronza traditrice sin da subito? Che Jigen nasce come controfigura? E che Goemon... no, Goemon non ci sta ancora, scusate [...]
Siamo in un circuito di Formula 1, una Formula 1 che si correva ancora con gomme da veicolo da sbarco di Aliens - Scontro Finale e alettoni posteriori ricavati da panchine del parco.
Un losco figuro sta per manomettere la monoposto rossa di Lupin, versandoci del caffellatte col bricco.
Lui, Lupin III, senza rimanerci malissimo come Diana, arriva un istante dopo. Nella sua tutina da pilota, con una freccia che punta con eleganza verso il testicolo sinistro. Che stai facendo alla mia macchina, metti giù quel bricco del latte, villanzò, ci dice Lupin, con la voce inconfondibile di Roberto Del Giudice.
L'episodio è iniziato solo da qualche secondo e già ti ritrovi l'occhio affaticato. Ma basta un po' di collirio Bruschettin e si va avanti, ecco qua.
Grazie alla sua radio miniaturizzata, Lupin avverte del tentativo di sabotaggio Jigen,
il quale riceve su una radio molto meno miniaturizzata, una scatola di metallo da mezzo quintale. La dura vita dei bassisti carismatici.
Lupin chiede come se la stia passando la sua ragazza, Fujiko Màin (Mine pronunciato all'inglese, così, per fare il possessivo), e Jigen gli risponde che è riuscita a infiltrarsi nell'hotel Miracolo, quello laggiù, che sembra proprio il silo di un impianto industriale.
La scena si sposta all'interno di quel posto, dove Fujiko sta spiando la riunione segreta di un gruppo di villanzoni nemici di Lupin, gli Scorpions. Ma non sono la band di Rudolf Schenker,
 e a dire il vero non si chiamano neanche Scorpions. Gli Scopion, suburra di traffichini ricopioni, vogliono Lupin morto per le pressioni della lobby della carta carbone, o qualcosa del genere,
e per programmare la sua fine hanno organizzato un parlamento segreto/sala congressi all'interno del complesso, ovviamente decorando tutto in un viola villanzò tremendamente trendy.
Fujiko viene scoperta, e riesce per un soffio ad avvisare Jigen, prima che le tolgano la radio
e che uno scimmiesco villanzone le piazzi una gigantesca mano deforme sulle tette.
Fujiko viene così immobilizzata su un tavolo, ma la donna se la ride. È una donna forte e indipendente, Fujiko, e queste prime scene ne mettono in risalto tutta la, UH, personalità. Una quinta di personalità, minimo. Fujiko MinNe. Ma chi è il capo dei villanzoni?
CirinoPomicino. Però un CirinoPomicino socialista, ché c'ha il garofano. Tutta una roba da Pentapartito.
Mentre la telecamera indugia sulle, uh, problematiche telluriche del Giappone, Fujiko gli dice che il suo piano di usarla come esca non funzionerà, ma Cirino ha altro in mente. Cioè, a parte correre a chiudersi un attimo in bagno.
Grazie al primo schermo piatto curvo al mondo (nel 1971, ciupare Samsung) illustra a Fujiko l'ingegnosissima trappola tesa a Lupin: hanno costruito un autodromo da 5 miliardi di yen e organizzato un Gran Premio ufficiale
appositamente per fregare il pilota "sulla Ferrari 312B", Lupin III. Dice: ma qualcosa di più semplice no?
E glielo chiede anche Fujiko: "Ma non ti sembra RIDICOLO spendere una cifra così iperbolica soltanto per uccidere un uomo?". Allora il capo Scopion farfuglia che No, che c'entra, lui vuole "schiacciare il simbolo dell'impero di Lupin". E tutti si guardano in un grande imbarazzo e scuotono la testa.
Poi il villanzone caccia una manina di quelle per grattarsi, e per spiegare la storia della pista piena di trabocchetti/tracobetti, la fa scorrere dal seno all'inguine di Fujiko. Un potenziale futuro dirigente del MOIGE muore lì sul colpo, davanti a un televisore in bianco e nero del 1979, cercando di tamponarsi l'epistassi.
Intanto è tutto pronto per la gara. Lupin mette in moto la sua Ferrari dagli interni lilla girando la chiave, come un 127, 
mentre un croupier del casinò di Saint-Vincent sventola la bandiera verde del gran premio della montagna leghista.
Lupin scatta in testa con la sua monoposto rossa e Jigen lo aggiorna sulla questione Fujiko. "È caduta nelle mani degli Scorpions/Scopion? Bene, molto bene", dice Lupin, che sa anche della corsa-trappolona. Ed è contento? Sì, lui calcola sempre tutto, James Bond gli fa una pip… non è nessuno.
Lupin elenca una serie di piloti e scuderie veri, come Jackie Stewart e la MacLaren, soppiantati per la corsa da auto tarocche e controfigure villanzone, smascherate da lui tipo un secondo dopo la partenza grazie al rumore diverso dei motori. Mentre Sherlock Holmes si genuflette dinnanzi a lui a bordo pista,
Lupin viene tallonato dalla finta Lotus 72. Dice: è uno degli Scorpions/Scopion? No, è l'ispettore Zenigata. E Lupin come ha fatto a capirlo?
Ha guardato nello specchietto retrovisore. Segue introspezione psicologica di Zenigata - qui con occhiali da pilota alla Ciclope sotto il casco per sembrare più perdente - che ripensa agli anni trascorsi a inseguire quel malandrino.
 Parte ovviamente il flashback,
nel quale Lupin viene presentato come "il nipote di Arsenio Lupin" e mostrato per la prima volta con la mitica/mitologica giacca verde. Dice: ma in tutto questo, le trappole degli Scorpions/Scopion?
Eccoci, eccoci. Per non dare troppo nell'occhio, i loro tecnici hanno tutti su la maglia sociale con la scritta SCO. Gli Scopion fanno sempe le cose pe benino.
Cirino dà il via all'operazione, e intanto si lascia prendere la mano con la manuzzella-grattino, strappando la maglia di Fujiko. La conta dei feriti, dei morti e dei morti male nel futuro organico del MOIGE è drammatica.
Il primo tracobetto dickdastardlo è un po' di sugna sparsa sul tracciato, ma Lupin si fa giusto un paio di testacoda, per buona educazione, e riprende la corsa.
Allora provano con dei tronchi di pino dalle prospettive sbagliate,
ma quello, agile come una faina, impenna sulle ruote laterali e schiva il pericolo, gridando Grazie, Holer Tò!
E poi? E poi niente, le trappole sono finite. Purciari. Jigen, intanto, su indicazione di Lupin corre a cambiarsi, indossa anche lui una tuta blu e si mette alla guida di una monoposto identica a quella dell'amico. Il muletto?
I due si danno il cambio come in un incontro di bresslinz (col salto, se no è troppo facile): Jigen continua la gara, mentre Lupin corre in moto a salvare Fujiko.
Il tempo di travestirsi da Furio Zòccano e Lupin si intrufola nell'Hotel complesso industriale con un abile escamotaggio:
scassare tutto a martellate e far allagare i cessi. Tipo vandalo delle scuole medie, anni 80 edition.
Intanto Cirino è passato alla fase successiva del suo diabolico piano, un'orgia di manine porneue che solleticano tutta Fujiko.
Ma prima che si possa passare ai tentacoli da anime zozzi, arriva l'onda del sabotaggio cessico orchestrato da Lupin che travolge tutti i villanzoni.
Lupin, che da vero vandalo ha sabotato anche l'impianto elettrico, folgora tutti, mentre una raffica di uno degli sgherri fa crollare in acqua anche Cirino.
Lesto Lupin si impossessa della sua manuzzella-grattina.
Jigen nel frattempo si libera degli inseguitori, per dare il tempo a Lupin di correre a cambiarsi, parcheggiare la moto, prendere la monoposto e rieffettuare lo scambio al volo.
Jigen va a scambiare quattro chiacchiere con Fujiko, la cui dirompente personalità buca anche il cappotto rosa, e si fa infinocchiare dalla donna,
che gli rifila un amichevole martellata sul cranio. Al posto del due di picche, l'asso di bastoni.
 Mentre il capo del Pentapartito fugge tutto disastrato addosso,

Lupin vince la gara e i mariuoli gli danno una coppa esplosiva,
ma lui gliela ributta all'ultimo secondo, gridandoci Amammataquellabionda, e quelli esplodono tutti sfaccimmi e disastrati pure loro.
Lupin fugge, i superstiti lo inseguono con le loro auto, e il ladro fa esplodere le cariche esplosive impacchiuse lanciate prima.
 Giusto il tempo di perculare Zenigata e Lupin sarebbe  pronto a fuggire.
 Solo che Cirino è ancora vivo e fa esplodere tutto l'impianto:
miliardi di yen dei contribuenti malavitosi buttati, mentre è il fuggi-fuggi generale tra i cloni rossi del pubblico.
Rimasti soli tra le rovine dell'autodromo, Lupin dice a Zenigata di aver un alibi per, uh, la gara, ma subdola Fujiko suggerisce all'ispettore di non lasciarsi fregare.
Fujiko ha tradito Lupin e Jigen (incaprettato e portato a Zenigata) in cambio della coriandolizzazione del suo mandato di cattura. Messalina! Traditrice! Barbie! Quel rosa era fin troppo sospetto.
 Un bacio di Giudalgida, una strusciata di minne, e Fujiko se ne va.
Un antico haiku giapponese recita del resto che la trazione tricotica del vello femminile è superiore a quella delle cime delle navi nel porto di Yokohama.
Lupin ci resta un po' così (così = dimmerda), ma ovviamente quando Zazà lo ammanetta piazza una delle monoposto scassate al suo posto e fugge.
 C'è poi solo da regolare i conti con Fujiko,
dove ovviamente "regolare i conti" significa tirar fuori la manuzzella-grattino.
Dai e dai, Fujiko orgasma come la mugliera del Pube, e i due finiscono fuori strada, nella camporella del mare dell'ammore. Altri morti tra i possibili protagonisti futuri di quell'organizzazione lì, ché qui signora mia c'è un cartone animato dove - si lascia intendere - la gente scopa. E non sono manco gli Scopion. Sigla:



TUTTI GLI ALTRI EPISODI DE LA PRIMA PUNTATA NON SI SCORD... EH?!?

122 commenti:

  1. l'unica prima puntata che mi ricordo perfettamente manco l'avessi vista ieri, grande lupin !!!!

    livello lacrime napulitane over 9000

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho scoperto oggi che questa è la prima puntata: unico caso o quasi dei cartoni di quegli anni in cui avevo visto anche la prima puntata allora

      Elimina
  2. La nota dolente è che la grande epurazione subita dai proto-moige ha lasciato solo i più forti.
    Grandissimo cartone, sigla megagalattica copiona e personaggi leggendari.
    Jigen con le galosce uomo d'altri tempi.

    RispondiElimina
  3. Mi ricordavo questa puntata, ma non ricordavo fosse la prima!!!!

    PS: Planet-O uber alles!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Idem.
      O forse mi confondo con una puntata simile dove mi pare ci fosse di mezzo Fantomas....

      Elimina
    2. Io invece ricordo che questa puntata la fanno vedere come flashback di un altra, e Cirino ritorna con una specie di corpo robot per vendicarsi.

      Elimina
    3. Esatto, Mr X tornerà nella prima puntata della seconda serie, e poi credo almeno un altro paio di volte sempre nella lunghissima seconda serie

      Elimina
  4. E no niente, cosa ci vuoi fare con dei ricordi così?
    Si piange e basta...

    RispondiElimina
  5. Lupin uccide più persone in questa puntata che nelle due serie successive. A Cirinopomicino comunque i piani assurdi piacevano un botto, tipo quando torna sottoforma di terminator placcato inox

    RispondiElimina
  6. E vogliamo dimenticare le musiche di sottofondo, cosi terribilmente e sensualmente anni 70 .... Ora tutti insieme " ..Lupin is a nice man ..." Che bel cartone

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ginny Hermione23 luglio 2014 15:45

      Quello era il sottofondo romantico, poi c'era quello di azione che era nient'altro che un insieme di vocalizzi: "oh eh ih eh ah ah, Lupin Lupooh..."

      Elimina
  7. Curiosità automobilistiche random:
    Un canovaccio narrativo molto simile a questo puntata d'esordio fu poi riproposto nella seconda serie della giacca rossa, dove Lupin stavolta guidava una P34 con un fantomatico V12
    Ma inutile aggiungere che preferisco questa. Se non ricordo male, Fujiko all'ultima scena cerca di svignarsela con una gloriosa Alpine A110.

    RispondiElimina
  8. Non so se hai causato più lacrime napulitante o crisi di ridere (o reazioni moigiche) :-)

    RispondiElimina
  9. Come tanti la ricordo a memoria e mi piace adesso come mi piacque la prima volta che la vidi. Puntata bellissima, forse fuori dal canovaccio tipico delle puntate di Lupin visto che non ruba nulla ma semplicemente sfancula i villanzoni.

    @Doc
    sai che prima di scoprire l'antro non conoscevo l'esistenza del MOIGE ovvero sapevo dell'esistenza di associazioni con quegli scopi ma non che il loro maggiore esponente fosse il MOIGE. Un giorno spiegherai quale è il motivo di tanto odio, a parte rompere i maroni su cose stupide.

    PS: bello quell' haiku, lo dico sempre che la saggezza giappa nun se batte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il MOIGE è il nemico degli amanti di anime e grazie a Dio in minor misura manga da oltre 20 anni. Perchè? Perchè in Italia si è sempre sbagliato target per i prodotti e parallelamente si pensa che i bambini siano dei coglioni, l'insieme delle due cose e il mischione che ne nasce ha portato a delle censure e stravolgimenti di trame mica da ridere. Penso che l'esponente del massacro più conosciuto e colpito sia stato Sailor Moon (che a me comunque avrebbe fatto cagare anche non smandruppato).

      Elimina
    2. In rete si trovano scan di giornali degli anni 70-80 con il Moige che si scagliava contro Mazinga & co, accusati di traviare i bambini con la loro violenza e i cartoni fatti al computer (no davvero!).
      Anni dopo si allearono con la malvagia Alessandra Valeri-Manera (probabilmente l'Algida sotto mentite spoglie) per censurare in maniera pesante gli anime che passavano su Bim Bum Bam. Clamoroso fu il caso di E' Quasi Magia Johnny, dove puntate furono falciate a metà solo perchè si vedeva una mutanda...
      Al giorno d'oggi il Moige ha ancora alleati potenti fra esponenti politici cattolici e di destra e continua a fare danni.

      Elimina
    3. Magari Doc potresti fare un articolo sulle censure dei cartoni in tv in Italia nel corso degli anni... ;-)

      Elimina
    4. Queste cose più o meno le sapevo, non sapevo che l'associazione che rompeva le palle per le censure si chiamasse MOIGE. Inoltre ero curioso di sapere se c'era un motivo specifico del perché il Doc citi spesso il MOIGE ovvero per i motivi sopraccitati.

      Elimina
    5. The slayers, uno dei miei anime preferiti di sempre, è stato disintegrato con censure inutili: quando lina invoca la magia nera lo fa "per la pace e la giustizia"(WTF???), quando parla di approfittarsi dei deboli per fare soldi la fanno passare per eroina che protegge gli innocenti, nelle puntate finale di seconda e terza serie hanno condensato 2/3 puntate in una per finire prima con la serie o per le censure, col risultato che non si è mai capito una sega, la gente MORTA mandata "nell'altra dimensione" che nemmeno si può dire morta...ed era un cartone anni 90 che manteneva tutto sullo scherzoso, senza chissà quale violena o sottintesi.

      Ma vabbe basta pensare alle rimesse in onda di lady oscar censurate :(

      Elimina
    6. Ma se senti il MOIGE, riguardo alle censure nei cartoni, anime ecc, ti rispondono che loro non centrano. Le censure le fanno altri. Classico atteggiamento di chi è mandante di qualcosa ma non essendo esecutore materiale, si ritiene esentato da ogni responsabilità. Comodo.

      Elimina
    7. in parte come spiegazione è vera: il moige non censura nulla, al limite comminano multe su multe e possono impedire la trasmissione in taluni orari (i celeberrimi dischetti verde-giallo-rosso)

      è allora la rete che preventivamente taglia ogni cosa che pensa possa provocare le multe del MOIGE (sossoldi cit.).
      Questo ed in più il voler allargare ad un pubblico più vasto possibile il proprio prodotto per vendere più chincaglierie.

      Elimina
    8. A volte la censura c'è perchè qualcuno si accorge di aver fatto una vaccata e allora raggiunge vette grottesche: ne "Il grande sogno di Maya" c'era un ammiratore segreto che le regalava sempre "rose scarlatte"... Peccato che fossero blu! In una messa in onda recente (dove misteriosamente la sig.ra Tsukikage era gentile con tutti...), invece di rifare il doppiaggio, hanno cancellato la parola "scarlatte". "Mi hanno regalato un mazzo di rose s..."

      Elimina
    9. Ma infatti, loro come associazione non censurano direttamente certi programmi, come facevano i preti un tempo (significativa la scena del film Nuovo Cinema Paradiso, del prete con la campanella). Però alla fin fine è come se lo facessero perchè l'impostazione di certe direttive parte da loro. Quello che trovo veramente fastidioso è il fatto che abbiano un appoggio politico che gli permetta una grande influenza, nonostante i membri del gruppo non siano poi così numerosi. Sia chiaro, influenza dove interessa alla Rai o Mediaset, perchè tette e culi in prima serata di certe presentatrici vanno bene, mentre le tette di rodovetro di Fujiko no.

      Elimina
    10. @Wargarv
      anche io ero un appassionato di The Slayers, che in italiano era diventato "Un incantesimo dischiuso tra i petali del tempo", ohoo! U G U A L E !!!
      La censura intervenica anche sul fatto che Gourry sfotteva Rina perché era piatta come una tavola.

      @per tutti
      ma la leggenda metropolitana che mandarono in onda per sbaglio una puntata di Jonny è ... - Orange Road senza alcuna censura e dove si vedeno i protagonisti che trombano è vera?

      Elimina
    11. E' che se non avessero appoggi politici, non credo avrebbero ottenuto alcuna autorità propria per elargire multe o chissà cosa: sarebbe come se l'Associazione Bocciofili avesse di suo l'autorità legale per multare i vecchietti.... suona folle.

      @Wargarv
      E sempre in quelle puntate, vogliamo parlare anche dell'atroce stravolgimento della palette dei colori ogni volta che c'era del sangue? Io sul momento pensai ad un problema tecnico, poi in due secondi mi diventò evidente che non era così, ma molto peggio.


      Elimina
    12. @Drakkan
      Se non ricordo male scorsarono la censura in una puntata in cui "Johnny" sogna la procace cugina

      Elimina
    13. no Drakkan era una leggendona metropolitana, a parte dei manga zozzi sul tema, scene esplicitissime non ci sono, soprattutto nell'anime.
      E' che all'epoca l'idea di due cartoni che fanno roba per noi era pornografia, non il racconto di una storia tra un ragazzo e una ragazza dove ovviamente c'è anche il sesso...

      Elimina
    14. Ginny Hermione23 luglio 2014 15:50

      Sull'onda del successo dell'anime, Italia 1 andò a pescare anche un film live-action su Lady Oscar, che ovviamente vidi perché adoravo il cartone. In questo film c'è una scena in cui Oscar, sola nella sua stanza, si toglie la camicia, rimane in topless e si sdraia sul letto così per una pausa di riposo-riflessione. Con il mio candore di ragazzina dell'epoca non colsi gli eventuali significati di quella scena, ma adesso mi chiedo: dato che Oscar fu cresciuta come un maschio dal padre privo di figli maschi, mostrarne le bocce doveva equivalere per lo spettatore alla presa di coscienza che lei aveva di sé come donna? PS: nell'anime la madre di Oscar era viva, nel film invece morì dando alla luce la futura soldatessa. Se anche qui c'è un manga dietro, quale versione è più aderente ad esso?

      Elimina
    15. Il Moige è nato una quindicina d'anni fa, non c'entra niente con le censure anni 80-90. E neanche con quelle dopo perché le sanzioni le decide eventualmente il comitato tv minori non il moige. Inoltre non è nato per i cartoni ma per tutta la tv che ritiene non adatta ai minori.
      Questo tanto per la precisione.
      La storia delle censure parte dall'interpellanza parlamentare di Silverio Corvisieri contro i cartoni giapponesi intorno al 1979, dalla lettera dei 600 genitori di Imola alla Rai contro i cartoni robotici sempre in quel periodo dalla puntata di L'altra campana nel 1980 in cui vennero trattati negativamente ecc.

      Elimina
    16. Il Moige esiste solo da pochi anni, altro che 20 o 30.
      La censura in Italia è sempre stata fatta a discrezione della rete che trasmetteva, prima che nascesse il Moige.,
      Tutte le censure viste sule reti di Berlusca erano dovute al fatto che il Gruppo voleva dare l'immagine di rete per famiglie ( che poi ti bombardava di veline e zoccoline varie che mostravano tette e culi a raffica) e si censurava in maniera selvaggia.
      Per ironia, oggi che c'è il Moige, Mediaset censura molto meno di una volta.

      Elimina
    17. Per il resoconto delle censure sugli anime, le interpellanze parlamentari eccetera eccetera, c’è il sito dell’A.D.A.M. e un bel po’ di pubblicazioni in tema, in libro e su rivista...

      Elimina
  10. No, direi proprio che questa puntata chi l'ha vista non se le scorderà mai! ^_^
    E Planet-O sigla definitiva totale.

    Haiku giapponesi FTW!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ginny Hermione23 luglio 2014 15:54

      Planet-O ha ancora il suo perché, ma non sono malaccio nemmeno le altre sigle: quella di Castellina-Pasi ti dà proprio la sensazione di essere a Parigi anche se la senti stando in un kibbutz o in cima all'Himalaya, mentre quella dell' "incorreggibile" è tuttora molto divertente e perfetta per un personaggio così malandrino ;)

      Elimina
    2. Ci sarebb epoi anche "Il Fantomatico Lupin" dei mitici cavalieri del re rimasta inedita che era stata proposta alternativamtne a quella di Castellina-Pasi che poi si è aggiudicata la mess ain onda. E io che ho sentito anche quella dei cavalieri ti dico che merita davvero! :)

      E per fine... per una volta anche le solite dance semplici ma efficaci di Giorgio Vanni, l'ultima che ha avuto in pratica Hallo Lupin non mi dspiace infondo.

      In pratica Lupin è stato fortunatissimo, ha avuto sempre e solo belle sigle! Uno die pochi che può vantare ciò! :)

      Mi piacerebbe sentire anche le originali della seconda e terza serie, credo di non averle mai sentite.

      Elimina
  11. Un attimo. Ma perchè Fujiko si è fatta rapire apposta? Perchè Lupin e Jigen si sono scambiati di posto? (non poteva liberarla Jigen?) Perchè gli Scopions hanno organizzato tutta questa corsa? Erano finiti i fondi nella costruzione dell'autodromo, così hanno dovuto risparmiare sui tracobbetti (lo scopo principale di tutta la messinscena)? Ma soprattutto, perchè Lupin partecipa, se sa già che è una trappola? E cosa voleva rubare alla fine, la manina grattina? Mi sa che qui ci sono buchi di sceneggiatura degni di una storia di Kentozzi...
    Doc, se vuoi vedere un'altra trama sviluppata "a braccio", con colpi di scena a caso e totalmente privi di logica recupera la prima puntata di "Sasuke il piccolo ninja"... Robe che non sono robe...

    RispondiElimina
  12. A differenza di tante serie dell'epoca che si perdono nelle nebbie dei ricordi infantili, Lupin è l'unica serie giappo che ho continuato a seguire anche da più grande (anche perché è stata trasmessa in continuazione, anche se man mano sempre più censurata) e non ha mai perso un grammo di smalto.
    Non mi viene in mente nessuna altra serie (in nessun campo) che possa contare sulla presenza di quattro protagonisti così uguamente carismatici e fighi.

    Insieme alle serie con bambine infelici che piacevano a qualche nonna, era anche uno dei pochi cartoni che nella mia famiglia seguivano anche gli adulti. O che comunque quando veniva trasmesso non veniva visto con troppo fastidio. Per padri, zii e altri parenti masculi credo che la ragione fosse ovvia e avesse i capelli rossi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Approfitto del tuo commento per aggiungere una roba di cui - per la natura della rubrica - non si parla nel post. Non tutti lo sanno, ma la prima serie di Lupin, anche e soprattutto per i toni adulti delle storie, fu in Giappone un fiasco totale. Tanto da chiuderla in anticipo al 23° episodio. Solo con le repliche l'anime divenne popolare e si misero in cantiere le altre puntate.

      Elimina
  13. Ma quindi l'interno della macchina di Lupin è lilla perché un po' villanzo', in fondo, lo è anche lui?

    Comunque altro che bruschette nell'occhio, qui.... ç__ç

    RispondiElimina
  14. Lacrime napulitante...grazie Doc, come sempre ci regali un'emozione.
    Segnalo però che, se questa era la puntata numero 1, altrettanto interessante era una specie di numero 0, una puntata pilota dai disegni rozzissimi in cui venivano presentati i vari personaggi con dei fermi immagini descrittivi di stampo fumettistico...io considero quella come il vero incipit della saga.

    RispondiElimina
  15. Quelli del Moige sono dilettanti rispetto a quelli della Garanzia Morale,la versione italiana anni 50 del comic code authority :-P
    Mi viene da ridere,per non piangere,ripensando a come censuravano Tex ridisegnando le tavole nelle ristampe,riuscivano persino a far ridisegnare i comics americani già censurati dal cca con risultati lollosi:tipo una vignetta con Supergirl a cavallo di un serpentone,sostituito nella versione italiana da un robot trivella gigante che avrebbe fatto la gioia di superdickery ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ginny Hermione22 luglio 2014 13:42

      Ai tempi della Garanzia Morale Paperino non poteva nemmeno rincorrere i nipotini col battipanni, quindi quella era per certi versi anche un Telefono Azzurro ante litteram :)))

      Elimina
    2. in un fumetto dell'epoca, Topolino e Pippo cucinavano il...nulla! Avevano cancellato i pesci che Pippo aveva pescato... Il povero Topolino chiese a Pippo di accendere il fuoco... ma per abbrustolire cosa? :)

      Elimina
    3. Ginny Hermione23 luglio 2014 10:55

      E pensare che negli anni della Garanzia Morale uno degli autori di punta del Topo era Guido Martina, uno che in fatto di cattiverie non la mandava certo a dire. Come faceva il suo spirito pungente a convivere con la necessità di non traviare le menti dei giovani lettori? Mah, cercherò di rileggermi qualche storia di quegli anni per venirne a capo.

      Elimina
  16. si può dire che è uno dei peggiori pilot della storia delle serie tv? Amo Lupin, ma quando ho scoperto che questo era il primo episodio ci sono rimasto male, pensavo avesse avuto un exploit più degno della sua fama...

    infatti il mio episodio preferito sarà il "4 - L'evasione di Lupin", da lì comincia il mito IMHO

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so se è il peggiore ma sicuramente non è delle migliori prime puntate... anzi

      Elimina
    2. che poi pensandoci, anche 'sta prima puntata un po' così ha contribuito al mito, le imperfezioni, le particolarità insolite danno carattere al bello e il bello senza carattere annoia

      Elimina
    3. non posso che concordare. Puntata perfetta nella sua imperfezione.
      Che poi bastava la sigla (straordinaria per musica, animazione e sincronia tra le 2) e la scena delle manine (non tanto per la connotazione sessuale, ancora remota per me bambino, ma per la convinzione di stare guardando una cosa 'da grandi') per fregarmene della coerenza del resto.

      Elimina
  17. "Al posto del due di picche, l'asso di bastoni." AHAHAH!

    Idolo

    RispondiElimina
  18. Bentornata rubrica!!!
    Quando ero bambina delle elementari pensavo che Fujiko e Margot fossero gemelle.
    Inoltre c'è una puntata di Lupin alla quale sono molto affezionata ed è la terza ovvero Il terzo sole - Dolce strega
    https://www.youtube.com/watch?v=qNTQqorBLg0

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho capito qual'è, lacrime napulitante per quella puntata
      Q___Q

      Elimina
    2. Eh, ti posso comprendere.

      Elimina
    3. io invece nella mia infinita innocenza credevo che ad un certo punto Lupin avesse mollato Margo per questa tizia, Fujiko e...c'ero rimasta malissimio (cit.) :)

      Elimina
  19. lacrime pre pre pre adolescenziali (prima puntata conservata in vhs tdk con logo tv locale ormai seppellita sotto metri di cavi vhs e betacam)...aspetto sempre un canale che riproponga tutti questi classici(sigle originali incluse. e Planet'O ci stava benissimo visto il"clima" caldo nell'Alpine di Fujiko)) anche per le "nuove" generazioni. ps: sempre mitiche le parole inglesi storpiate tipo nei loghi di fantomatiche ditte dell'epoca.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'inglese storpiato non sono certo sia voluto. Molti sono pesanti problemi di traslitterazione, evidentemente negli anni 70 i giappi non erano molto "aperti".

      Ricordo comunque che ANCHE una puntata della seconda serie mostrava una cartina con scritto ITARIA e LOMA :D

      Sulla 500, il Maestro ce la mise perché era un grande appassionato di auto italiane (In seguito realizzò degli OAV, mettendo anche degli aerei)-

      Altra puntata spettacolare quella di Microfinger, con sequenze simili a quelle che poi vedremo nel Castello di Cagliostro. Devo procurarmi il DVD.

      Elimina
    2. Ginny Hermione24 luglio 2014 11:26

      Effettivamente è tipico dei nippolandici confondere la L e la R, come ho constatato anche in altri anime: p.es. in "Remi" il vero nome del saltimbanco Vitali, come si attesta dal libro di Malot, è Carlo Balzani, ma sulla sua tomba i giappi scrivono "CALRO VALZANI". Oppure in "Grand Prix e il campionissimo" la ragazza spagnola innamorata di Takaya Todoroki si chiama Isabella Perez, ma anche lei muore e sulla sua tomba scrivono ISABERA PERE. La perla delle perle in "Peline": la protagonista in realtà nel libro (anche questo di Malot) si chiama Perrine, il nome Peline è una storpiatura italogiapponese, come il nome falso che lei dice al nonno per non farsi riconoscere: nel libro è Aurélie, ma andando dalla Francia all'Italia via Giappone diventa Aulérie.

      Elimina
  20. Non pensavo fosse questa la prima puntata.
    L'avrò vista tante di quelle volte dopo altre puntate che non me ne sono mai accorto.

    RispondiElimina
  21. Ah, quanti ricordi Dottò! Grazie! Un sogno proibito sarebbe leggere di altri post sul Lupin in giacca verde perché la I stagione aveva delle chicche mica da scherzi come Linda e il Terzo Sole, Whisky l'immortale e la puntata di Goemon.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Whisky idolo indiscusso, una delle mie puntate preferite in assoluto quando ero piccino insieme a quella dell'evasione già citata qualche commento più su. Concordo in assoluto sul bisogno vitale di altri post su questa serie di Lupin

      Elimina
  22. Me la ricordo ancora a memoria questa. Lupin l'ho sempre amato. Moige al bando: ricordo che le prime volte che vidi Lupin, dragon Ball e altri anime sulle reti mediaset la censura era assente o minima. Nelle repliche invece ricordo censure disumane fatte spesso malissimo utilizzando il fermo immagine mentre l'audio scorreva normalmente. Pezzenterie che non sono cose.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E pensa che la prima volta che lo vidi io non esisteva manco Mediaset :D

      Elimina
  23. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  24. Sicuramente, ci sono anime belli come la 1ª serie di Lupin, certamente non ce ne sono DI PIU' belli!

    23 episodi troppo avanti, adulta, hard-boiler per il pubblico giapponese, che la rese di culto successivamente. (sono le sorti capitate a capolavori come gli appena 18 numeri della prima serie di Silver Surfer Lee/J.Buscema)
    Qua il Italia, bucò da subito (come la serie del Surfista d'Argento di cui sopra!)

    Fu così capito Lupin qua, che probabilmente Basette, l'unofficial corto in carne ed ossa su Lupin, è la meglio versione live che esiste ed esisterà, del nipote del ladro gentiluomo

    http://www.youtube.com/watch?v=NMs7lQt9DsA

    È stata la mia prima serie in DVD, comprata prima che mi arrivasse il lettore (2002, oggi, penso, fuori catalogo). Sfruttando le copertine dell'edizione raccolta in originale che apparì in Giappone. Ah, ricordiamoci da lì a poso sarebbe arrivato MiYazake (che gli donerà la FIAT 500!)... anche se fu una mossa per allontanarlo dalla prima incarnazione così hard-boiler

    http://www.animeotakuland.com/images/databases/collectibles/1-lupin-1-serie-file-01.jpg

    Copertine con i bellerrimi commenti alle puntate: per questa -la prima- c'è un riferimento a che potevamo vedere qualcosa in più di Fujiko se Lupin non fosse arrivato ^_^... ma vogliamo parlare della puntata dopo dove arriva Whisky? ("solo il nome fa ubriacare") il fuoco dal dito, la barriere invisibile? E "L'evasione di Lupin?" lui e le unghie lunghe a rasoio, che fino all'ultimo nessuno capisce cosa voglia fare... con un poliziotto innocente che finisce al posto suo sulla sedia elettrica! O_O

    Scorpio/Scorpion/Scopion/AC-DC/Cavaliere della 8ª Casa diventa un nemico di Lupin, come è la prima grana che Arsenio detto Lupin III affronta nella prima puntata, Mister X, capo di Scorpion sarà nuovamente il nemico che la banda di Lupin affronterà nella prima puntata della seconda serie. (Giacca Rossa) Ora un Mister X in versione cyborg (come qua che i Socialisti hanno avuto un riedizione il Pernascò!), tornerà infine, in modo molto sotto tono in una puntata molto avanti sempre della serie in Giacca Rossa (la 65) solo incappucciato, probabilemte sfigurato dall'ultima battaglia contro Lupin. (il nuovo giovanissimo Pernascò fiorentino)

    http://photos-e.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-xfp1/t1.0-0/s240x240/992843_641987769145465_581264820_n.jpg

    Una BGM increbile questa serie (vi consiglio Lupin the third - 71 ME tracks del amestro Takeo Yamashita)... E vi lascio con questo, ciao ragazzi! :)

    http://www.youtube.com/watch?v=pIi88qEH_SA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la puntata con Wiskhy l'avrò vista un milione di volte, fantastica, ma la migliore in assoluto è quella dell'evasione di Lupin. Ho anche un action figure a tema :)
      nel 1980/81 andai a vedere un lungometraggio al cinema dove Lupin combatteva con un cattivo di nome MAMO, tra l'altro c'era una scena dove Lupin con un dito premeva il capezzolo nudo di Fujico (scena indimenticabile) , dovrebbe trattarsi del SEGRETO DI MAMO, chi l'ha visto?

      Elimina
    2. Io! "La pietra della saggezza" si chiama!

      http://www.antoniogenna.net/doppiaggio/film1/lupin3-pietrasagg.htm

      Elimina
    3. Mi sono loggato solo per dir questo titolo, ma Andrea ha già fatto ^_^, posso dire che paradossalmente pur essendo la Pietra della Saggezza il primo film della lunghissima carriera extra serie TV di Lupin (tra film, oav, special, ecc.) Lupin ha la giacca rossa, mentre nel secondo film di Lupin, il capolavoro indiscusso "Il Castello di Cagliostro" Lupin III torna ad avere la giacca verde.

      Elimina
    4. Preciso che nella puntata del'evasione (cakkio ragazzi una più mitica dell'altra le puntate della prima serie, davvero!) il poliziotto innocente non ci finisce davvero sulla sedia elettrica! Lupin sapeva che ovviamente Zenigata avrebbe scelto di salvar eun innocente piuttostor che catturare lui e così arriva in tempo per salvarlo mentre Lupin si da alla fuga! :D

      Elimina
  25. 1) Sono d'accordo con chi ha trovato questa puntata francamente bruttissima. Il valore nostalgia ok, ma credo sia in assoluto la puntata più brutta della serie giacchetta verde e in valore assoluto brutta di per se, piena di buchi e roba insensata, il bello verrà dopo ;)
    2)Oh raga va bene tutto ma a me questa mitizzazione di basette boh...come roba divertente da perderci il tempo che dura mi sta benissimo ma farlo passare per chissà che capolavoro mi pare sopravvalutarlo a manetta, e sminuire la parola capolavoro che si usa per ben altra roba ;)

    RispondiElimina
  26. Un antico haiku giapponese recita del resto che la trazione tricotica del vello femminile è superiore a quella delle cime delle navi nel porto di Yokohama. MITO. PUNTO.

    RispondiElimina
  27. Ah che bei ricordi... bruschettone negli occhi.
    Mò, appena finisco di guardare "La donna chiamata Fujiko Mine" (che ha scansato con abile mossa il Moige, o provocato ai suoi componenti un'epistassi di proporzioni bibliche, una delle due) mi riguardo tutta la prima serie.
    Così è deciso, l'udienza è tolta.

    RispondiElimina
  28. Io non capisco una cosa...ma Jigen che fine ha fatto?
    Si è preso una martellata in testa ed è stato lasciato a morire nell'autodromo in fiamme? Non si vede neanche caricato sull'auto!!

    RispondiElimina
  29. Si ricorda eccome questa puntata

    RispondiElimina
  30. Cirino Pomicino! Ecco perchè quando lo vedo in tv mi incazzo....il mio subconscio se lo ricordava cattivone in Lupin!

    RispondiElimina
  31. Rivista per la kn-esima volta da poco, ma rimane "LA PRIMA PUNTATA".
    E sara pur vero che forse è la puntata peggiore della prima serie, ma vogliamo mettere????
    Grande Doc per la telecronaca.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti non la ricordavo come la prima puntata. In TV le serie sono sempre state mandate un po' a casaccio, infatti pensavo che quella con Whisky (in cui mi sembra proprio mancasse Goemon) fosse la prima..

      E si, non era sicuramente granchè, risicata come animazione (pochi soldi) piena di ricicloni e soprattutto la scritta SCOPION :p

      Però... però caxxo è Lupin, e questo basta.

      Elimina
  32. Prima serie di Lupin uguale a stile/carisma/sboroneria a profusione inenarrabile che le altre ciao proprio.
    Musiche fantameravigliose di cui i mastrini originali andarono perduti e quindi ciao rimasterizzazioni, solo editing presi dal prodotto finito,e al max rifacimenti.

    Rifacimenti talvolta meravigliosi di cui abbiamo un contributo : https://www.youtube.com/watch?v=cTpeUzfEUqA&list=FLheP-0f9e2NVarvy2JReJSQ&index=21

    E Fujiko batte Margot che non si presenta neanche in campo per manifesta inferiorità, nonchè ,a parer mio, la totalità delle fanciulle degli anime vintaggi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. emh...coff coff guarda che quella che tu chiami Margot E' FUJIKO, nella seconda serie col doppiaggio italiano hanno inventato questa cavolata ma non esiste NESSUNA Margot.
      Ci sta sempre e solo Fujiko come donna ricorrente in tutte le serie di Lupin ;)

      Elimina
    2. Si certo, era per sottolineare il fatto che come per Lupin giacca verde/rossa/rosa ,la personalità cambia anche per Fujiko avviene lo stesso . La Margot (giacca rossa/rosa) è una pigna inutile mentre Fujiko (giacca verde) e diabolicamente scaltra e con tonnellate di personalità in più, otre ad una veste grafica che mi aggrada assai di più, mi riferisco a capelli e lineamenti. E' il personaggio che risente di più nel susseguirsi delle diverse serie.
      Tanto che le tratto come due personaggi diversi.

      Elimina
    3. Tetsuo, condivisione commUovente da atollogia. Grazie, non avevo mai avuto la gioa a questo video *___________________*

      Elimina
    4. @Ultimus! sono più che felice che ti sia piaciuto.
      E' sempre più bello ogni volta che lo rivedo .

      Elimina
    5. Verament enon fu proprio il doppaiggio italiano ad invetar eil nome Margot, ma quello francese! Le basi dei dialoghi italiani pe rla seconda serie arrivarono dalal Francia! E li l'avevano chiamata così. In Italia al limite possimao dire che se ne fregarono della continuity e decisero di chiaamrla così anche loro incuranti che nella prima serie la chiamassero Fujiko (perché che fosse la stess alo sapevano bene anche loro). Giusto per dire....

      Elimina
  33. Update : tale il carisma della bellezza animata che un paio d'anni fa ha potuto beneficiare di una serie tutta sua ovvero

    LUPIN the Third - Mine Fujiko to iu onna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Serie che personalmente ho trovato insulsa. :( Al di là del design veramente psichedelico e veramente bello non ho trovato altro.

      Preferisco le serie vecchie disegnate male per motivi di produzione, ma con delle trame (semplici finché volete) e dei personaggi carismatici..

      Elimina
    2. Anche per me era una serie ni. Insulsa magari no.

      Elimina
  34. NNNooooh Cirino Pomicino ... AHAHAHAHAHAH!!!! e gli somiglia davvero XD! Che i giapponesi si siano ispirati ai democristiani per disegnare i villanzoni di Lupin?

    RispondiElimina
  35. comunque Lupin è così corta come serie che il doc potrebbe analizzare tutti gli episodi.. dai dai dai dai dai dai!

    RispondiElimina
  36. Per chi non l'avesse ancora vista, consiglio vivamente la nuova serie di Lupin, incentrata su Fujiko. Molto bella, con i toni e il design più vicini all'anime anni 60/70 e musica spettacolo.
    Una delle più belle serie che ho visto negli ultimi anni:
    http://it.wikipedia.org/wiki/LUPIN_the_Third_-_La_donna_chiamata_Fujiko_Mine

    (ma non ne avevi già parlato, Doc?)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'hanno passata anche in tv su Italia2, doppiata in italiano e dopo le undice di sera (vedi discorso per evitare le censure). La serie è bella con dei momenti un po' mhé da sopracciglio alzato. Molto bello lo scontro tra Jigen e Goemon e le puntate di presentazione dei personaggi. Onestamente ho visto in italiano solo la puntata dove presentano Goemon (amico samurai) in italiano e il doppiaggio non sembra male.

      Elimina
  37. Aah come mi mancava la rubrica sulle prime puntate! Mitico Lupin e forse ancora più mitico post, che fra poco sputavo un polmone dal ridere fra l'haiku e Fujiko MinNe.

    RispondiElimina
  38. Quando ho letto "Cirino Pomicino" sono caduto dalla sedia.
    Whisky l'immortale..... li si che mi si è imbruschettato l'occhio, quella puntata la ricordo ancora adesso.
    Mi colpì tantissimo nella mia ingenuità da giovine quando Fujiko fa la gattina sexy per distrarlo e scappare.
    E poi quando Lupin capisce i trucchi e li replica.... grandissimo.

    RispondiElimina
  39. Haiku salvato nelle mi personali frasi di valore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusate ma la sigla che preferivo era LA FISARMONICA!

      Elimina
    2. La Fisarmonica bella ma strepitosa anche "Super Hero".

      https://www.youtube.com/watch?v=cRBQz-yd7-Q

      Elimina
  40. Dirò una cazzata, ma da piccolo pensai che Lupin fosse un cartone sulle corse automobilistiche!
    Almeno dopo aver visto questo episodio :D

    RispondiElimina
  41. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  42. Sì Doc ma non hai messo il frame che tutti noi ricordiamo meglio e che ha formato la nostra abilità maschile prepubertale... ;-)

    RispondiElimina
  43. Negli anni che furono, Clayface di Batman in Italia fu ridisegnato di metallo anzichè di fango per evitare l'associazione allo sterco.

    Vari episodi della prima serie di Dragon Ball sono stati ridimensionati eliminando le parti in cui si vedeva una mutandina o una mano a palpare, rendendolo ovviamente una vera schifezza.

    RispondiElimina
  44. Questo è il primo episodio della serie, ma non è il primo prodotto animato di Lupin. Prima di questo è stato realizzato un pilot film nel 1969, di dodici minuti per convincere produttori e sponsor a fare l'anime.

    Inoltre la giacca di Lupin era rossa come nel manga, perchè il colore originale è il rosso. Nella serie divenne verde perchè per le tv dell'epoca quel rosso era troppo sparaflashante, e dovettero passare ad un colore più freddo.

    Comunque l'episodio non è il migliore della prima serie ma resta un caposaldo dell'animazione giapponese.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ricordo poco della trama ,ma l'ho visto qualche anno fa.
      E' sicuro che non mi colpì molto . Meno male che i produttori la pensarono diversamente e che la serie l'han fatta lo stesso.

      Elimina
  45. Doc(tor) presidente, mi scusi: Ghiglioni Fujiko in Zòccano ha già votato?

    RispondiElimina
  46. "la trazione tricotica del vello femminile è superiore a quella delle cime delle navi nel porto di Yokohama". Come questo concetto sia entrato nelle poche sillabe concesse da un haiku rimane un mistero. E comunque io adoravo la puntata (seconda serie) in cui il nostro si recava ad una festa mascherata vestito da SuperLupin.

    RispondiElimina
  47. perdonatemi... scrivi solo ora ma avevo una baguette intera nell'occhio.

    vi scongiuro datemi dei link dove poter acquistare le canzoni BGM della prima serie... davvero, non le ho mai trovate!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ufficiale non esiste, pare sono andate perse le musiche di bgm, in rete si trova qualcosa ma è estratto dalle puntate...
      http://www.discogs.com/Takeo-Yamashita-Lupin-The-3rd-Television-Original-BGM-Collection/master/347595

      Elimina
    2. nuooooo... temevo una risposta così!!! Grazie però del link!

      Elimina
    3. https://www.youtube.com/watch?v=ATpHmhi4RwI&list=PLjVqSlJ1FRmhR2kf8V7N8aR_dvg08ZgtC
      Questo e tutti quelli seguenti dovrebbero fare al caso tuo.

      Elimina
  48. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  49. Ma la puntata dove Lupin è in galera, si fa crescere le unghie e le affila per poi usarle come artigli per farsi la barba, minacciare le guardie e fuggire, che puntata è? (pensavo fosse quella la prima).
    E soprattutto da quale puntata Fujico diventa mora, ancora più bona e da noi la chiamano Margot?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 4' episodio: l'evasione di lupin (il mio preferito :D )

      Fuja diventa Margot nella seconda serie, perchè abbiamo importato la serie dalla Francia (e non dal giappone) e abbiamo usato i loro adattamenti

      Elimina
  50. Ginny Hermione23 luglio 2014 10:50

    Doc, non pensi che Margot (però pronunciato "màrgot" e non "margò") sarebbe un bellissimo nome per Girl Manhattan? Ti sconsiglio invece Fujiko, prima che l'anagrafe ti faccia storie :)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il nome di una ladra traditrice? Mmhhh, no :)

      Elimina
  51. Ah Doc, cercati il primo live action di Lupin. Una roba tamazzaurrrissima mai vista. DOPPIATO IN ITALIANO.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Me ne parlavano proprio di recente. Cercherollo, grazie.

      Elimina
    2. https://www.youtube.com/watch?v=vP4lvhr0aMY&list=WL&index=1

      c'è sul tubo, l'ho anche messo tra i preferiti! Doppiato con le voci ufficiali del cartone tra l'altro! :D

      Elimina
  52. Da piccolo o meno piccolo ma sicuramente secoli fa, adoravo solo la serie che da grande scoprii essere quella "della giacca rossa"
    Il primo Lupin era strano e quasi cattivo (impressioni da under 16) mentre l'altro è più buono e simpatico...e poi Fujiko/Margò è più carina...

    Con gli anni ho imparato a apprezzare se non piacermi di più la prima!!!.
    Stendiamo un velo pietoso sulla terza.

    RispondiElimina
  53. Per me la prima parte di questa serie è due cose: la più grande occasione persa dall'animazione giapponese per fare un cartone adulto che non aveva niente da invidiare a un telefilm e la dimostrazione che il pubblico giapponese non capiva un accidente di animazione.
    Lupin ai giappici non andava bene ed è stato in parte rianimato da Miyazaki che però l'ha snaturato, anche se le sue puntate sono comunque godibilissime e il Castello di Cagliostro è un capolavoro.
    Poi è stata la volta di Conan che è la mia serie preferita, che è giunta alla fine solo perché pagata dalla tv pubblica, che se fosse dipeso dagli sponsor l'avrebbero troncata dopo 4 puntate.
    E quindi Gundam, altra serie che hanno pure fatto terminare prima perché non andava come speravano.
    Pensa che roba.

    RispondiElimina
  54. Una cosa che non ho mai capito di questa serie: nell'ultima puntata si vede Lupin saltare in aria dentro un frigo e Papà Zenigata lo piange per poi scoprire che invece si era salvato e scappa a nuoto ("ciao Zazzà, ci vediamo alle hawaii!")

    Nel film "La cospirazione dei Fuma" e nella prima puntata della seconda serie (il film è stato fatto prima della seconda serie) invece vediamo uno Zazzà che piange la morte del suo acerrimo rivale... mi sono perso qualche passaggio?

    RispondiElimina
  55. Secondo me la tortura a base di solletico di Fujiko ha segnato sessualmente molte generazioni, altroché! Guarda caso questa puntata se la ricordan quasi tutti!

    RispondiElimina
  56. ciao Doc, a quando una bella recensione della prima puntata di BEM il mostro umano?

    RispondiElimina
  57. Ragazzi..... come definire Lupin?.... E in particolare questa prima meravigliosa serie?..... Forse.... direi..... UNA JAM SESSION DELL'ANIMAZIONE! Ecco! :) Pura poesia! Viva Lupin forever!.... :)

    RispondiElimina
  58. Fujiko sfondava lo schermo sin dalla prima...in pratica bona la prima!

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails