mercoledì 31 ottobre 2012

80

10 motivi per cui l'acquisto di Lucasfilm da parte di Disney può essere un'OTTIMA notizia

Ok, ci siamo goduti 24 ore di scherzoni. Chewbacca nei Vendicatori, Deadpool contro Boba Fett, Topolino cavaliere dei precisini della fungia jedi e tutto il resto. Abbiamo letto le urla di dolore e le previsioni apocalittiche su facebook. Ma per come la vedi te, questa cosa che Disney ha fatto la spesa, comprando tutta la baracca di George Lucas, rifilandogli un buffetto sulla guancia e dicendogli toh, e con il resto compratici una camicia decente, pellizzone, può essere una grande notizia. Dice: ma cosa cavolo stai dicendo, Willis? Hai un motivo valido per sostenerlo? No. Ne ho dieci […]

1. Lucas fuori dai coglioni. Ci sono cose che, a un certo punto, se proprio si è deciso debbano andare avanti, devono farlo senza i genitori che ci tengono la manina. Il fatto che sia in cantiere un nuovo film della saga, un Episodio VII, ti sta bene solo perché Lucas verrà coinvolto unicamente nel ruolo di consulente (leggi: non gli faranno decidere un'infiocchettatissima). Quest'uomo che si è industriato negli ultimi vent'anni per demolire in modo scientifico tutto quanto fatto di buono nei due decenni precedenti, pasticciando, rimontando, diluendo il mito della saga da lui creata in un mare di meenchiate aromatizzate ai midi-chlorian, deve andarsene in pensione. Per il suo bene. Star Wars di George Lucas può avere un futuro solo senza George Lucas.
Grazie di tutto, George, ma ora andare, su.

2. Un nuovo film di Star Wars nel 2015. Posate quei forconi: sapete bene come il qui presente la pensi in fatto di sequel, remake e altre piaghe dell'umanità simili. Solo che qui non stiamo parlando di opere perfettamente complete così come sono, di Blade Runner o di Watchmen. Stiamo parlando di una trilogia che è già diventata un'esalogia con la numerazione posticcia e che si sapeva da tempo si sarebbe evoluta prima o poi in una nonalogia (ché ennealogia non si può sentire, diciamolo). Un Episodio VII di Star Wars sarebbe arrivato COMUNQUE. La differenza è che invece di aspettare che sia Lucas a girarlo a 95 anni, solo dopo aver dato fondo alla ventordicesima edizione in Green-Giga-DVD-Supercazzol-Ray spennapolli della sua saga, con l'ennesima mano di retcon data giusto per far incazzare tutti, quel nuovo capitolo lo vedremo tra un paio d'anni.

3. È Star Wars. Di storie pheeghe da raccontare ce ne sono ventordici trilioni. Giusto per fare un esempio: che diavolo hanno fatto i ribelli dopo la fine de Il ritorno dello jedi? 
Ok, e DOPO aver sterminato sul rogo tutti quei f*ttutissimi ewok? E cosa è successo all'impero cento anni dopo? E mille?
4. È Star Wars, ma uno Star Wars che ora può finire in mano a gente nuova e in gamba, autori che quelle storie vogliano e possano raccontarle in modo diverso, aggiungendoci del proprio. Senza che quel proprio abbia la faccia di Jar-Jar-Meenchia. Il che, tolto di mezzo il deus ex panza Lucas, può significare direzioni completamente nuove e imprevedibili. Pensate a quello che è successo all'Universo Marvel quando a raccontarne le storie non c'era più solo il vecchio Stan, ma sono arrivati i Conway, i Claremont, i Wein, i Miller, i Michelinie, i Byrne, i David. Un universo come quello di Nino D'Angelo Skywalker e amici offre una gamma di possibilità sconfinata: potrebbero venirne fuori film di fantascienza pazzeschi, serie TV à la BSG, cartoni dallo stile diverso rispetto a Clone Wars. L'unico limite è la fantasia, ma di quella in Disney ne hanno in abbondanza almeno dal 1940.
5. Le dichiarazioni da È la fine del mondo! Moriremo tutti! Disney è il male! le abbiamo già lette e sentite ai tempi dell'acquisto della Marvel. In seguito al quale la Marvel è stata forse disneizzata? Si è assistito al temuto processo di bimbomeenkiazione terraformante delle storie a fumetti? No. Ti hanno tirato fuori un film della Beata Vergine e lanciato su Disney XD dei cartoni Marvel decenti
6. Tron Uprising. Immaginate l'equivalente di un Tron Uprising ambientato nell'universo di Star Wars. Andate a tamponarvi il sangue che vi cola dal naso, così continuiamo.
7. Giga-attrazioni astrali a tema in tutti i parchi Disney, non limitate a quel cacchio di Star Tours. Roba con fuoco e fiamme tipo la giostra di Armageddon, cose di volare a testa in giù che ti facciano gridare Maremma Amidala. Poi, se le montagne russe di Hoth funzionano, vuoi anche la marcia imperiale al posto della Disney Parade e gli stormtrooper che zittiscono i bambini più gnégné a calci in coolo, se possibile.
8. Paperino e il suo caccia X-Wing, in edicola con Topolino.
9. Nonostante i diritti di distribuzione siano rimasti a Paramount, con quei 4,05 miliardi di dollari sborsati Disney si è portata a casa anche la saga di Indiana Jones. Ora, abbiamo visto tutti, anche se ricordarlo ci addolora il cuore e il pancreas, come Harrison Ford non sia più in grado di interpretare il Dottor Jones senza rimediare figure da vecchio scorreggione. Quattro anni fa, figurati mo'. Ma un film d'animazione Disney con i controtesticoli su Indiana Jones? Doppiato da Harrison Ford? Con un soggetto scritto da chiunque tranne che da Lucas? 
10. Il film di Grim Fandango. Un film Pixar. Scritto e diretto dagli autori di Up. Pensateci. Pensate al cinema che viene giù, viene ricostruito in tempo record, riviene giù di nuovo un microsecondo dopo. Pensateci e chiedetevi una cosa:
Ma non potevano farlo prima?

80 commenti:

  1. Non sono sicuro di condividere, ma ne riparliamo dopo che esce l'X-wing di paperino

    RispondiElimina
  2. A me basta che il film nuovo non "cozzi" con i fumetti e in generale l'universo espanso. Sai che disastri dopo? Per il resto speriamo tu abbia ragione...

    RispondiElimina
  3. "Pensate a quello che è successo all'Universo Marvel quando a raccontarne le storie non c'era più solo il vecchio Stan, ma sono arrivati i Conway, i Claremont, i Wein, i Miller, i Michelinie, i Byrne, i David. "
    E quando sono arrivati Mc Farlane e Liefed, ti ricordi cosa è successo ? XD
    Che a me SW è sempre stato indifferente e quindi del suo destino mi tange poco.

    RispondiElimina
  4. ti quoto in tutto e per tutto docche...e sinceramente un ipotetico clone wars in mano alla pixar secondo me diventa il film d'animazione definitivo

    RispondiElimina
  5. levando il fatto che aono stati 5 minuti fermo a ridere su Maremma Amidala, mi ingrifa tantissimo la possibilitá di un tron uprising in salsa star wars, ma sopratutto non avevo pensato al punto 10! sarebbe veramente l'apoteosi!

    RispondiElimina
  6. Sam:
    Sono arrivati dopo vent'anni di grandi storie. E grazie al cielo dopo un po' si sono tolti dalle balle :D

    RispondiElimina
  7. DOC non pitrei essere più d'accordo

    RispondiElimina
  8. Ci sono Star Wars, Indiana Jones, Grim Fandango, Monkey Island (sebbene cozzi con Pirati dei Caraibi)e una masnada di altri brand che attendono solo di essere riportati in vita. Considerando i fondi potenzialmente illimitati di Disney, i suoi creativi e lo standard delle sue produzioni, mi pare che ci siano le basi per anni di godimento estremo.

    RispondiElimina
  9. Paolo Pugliese31 ottobre, 2012

    Non so, ma a me da già ideologicamente fastidio una situazione di monopolio dell'entarteinment come quella dell'attuale Disney, avendo acquistato prima la Pixar, poi la Marvel e adesso la Lucasfilm.

    Potenzialmente, l'arrivo di un brainstorm Disney al servizio di Star Wars potrebbe portare buoni frutti, ma attenzione, nel 2012 la Disney ha prodotto si quel bel film di Avengers ma ha anche realizzato la più becera, banale, floppante e deludente trasposizione di un personaggio iconico come John Carter (al quale tutta la fantascienza moderna deve qualcosa). Da appassionato di Star Wars, specie dopo la seconda trilogia, ho il forte timore che il suo universo narrativo venga svilito non solo da una iper-commercializzazione peggio di quella fatta da Lucas, ma anche da tre nuovi film (che si inventeranno? La storia di Legacy? Ci metteranno un Luke Skywalker e un Han Solo con catetere?) che potrebbero rivelarsi -come è già successo- vuoti e sterili film commerciali per bimbominkia.

    RispondiElimina
  10. Oh, siamo qui parlarne, quindi ogni parere è bene accetto.
    Solo non mi parlate di timori di "eccessivo sfruttamento commerciale", Paolo, perché non smetto più di ridere :D

    Stiamo parlando di Star Wars. Una saga che Lucas ha sfruttato in venticinque anni in OGNI modo becero possibile e immaginabile.

    Quanto alla paura che ne escano fuori bimbomeenchiate così, giusto per, voglio ricordarvi solo i due TERRIFICANTI cartoni per bambini Ewoks e Droids. Che sono dell'85, 27 anni prima dell'acquisto da parte di Marvel.

    RispondiElimina
  11. Che dire Doc, stavolta sono completamente in disaccordo con te. Capita ^^
    Lietissimo nel caso mi sbagliassi, ma nonostante che a Lucas gli darei fuoco, i punti che hai elencato per me sarebbero un egual disastro.

    RispondiElimina
  12. dubbioso ma speranzoso. direi che oggi mi sono sfogato sull'argomento qui. http://rondinihf.wordpress.com/2012/10/31/too-much-free-time/

    per quanto riguarda la marvel, ora come ora lo trovo il momento più illeggibile degli ultimi decenni, ma sono vecchio, e forse il problema è che non riesco a stare dietro a un megaevento ogni 4 mesi.

    RispondiElimina
  13. Ehm Doc, veramente, da quando la Disney si è presa la Marvel, tutti i fumetti/videogiochi/film di supereroi sono diventati superpolitically correct robine colorate per bambini (e sì, anche i Vendicatori alla fin della fiera era un film per bambini).
    Ma magari non è manco colpa della Disney ma della Marvel stessa. Io non seguo molto.

    (E poi Marvel Super Hero Squad Online mi piace un sacco *coff coff*.)

    Comunque, Star Wars per me rimane finito e concluso con il ritorno dello Jedi... per me possono anche farne altri dieci di film, e io li ignorerò semplicemente. :P Modestamente, quanti altri fan di Star Wars, Terminator ed Indiana Jones possono vantare di essersi risparmiati l'obbrobrio dei nuovi sequel? :P

    RispondiElimina
  14. Paolo Pugliese31 ottobre, 2012

    Alessandro, sei libero di ridere, ma ribadisco il concetto: il mio timore è una iper-commercializzazione di Star Wars da parte della Disney PEGGIO di quella fatta dallo stesso Lucas. E in merito agli esempi che citi (Droids Adventures più film e cartoni degli Ewoks) io ho paura che la Disney FACCIA DI PEGGIO, ideando delle c@##@te abominevoli. Per la serie, a quando un film di animazione con il reboot di Star Wars interpretato dai Pippo e Topolino oppure una serie di spin off sulle avventure giovanili di Darth Maul, Boba Fett e Han Solo?
    (Oddio, su Boba Fett mi potrebbe anche stare bene)

    RispondiElimina
  15. Il Cappellaio Matto31 ottobre, 2012

    Il punto 10 mi ha definitivamente venduto. A grim ci stavo pensando proprio in questi giorni (come mi succede sempre ad Halloween), e non avevo pensato a questo possibile risvolto.

    Credo che il buono di accorparsi ad un colosso come la Disney sia il fatto che la qualità dei prodotti in media rimanga buona. Ci sono delle schifezze (CARS), ma in generale lo standard cerca di essere decente. Per non parlare dei budget alti messi a disposizione.

    Comunque Star Wars è stato una vacca muntissima e stanca, e delle mani con i guanti bianchi e quattro dita possono dare la speranza che il latte non sappia di pipì. Perché sinceramente stava iniziando ad avere quel sapore.

    RispondiElimina
  16. rondinihf, lun-sei:
    Della qualità delle storie Marvel rispondono Quesada e compagni: ché Disney lì, finché arrivano i soldi, non ci mette mica becco.

    Il fatto che, come dice lun-sei, anche film e videogiochi siano diventati robe da bambini, beh, non è vero. Primo, perché una fetta consistente dei film Marvel usciti negli ultimi anni non li ha prodotti Disney, come sappiamo. Secondo, perché i videogiochi con i personaggi Marvel hanno SEMPRE avuto quel tipo di target. Sempre. E anche quelli DC, eh, se gli togli i due Batman di Rocksteady.

    RispondiElimina
  17. Bellissimo articolo.E viva la Disney,se e' riuscita a togliere SW dalle mani di uno che da anni non aveva piu' niente da dire,se non "Jar Jar Binks".

    Parlando del parallelo Lee/Lucas vorrei aggiungere una cosuccia: avere una mente molto creativa e delle idee innovative e' una gran bella cosa,ma serve a poco se poi quelli idee non sai realizzarle in maniera organica e credibile.Quanti personaggi ha creato Lee?E quanti di questi hanno trovato la loro incarnazione definitiva grazie ad altri autori?Se per i F4 si puo' dire che quella del sorridente Stan sia una delle incarnazioni definitive,se non quella definitiva,si puo' dire lo stesso per,chesso',gli X-Men o Devil?

    Discorso simile per Lucas,che nei suoi film migliori si avvaleva anche di un team di sceneggiatori che correggeva e ritoccava il tutto.Cosa che non a caso non e' successa con la seconda trilogia.

    Ps. ma parliamo di quelli che "eh,ma bambinizzano Star Wars!" quando Star Wars secondo Lucas stesso era destinato ad un target di bambocci?

    Ps2. che poi,se Facebook fa fede,il bimbominkia medio e' completamente indifferente alla Disney ed e' appassionato di metal (leggi: ha scaricato due MP3 a caso del black album dei Metallica).Guitar Hero,quello si che ha recato danni alle nuove generazioni,altro che Tuailait.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bimbiminkia e metal?
      due universi assai distanti, fidati.

      Elimina
  18. La mia personale opinione è che Star Wars è l'unico prodotto cinematografico che potenzialmente può essere esteso in qualsiasi direzione. c'è solo l'imbarazzo della scelta :) Spero solo che il risultato di quest'ultima pellicola sia qualcosa di qualità :)

    RispondiElimina
  19. A questo punto pretendo la parodia disney con JABBADILEGNO.

    RispondiElimina
  20. DOC, condivido al 100% le tue motivazioni.
    Non ci resta che aspettare il 2015 per capire se questa acquisizione è un bene o un male.

    Maremma Amidala! (^_^)

    RispondiElimina
  21. Ma infatti, c'è solo da festeggiare! Fanta (sgasata)per tutti!!!

    RispondiElimina
  22. Massì Doc, ci hai ragione ci hai, maremma amidala!

    Però io sarei davvero soddisfatto se questi ultimi tre film dell'ennalogia cinematografica di SW li ambientassero ai tempi della Vecchia Repubblica, quando i Sith erano ancora una razza vera e propria a sè stante e non il gruppetto di reietti darkettoni che sono diventati qualche secolo più tardi. E voglio Revan, cacchio. Revan, altro che quel mezzo fail di Dark Vader, che già il nome è di una bimbiominkiaggine assurda.

    RispondiElimina
  23. errata corrige: Darth Vader, non Dark. Però l'aura bimbominkia ce l'ha comunque :P

    RispondiElimina
  24. Emil Sanders31 ottobre, 2012

    Ok per i motivi. mi trovi d'accordissimo su (quasi) tutti.

    Dopo Boba Fett vs Deadpool, rilancio:

    Paperoga vs Jar Jar Binks vs Howard the Duck

    RispondiElimina
  25. ho pensato le stesse cose (escluso l'x wing allegato a topolino). poi di cosa ha paura la gente? hanno visto la nuova trilogia? anche se il prossimo film lo scrivesse una scimmia con una matita in bocca le cose potrebbero solo migliorare

    RispondiElimina
  26. Io continuo a (pre)vedere Ewok OVUNQUE.

    Però in effetti hai elencato una serie di buoni motivi. Ma siamo nell'ambito delle ipotesi, gli stessi potrebbero essere pessimi motivi.

    Per ora conviene cominciare a crederci. Once you choose hope, anything's possible. (Christopher Reeve)

    RispondiElimina
  27. Condivido i 10 motivi, anzi mi sembra che, in generale nell'internetto, la maggior parte dei responsi sia positivo.
    Perlomeno, leggendo le prime 5 pagine di commenti su Comic Book Movie, erano molti di più i pro che i contro.
    E c'è già chi chiede il crossover Avengers / Star Wars al cinema XD

    RispondiElimina
  28. Pensieri contrastanti a riguardo. La notizia ieri sera ci ha abbastanza scioccati e ci siamo dati alle ipotesi complottistiche più estreme, cose che neanche Giacobbo ai tempi d'oro.

    Potenzialmente i 10 motivi elencati sono tutti attuabili e date le recenti produzioni di successo come Avengers, Tron Uprising, Ultimate Spiderman e il prossimo Ralph Spaccatutto, ci sarebbe da essere cautamente ottimisti.

    In ogni caso era ora che Lucas prendesse i suoi trenta denari e si impic... ehm si congedasse. Anche l'espressione di estrema convinzione mentre firma la dice lunga. Qualcosa tra "Oddio mamma aiuto ho una pistola puntata al coolo" e "Non ho la minima idea di cosa stia facendo".

    P.S.: Peccato che ora il fantasma di Obi One debba farlo per forza Mc Gregor, sigh.

    RispondiElimina
  29. Su Maremma Amidala ti ho amato come non mi capitava da tempo.

    Ora: la mia prima reazione e' stata elencare grossomodo il tuo decalogo,perche' in fondo, diciamoglielo, Guerre Stellari e' fin dagli esordi una saga Disneyana nello spirito e nella struttura.
    Quoto chi pensa che sia una torta di defecazione bovina d'alpeggio il monopolio mostruoso che sta' mettendo su quell'impero fasciomalefico della Disney.

    Ma e' il mercato,baby.E gli unici con mezzi finanziari e tecnici per perseguire questa epopea stellare sono proprio loro.
    E forse e' perche', quando una Giocherina 4enne un giorno ha puntato sicura in videoteca sul cofanetto extracoso classic della esalogia chiedendomi affascinata quel film se fosse bello e io e 3 persone presenti(proprietario compreso) ci s'e' gurdati tutti e trentateepassenni trattenedo i lucciconi,io ho potuto solo sussurrare gonfio d'orgoglio a shcoppio"Ancora qualche anno,amore..".Be' allora ho capito che volevo solo che il suo futuro da SWmaniac fosse affidato a quacuno con un'ispirata propensione ai valori infantili.

    Ecco:il giovane padawan e' cresciuto e guarda la futuro con fiducia.PERCHE' LA FORZA SCORRE POTENTE IN LORO.

    RispondiElimina
  30. >che diavolo hanno fatto i ribelli dopo la fine de Il ritorno dello jedi? E cosa è successo all'impero cento anni dopo? E mille?

    cioè, ma tipo forse sono io che non ho capito e, forse farò una precisazione completamente fuori luogo, perchè è una cosa che sanno tutti ma proprio tuttitutti, ma in teoria, in teoria eh, l'expanded universe di star wars risponde a tutte queste domande...
    cioè ok, farci un film è un'altra cosa e tutto il resto, però adesso non è che tireranno fuori 12 film all'anno per spiegare cos'è successo 10 anni dopo-100 anni dopo-mille anni dopo...
    i libri-fumetti-videogame-spinoff vari che spiegheranno queste cose continueranno ad esistere come son sempre esistiti da 30 anni a questa parte...

    >Si è assistito al temuto processo di bimbomeenkiazione terraformante delle storie a fumetti? No.

    Sì, però si chiama avengemeenkiazione.

    Per quanto riguarda i cartoon, la prima serie della clone wars di Genndy Tartakovsky è un Capolavoro, la serie successiva in cg non è male alterna puntate bimbominkiose (ma il target in teoria è quello lì) con altre di ottimo livello.
    Da quel punto di visto non è che ci fosse proprio bisogno della disney per fare il miracolo.

    RispondiElimina
  31. Doc, ti hanno sedotto con effetti speciali e colori ultravivaci. ;D

    http://www.youtube.com/watch?v=S3RuTgdhk3A

    1. Monopolio.
    2. Prodotti political Correct
    3. Lo scandalo dei reboot, remake, prequel (mai visto uno schifo così in 100 anni di cinema!)
    4. Guerre Stellari è già stato cannibalizzato
    5. Film per famiglie/giovini
    6. Ci troviamo oramai di fronte a prodotti uniformati senza un'alternativa.

    Il finale acquisto della Lucasfilm a opera Disney per ora, con elementi in mano come questi, si mostra la deriva lineare, triste, finale e in calare di questi processi di anni.
    Questo all'adesso. Ci possono essere visioni positive, ma in questo momento sono solo "atti di fede".

    Ma, 'azzo, sono solo sei i miei motivi! http://nooooooooooooooo.com/

    RispondiElimina
  32. Per me esistono solo 10 punti n.10. O al più 9 punti n.10 e 1 punto n.1.

    RispondiElimina
  33. Mah, io sono tra i pochi ai quali episode I,II e (soprattutto) III sono piaciuti, quindi forse non faccio testo. La notizia di ieri mi ha sorpreso, ma alla fin fine tanto Lucas pensa che il mondo finisca quest'anno, quindi sai quanto gliene frega di svendere la sua azienda...
    Comunque io ESIGO un musical di Loom (in stile Fantasia), i film di Zak Mc Kracken, Psichonauts e Monkey Island.
    Poi posso anche sopportare le acquisizioni Disney e morire felice.

    RispondiElimina
  34. Beh alla fine questo passaggio di mazzett...hem di consegne serve a traghettare la Lucasfilm nel dopo Lucas...La Disney è una fabbbrica di soldi e penso che abbia tutto l'interesse a non edulcorare il materiale che si ritrova in mano.
    Anzi,visto gli ultimi lavori di Lucas
    penso possa fare solo meglio.Sicuramente ha artisti appassionati a loro volta di Star Wars e di Indi che sapranno far bene....basta aspettare

    RispondiElimina
  35. Il mio parere (del tutto mio) è che magari si può evitare la nuova trilogia..un po come si poteva evitare before watchmen.qualitativamente sono due brad diversissimi (sw non ha la stessa indagine psicologica e lo stesso spessore di wm) ma comunque si incorre nel pericolo di continuare a stuprare la saga,che dopo la minaccia fantasma (e dopo la minaccia fantasma in 3D) faceva venire il latte alle ginocchia con cui poi ti mangiavi i cheerios...magari sbaglio e sarà una superfigatamegacicciatissima,ma ora il lato oscuro non è più oscuro come prima :(

    RispondiElimina
  36. @Paolo Pugliese: Per la serie, a quando un film di animazione con il reboot di Star Wars interpretato dai Pippo e Topolino

    mai letto i "Signori della Galassia"? :P

    http://coa.inducks.org/subseries.php?c=Lords+Galaxy

    RispondiElimina
  37. Doc, ti hanno sedotto con effetti speciali e colori ultravivaci. ;D

    http://www.youtube.com/watch?v=S3RuTgdhk3A

    1. Monopolio.
    2. Prodotti political Correct
    3. Lo scandalo dei reboot, remake, prequel (mai visto uno schifo così in 100 anni di cinema!)
    4. Guerre Stellari è già stato cannibalizzato
    5. Film per famiglie/giovini
    6. Prodotti uniformati senza un'alternativa.

    Il finale acquisto della Lucasfilm ad opera Disney, con questi elementi in mano si mostra la finale, triste, lineare, e in calare, deriva di questi processi di anni.
    Questo all'adesso.
    Ci possono essere visioni positive, ma in questo momento sono solo "atti di fede".

    Ma, 'azzo, sono solo 6 argomentazioni contro 10! http://nooooooooooooooo.com/

    RispondiElimina
  38. Per me nel momento che una cosa diventa "marchio registrato" perde un po' di attrattiva. I copioni diventano storie standard per portare avanti il brand senza scontentare nessuno, e chi ci lavora è solo qualcuno che arriva, fa la sua parte e se ne va senza scomporsi o rischiare troppo, per non fare brutta figura.

    Parlando di star wars poi la nuova trilogia era così incrediblmente brutta che di vederne ancora mi è proprio passata la voglia, scusate se sono suonato un po' troppo disfattista ma io la vedo così.

    Simone

    RispondiElimina
  39. Accordo ufficializzato e già messo su YouTube con video lollerrrimo, prendete e godetene tutti amici antristi:

    http://www.youtube.com/watch?v=xUbH1SEsqiE&feature=share

    RispondiElimina
  40. Perfettamente d'accordo a metà col mister.

    Lucas dopo la nuova trilogia e l'ultimo indiana doveva essere allontanato da sè stesso, o almeno dall'universo da lui creato.

    Per quanto riguarda la disney invece non so cosa pensarne.

    Marvel e Pixar mantengono una propria autonomia (anzi tra Brave e Ralph sembra più che sia la disney ad essere stata acquista dalla pixar che non il contrario), però il mio dubbio è proprio sul rapporto tra Disney e la fantascienza.

    John Carter non gli è uscito bene, eufemismo, Tron ha una colonna sonora da urlo e una gran protagonista ma non è stato al livello del predecessore.

    La mia impressione è che la Disney vada fortissimo con aziende dove deve solo finanziare, vedi Pixar, Marvel o Espn, perchè no, meno quando deve dirigere in maniera diretta.

    La cosa triste è che dopo gli ewoks e jar jar gli appassionati di star wars sono ormai di bocca buona...

    RispondiElimina
  41. Che la Disney renda commerciale tutto ciò che tocca è assodato, ma attenzione ciò non toglie che possano fare anche qualcosa di buono. Se mi fanno un ottimo Star Wars e ventimila vaccatine da TV ad esso legati chissene, io mi guardo il film ottimo e amen. Sei d'accordo?

    RispondiElimina
  42. Doc, riguardo al punto 4 ho solo due parole:

    Kevin.

    Smith.

    So che siamo al fantacalcio, ma se accadesse potrei godere subito, sul posto.

    RispondiElimina
  43. Eh, cavolo se hai ragione, si fa sempre fatica a capire cosa si prova in questi casi, la disney di gente brava ne ha e la Marvel, per dire, l'ha mandata avanti bene, adesso chissà cosa tireranno fuori! Non ho aspettative particolari, spero che affideranno il tutto a sceneggiatori e registi fighi (qualcuno ha detto Kevin Smith? MAGARI CA**O!)
    Lucas ormai avrebbe difficilmente tirato fuori qualcosa di bellissimo, basta pensare quello che ha fatto al suo personaggio migliore, voglio dire, Darth Fener: l'incarnazione della figaggine, del Dark Lord che... Sauron? Voldemort? Levatevi please, io c'ho la mia marcia imperiale, sfigati! Questa icona di potenza intergalattica trasformata in quella bambina frignona che era Hayden Cristencomesichiama. Speriamo per il meglio, sono fiducioso, però anche attorniato da dubbi amletici.
    1)In che periodo sarà ambientata la saga? Prima del prima? Dopo del dopo? e se si, quanto prima e quanto dopo?
    2)Che personaggi ci saranno? Che spero non mettano davvero sullo schermo un Mark Hamil duecentonovenne, cioè se mi fa una comparsata da maestro Jedi superfighissimo ci sto, ma niente di più per carità!
    3)Ma adesso la principessa Leila è diventata una principessa disney? E se si, questo fa di Han Solo un improbabile principe azzurro?!
    4)Quando lo fanno Deadpool o Boba Fett? Perhé lo fanno, vero?

    RispondiElimina
  44. Per una volta non concordo Doc (anche se...si, Maremma Amidala merita una standing ovation titanica).

    Con la Marvel è stato diverso.

    la Marvel era già di per se un'etichetta appiccicata sopra a storie di mille autori diversi.

    stessimo parlando solo dell'Expanded Universe starwarsiano ok, ma qui è già stato annunciato Episodio VII, e questo vuol dire colpire il cuore di SW, che è -nel bene e nel male- la produzione autorale del solo Lucas.

    RispondiElimina
  45. Condivido tutto tranne il fatto che Star Wars non sia una storia perfettamente finita. Ok, non è come un Watchmen, ma la storia è evidentemente finita, è finita per QUEI personaggi.
    Perchè, intendiamoci, tutto ciò che è stato prodotto con i personaggi della trilogia originale nell'universo espanso va dalla spazzatura al simpatico. L'unica cosa degna di nota dell'universo espanso post-Endor è la trilogia di Thrawn, che non a caso si inventa un personaggio principale di sana pianta e riesuma qualche personaggio secondario come fan service. Potrebbe essere un altro universo.
    E il problema di Star Wars VII sarà che non potrà fare un'operazione del genere. Ci sono troppo soldi in ballo per "rischiare" un film senza personaggi conosciuti che cullino il grande pubblico dalla trilogia classica a quella nuovissima. Garantito al limone che ci becchiamo la terza età di Luke e Leia, e se ci va particolarmente male anche qualche idea balsana tipo i cloni dell'imperatore o la faccia-di-gomma che fa Anakin in episodio III che torna sotto forma di fantasma di forza.

    RispondiElimina
  46. (Post sdoppiato per capricci di Blogger) quindi, + che l'esempio della Marvel, io guarderei a Psycho 2 senza Hitchcock o al seguito di 2001 odissea nello spazio senza Kubrick.

    Va anche detto che Lucas, per quanto abbia guadagnato come un porco sul brand, abbia sempre preservato il suo lavoro dal resto della produzione (la stessa concezione di Expanded Universe è unica nel panorama delle saghe crossmediali (pensiamo a Matrix o Gundam, dove tutte le opere e spin off sono sullo stesso piano, senza gerarchie): Lucas ha sempre distinto bene il suo operato dal resto. E ha sempre detto che la saga era in sei film (sempre = almeno dal periodo compreso tra ANH e TESB, quindi 1977 e 1980).

    Ce l'ha fatta comprare 1000 volte, è vero, ma ha sempre cambiato/aggiunto katwsatelle superflue: la SUA Saga erano 6 film. Il resto era fanservice.

    Poi arriva Disney e ti trasforma un'opera compiuta (nascita, ascesa, caduta e morte di Anakin Skyealker) in uno dei suoi blockbuster a ciclo infinito.

    Per quanto mi ci sforzi, la cosa non può che farmi ribrezzo.

    RispondiElimina
  47. dopo che hai visto questo speciale su Star Wars desideresti di non averlo mai visto:

    http://www.youtube.com/watch?v=aM6qKfpNBM8

    RispondiElimina
  48. Caro Doc ti dò ragione in toto su tutti i punti, adesso che il deus ex panza si è tolto dalle balls (o spaceballs se preferite) con le capacità e i fondi portati dalla Disney si può fare veramente tutto. Si può saccheggiare a piene mani dalle produzioni collaterali dell'expanded universe, dai fumetti, dai videogiochi, senza contare il lavoro dei milioni di fan di tutto il mondo, ma anche realizzare storie completamente originali. Forse è stato proprio per volere di Lucas che i principali prodotti riconducibili alla saga ufficiale siano ambientati nel passato rispetto alla trilogia originale, probabilmente lui stesso pensava di fare prima o poi una terza trilogia. Ovviamente l'avrebbe già fatta se gli fosse venuta in mente uno straccio di trama credibile e appena più decente de La minaccia fantasma (è così difficile?).
    Io spero magari in una serie TV ambientata nella Vecchia Repubblica, magari con Revan protagonista (dopotutto il primo KotOR è il più bel gioco mai realizzato di SW). E magari ci fanno vedere Korriban e l'accademia Sith. Bei tempi, quelli. Invece in Episodio VII che possono mai metterci, apparte vedere Luke ninodangelo Skywalker vecchio che insegna ai suoi padawan. L'unica consolazione e momento di godimento sarebbe un'invasione dell'accademia jedi in stile Jedi Outcast, ma anche questa sarebbe poca cosa. C'è solo una cosa che mi farebbe pensare che vale la pena vedere quel film a prescindere dal resto della trama: VEDERE SCORRERE IL SANGUE DEGLI EWOK. Orgasmo cosmico. Anche veder schiattare i trooper è divertente, ma quelli in fondo mi fanno pure pena. Gli Ewok no, devono da morì tutti. La cosa però è difficilmente realizzabile per 2 motivi: primo perchè il laser cauterizza, e in un mondo pieno di fucili e spade laser questo limita di molto i modi in cui possono morire; secondo, la Disney non lo permetterebbe mai, anzi già immagino il ripetersi del finale di Episodio VI moltiplicato per 100 (gli Ewok che cantano e ballano era l'incubo della mia infanzia).
    Non ci resta che aspettare e sperare.
    E pregare.

    RispondiElimina
  49. Poi non dimentichiamo che Disney possiede anche la ABC.
    L'hanno prodotte loro LOST e Desperate Housewives, tipiche serie per bimbimeenkia piene di orecchie di Topolino.

    O che quando era proprietaria di Miramax ha cacciato il soldo per film per bambini come Pulp Fiction, Jackie Brown e Kill Bill.

    È tutto finito.

    RispondiElimina
  50. Sinceramente a me questa notizia fa piacere.

    Il punto 1) lo quoto, straquoto, sottoscrivo confermo

    Ci sono centinaia di storie parallele/precedenti/successive, affrontate in fumetti/libri/videogiochi.
    Di materiale più che decente con cui fare grandi film ce n'è in abbondanza, devono solo scegliere.
    Io spero/prego che prendano Kotor. Un film con Darth Raven sarebbe più o meno il mio sogno nerdico segreto da circa 10 anni.

    RispondiElimina
  51. E adesso di cosa parleranno nei film di Kevin Smith?
    Dieci punti molto interessanti, adesso sono molto curioso di vedere cosa succederà.

    RispondiElimina
  52. ...un film di Grim Fandango. Figo. Tanto il film di Monkey Island la Disney l'ha già fatto (magari ora non è più plagio?)

    RispondiElimina
  53. Sono solo opinioni, si gode solo del piacere di un luogo per esternare. Detto questo:

    Sicuramente c'è chi è più refrattario a possibili intromissioni della mentalità Disney (e probabilmente la cosa è chiara ad ambo le parti quando si stipulano gli accordi -vedi ABC o Tarantino-).

    E comunque la Disney si è liberata della Miramax, con la volontà esplicità di film per famiglie e blockbuster (Disney, Marvel), a cui chiaramente s'aggiungerà Star Wars.

    http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2010/07/31/divorzio-tra-toy-story-pulp-fiction-la.html
    (tanto per non nascondersi dietro un dito, e dare la giusta etichetta ai film prodotti dalla Disney)

    Per altri l'aderenza a questa mentalità invece è più osmotica o spontanea rispetto a chi gli da i soldi. Le storie della Marvel Comics a livelli di soggetti valgono quello che valgono, ed è tutto un pacchetto simbiotico con la mentalità blockbuster dei suoi film.

    LOST o Desperted Housewives, sono come CSI, Dottor House, o Grey Anatomy. Serial per chi ha più di vent'anni sicuramente, ripieni di temi dei grandi, ma sono dei "blockbuster in formato serie TV", per il pubblico che s'ingozza un po' di tutto, tipo struzzo.
    LOST o Desperted Housewives non sono nè Carnìvale, ne Deadwood, ne New York Police Department (NYPD Blue), ne Six Feet Under, ne Dexter (pronto però al salto dello squalo). Desperted Housewives non è Sex and the City, e LOST con la sua trama allungata più del brodo di nonna Marisa, non è certamente Il Prigioniero.

    In verità, se proprio vogliamo, preferivo il coraggio della Disney (oramai del mesozoico) quando produceva Mai gridare al lupo o Il diario di Anna Frank, oppure, meno pesanti, Tron, Nightmare Before Christmas, o gemme passate in sordina come Nel Fantastico Mondo di Oz. Non ultimo, cinquant'anni fa, Fantasia.

    Ma stiamo parlando della Disney di adesso, ne di quella del primo Tarantino, ne di quella della spirata ABC.

    È la Disney aggressiva sul mercato e assai attenta al commercio, che compra Pixar, Marvel, e Lucasfilm. E le cui impostazioni sui personaggi Marvel si vedono eccome!

    RispondiElimina
  54. Tutti motivi validissimi Doc. Alcuni non mi convincono (tipo il Tron uprising ambientato nell'universo di Star Wars) altri invece si (rogo di Ewoks su tutti).

    Comunque non sono l'unico a vedere un Lucas depresso nella foto iniziale. :D

    http://www.quickmeme.com/meme/3rkx35/

    RispondiElimina
  55. Boh, ma ce n'era bisogno di un "Episode VII"?

    RispondiElimina
  56. Mi trovo d'accordo con questa analisi.
    George Lucas doveva assolutamente farsi da parte, ormai. Lo ringrazio di tutto, sei un Dio, tutto quello che vuoi, ma ormai era ora di passare oltre.
    Io mi fido della Disney. Non capisco perché molti la odino: è una gigantesca fucina di idee e creatività, alla quale è anche legata quella meraviglia di Pixar.
    Immaginate, gente, immaginate...
    LucasFIlm non è solo Star Wars.
    La LucasArts? Oddio... Day of the Tentacle? Sarebbe possibile? Grim Fandango? Monkey Island?!
    Il pensiero di vedere film d'animazione Disney, fatti con i controcazzi, basati su questi franchise mi rivolta come un calzino per l'eccitazione.

    RispondiElimina
  57. Scusate ma l'impero del male Disney con quei 4 spicci si è portato a casa anche la Lucas Art e la Industrial Light & Magic?

    Chissà cosa avrà convinto Lucas a vendere?!

    Tenendo presente che dal 1977 all'altro ieri ogni cosa che usciva marcata SW doveva avere il SUO placet....

    Speriamo bene ma non dimentichiamoci che, a fare sequel pietosi, anche la Disney non è seconda a nessuno....leggasi "pirati dei caraibi e chepalleciavetefattoconjohnnydeepsparrow".

    RispondiElimina
  58. E non dimentichiamoci che nel paccehtto c'è anche Howard il Papero!

    Cordialità

    Attila

    RispondiElimina
  59. Doc i videogiochi erano quello che erano (lo saprai sicuramente meglio di me) ma se facessero qualcosa su Starkiller? Come personaggio a me è sempre piaciuto un frappo e oltretutto hanno già l'attore bello pronto, confezionato ed impacchettato con il fiocco.

    RispondiElimina
  60. Se mi fanno l'episodio VII con un Luke Skywalker invecchiato, senza Ewoks senza Jar Jar e senza gli immondi midiclorian allora OK.

    Se nei pirati dei caraibi Jack Sparrow mi incontra un Guybrush giù sangue dal naso!

    RispondiElimina
  61. nooo... catastrofe! moriremo tutti! è la fine!

    ah, ho come il sentore che la Dark Horse Comics fallirà da qui a pochi anni.

    RispondiElimina
  62. E poi un Kingdom Hearts Final Fantasy/Disney/Marvel/Star Wars/Brazzers (tztz) ci sta.

    RispondiElimina
  63. ...giusto per dire che l'Universo Espanso non è canonico, per Lucas.

    Quindi EP 7 8 e 9 possono andare di retcon a manetta.

    RispondiElimina
  64. aggiungo sommessamente che anche il mio cartone animato preferito di sempre semprissimo: i Gargoyles era di orgine disneyana, ma con paperino e topolino c'entra come i cavoli a colazione. Era più simile alla marvel. Una scenggiatura pazzesca. Mi sono rivisto tutte le puntate l'anno scorso e mi è piaciuto ancora di più di quando lo vidi da r€gazzino. Cara Disney, per i Gargoyles, che uniscono fantasy e fantascienza, magia e cyberpunk come NESSUNA altra opera di fiction è mai riuscita a fare (mischiandoci in mezzo ad esempio Shakespeare - scusa), ti sarò riconoscente in aeternum.

    RispondiElimina
  65. guardate che star wars nasce fin dall' inizio come una ''nonalogia''

    episodio IV non vi dice nulla ?:D

    i romanzi sonno già usciti e sono canon ,non devono scrivere nessuna storia teoricamente

    doc vero che la disney ha prodotto persino film porno (sul serio), ma lo ha fatto tramite società non riconducibili al marchio, se ci mette la faccia ,non vorrà perdere il target di riferimento :le famiglie bigotte , con simpatia per la destra cristiana. vi ricordo che la disney obbliga ,per contratto ,le sue starlette a dichiararsi vergini fino alla fine del rapporto di lavoro con la società .

    adesso il rischio è che potremmo non vedere più ian solo ,come un grandissimo figlio di (ci siamo capiti ), opportunista e violento e mara jade sia interpretata da selena gomez o un altra stellina del disney club .

    roba che lo "ian solo shoot first" al confronto sarà una bazzecola .

    RispondiElimina
  66. Questo post è da top 5 dell'Antro, sia per i contenuti che per lo stile. Grande doc!

    RispondiElimina
  67. Questo post è da top 5 dell'Antro, sia per i contenuti che per lo stile. Grande doc!

    RispondiElimina
  68. AzzieThreadbare02 novembre, 2012

    Doc sul serio GRAZIE per l'iniezione di ottimismo, che stamattina ne avevo proprio bisogno.
    Mi è venuta una scimmia formato king kong sulla spalla a pensare a cosa la disney può fare con i videogiochi LucasArts. Torna Manny, me lo sento, e forse ci sarà posto anche per il cugino Bobbin. AAAAAAAAAAAAAAAHHHH

    RispondiElimina
  69. @IlPeggiore
    Premettendo che condivido con te tutta la stima per quel cartone animato (una figata assurda, ecco XD), occhio ad incensare troppo la Disney: in originr doveva essere il classico cartone commedia disneiano "Gargoyles was originally pitched as a comedy-adventure series, more in the vein of Disney's Adventures of the Gummi Bears, but in the modern world. The basic premise remained the same: approximately one thousand years ago, gargoyles were not merely stone statues, but real flesh and blood creatures. But unlike the noble protectors of the final shows, these gargoyles were mischievous troublemakers who frequently drove the local humans nuts. Eventually, the gargoyles are tricked into consuming 1000 year sleeping potion". Quindi secondo me abbiamo avuto solo un gran culo che alla fine sia uscita una serie così.
    @Giallu
    Cosa per la quale Lucas è una merda. Sarà anche l'autore, ma non può autorizzare a guadagnarci per anni sull'Universo Espanso ed in seguito ritrattare, dicendo che non è canonico: in situazioni come questa, il potere dell'autore deve cedere al rispetto verso i fans che gli hanno dato i propri soldi.

    @fotografo imperfetto
    Eh.. in un mondo perfetto sarebbe come dici e non avrebbero creato la nuova trilogia, perchè già lì la storia è stata retconnata pesantemente rispetto all'Universo Espanso (del quale i romanzi fanno parte)

    RispondiElimina
  70. Ma di "Monkey Island" non ne parla nessuno?

    RispondiElimina
  71. io sono esaltato.

    vedere i personaggi con effetti agli "equivalenti" marvel....libidine

    i parchi a tema....ci andro' vestito da jedy e vedro' di trasferirmi in francia.

    lucas ci ha messo ventordici anni solo per fare ep 1-2-3...altri ventordici solo per dire "voglio fare ep 7/8/9....morisse ora....manco come consulente lo voglio.

    un film animato o altri giochi di grim fandango.....MONKEY ISLAND....fatti BENE....sogno

    RispondiElimina
  72. Lucas ci fa sognare da anni, senza lui niente sw per cui certe cose non si possono sentire
    ha messo tren anni per I-II-III perchè dal 99 al 2003la tecnologia è un parsek (apprezzate la citazioni) più lontano che nel 76

    RispondiElimina
  73. Primi effetti dell'acquisizione disneyana: addio John Williams.
    La marcia imperiale verrà sostituita con quella di Topolino.

    E adesso tutti in coro: "Palpatine! Palpatine! Viva Palpatine!"

    RispondiElimina
  74. io voglio vedere Dart Fener nella prossima formazione dei signori del male!

    RispondiElimina
  75. @Michelangelo Giacomelli
    Darth Vader: "Peter... io sono tuo Zio Ben!"
    Peter Parker: "NOOOOOOOOOOOOOOOOO!"

    XDXDXD

    RispondiElimina
  76. Per il punto 10 (Grim Fandango) sono pronto a donare un rene, anzi, facciamo un Renato che quegli altri servono sempre in caso di intossicazione...

    RispondiElimina
  77. I fan si stanno già attivando, guardare per credere: http://www.youtube.com/watch?v=qJlbPXZEpRE

    RispondiElimina

I COMMENTI ANONIMI VENGONO ELIMINATI IN AUTOMATICO DAI FILTRI ANTISPAM. QUELLI SUPERSTITI, IRRISI ED ELIMINATI UGUALE. NON. USATELI.

-

Related Posts with Thumbnails