venerdì 16 marzo 2012

62

Sport Billy, il precisino dello spazio che viene e tipo ti insegna ad essere sportivo

"Tu! Non sputare!"
Era l'anno dei mondiali, quelli dell'82. Sport Billy, il cartone, con i succhi di frutta Billy non aveva nulla a che fare. Anche se il simbolo del Billy, il succo di frutta, ti ricordava la mascotte dei mondiali in Spagna, Naranjto, mentre Sport Billy, il cartone, è diventato tipo una mascotte usata dalla FIFA e da altre federazioni sportive per promuovere il fair play ovunque, tranne che a casa di Zidane e Ibrahimovich e… Ti sei perso. Ricominciamo da capo. Era l'anno dei mondiali, quelli in cui i tedeschi se l'erano presa violentemente in saccoccia un'altra volta. Era l'82 e arrivava su Italia 1, all'interno della primissima stagione di Bim Bum Bam, questo cartone animato ammerrigano del 1979, prodotto dalla Filmation (in seguito paladina dei pomeriggi di una generazione grazie ai Masters e ai Ghostbusters con lo scimmione), e avente per protagonista un super-sportivo super-precisino abile in tutti gli sport chiamato Sport Billy. Praticamente la versione fastidiosa di Sport Goofy […]
Sport Billy è un rEgazzino che vive sull'Olimpo, non in Grecia ma su una versione alternativa della Terra in orbita dall'altro lato del Sole, giusto accanto al Barbieverso. Un posto in cui gli dei sono in pratica tutti dei grandi atleti tipo Rocco. Sport Billy è un insopportabile nanerottolo scassameenchia con la testa sproporzionata, e allora il padre, che è una specie di Zeus-presidentissimo del pianeta, ci dice Vai, Billy, vai in missione sulla Terra a portare un po' di sportività e fair play. Vai, vai. Basta che ti levi dalle balle.
E lui, Sport Billy, va, e deve affrontare la malvagia maga moggiana Vanda che vuole distruggere tutti gli sport nella galassia, uno per uno, compresi il twirling, l'hockey su monociclo e il lancio della pitta di vacca. Vanda, che è tipo la cugina di Evil-Lyn dei Masters
(di secondo grado) e ha un assistente diversamente alto, sbruffone, con la battuta facile, incapace, odioso
che chiameremo per praticità Silvio
Billy è invece affiancato nelle sue precisinoavventure da due fedeli compagni di assonanza: 
la ragazzina Lilly e il cane parlante dalle orecchie molto espressive Willy
con la supervisione della loro amica Milly
i tre viaggiano così per il pianeta a bordo di un'astronave della cippa orrenda, a forma di sveglia cinese,
per insegnare alla gggente a non sputare agli avversari e salvare gli sport e sconfiggere il male e la rubentinitudine e a far dire qualche volta a Mazzarri: "Abbiamo perso perché quegli altri sono stati più bravi". E ad ogni difficoltà, ad ogni occasione, ogni due per tre, Sport Billy, nella sua precisinitudine molesta, ti tira fuori dalla tasca dei jeans la sua sacca da palestra magica miniaturizzabile comodissima che non te la fottono nell'armadietto della palestra, 
ravanando nella quale pesca un un qualche attrezzo miniaturizzato anch'esso per risolvere il problema: i sandali alati di Mercurio, un'auto da corsa, un pallone, un mazzo di napoletane per una partita a 105.

Tipo il marsupio di Doraemon o la barba di Capitan Cavey, ma con più spocchia
La serie è andata avanti per due stagioni prima di venir inghiottita da un buco nero ed esser dimenticata da dio e dagli uomini per sempre. Sport Billy era doppiato nella versione originale dal figlio di Lou Scheimer, il capoccia della Filmation e… oh, c'era scritto su Wikipedia, hai visto mai vi interessa. Ci tieni però a precisare che, pur in tutta la sua pezzentaggine, pur essendo probabilmente uno dei cartoni più morti di sonno tra quelli prodotti in quegli anni dalla Filmation (lì lì con il Pianeta di Gilligan), pur essendo quanto di più lontano dai cartoni giapponesi che ancora, fortunatamente, imperversavano in TV all'epoca, pur con il suo protagonista precisino della fungia e i suoi effetti sonori riciclati ad libitum, Sport Billy ti piaceva. Ma oh, avevi otto anni. Ed eri plagiato dal consumo eccessivo di succhi di frutta Billy. Vi siete mai chiesti perché poi sono spariti, i succhi di frutta Billy? Ecco, non chiedetevelo, è meglio.
Sul tubo sono presenti numerosi episodi di Sport Billy, quasi tutti in suggestive lingue dell'est piene di suoni gutturali 


62 commenti:

  1. Sempre piú presto questi post. Detto ció passo per ragioni anagrafiche, classe 1981.

    RispondiElimina
  2. È proprio dai succhi di frutta Billy che Costacurta ha preso il suo sopranome. True story, maggiori informazioni su uichipedia: Sua passione rinomata è il basket (è un grande amante della NBA americana), sport che praticava da ragazzino e che gli valse il soprannome "Billy". Infatti, Costacurta è conosciuto con tale nomignolo assegnatogli da un suo vecchio allenatore delle giovanili che, vedendolo alto e magro, lo invitava ad andare a giocare all'Olimpia Milano, allora sponsorizzata appunto dalla marca di succhi di frutta in cartone Billy.

    RispondiElimina
  3. "Tipo il marsupio di Doraemon o la barba di Capitan Cavey, ma con più spocchia"

    LOL

    RispondiElimina
  4. Aspè... il Pianeta (e ancor prima l'Isola) di Gilligan spaccvano...

    RispondiElimina
  5. Mi stavo preoccupando: la parola "fungia" è comparsa solo alla fine!

    RispondiElimina
  6. Abbiamo sorbito tanta monnezza nella nostra infanzia, ma almeno questa l'ho scampata...

    RispondiElimina
  7. Io me lo ricordavo bellissimo!!!

    E mi bevevo pure i Billy, anche se poi avevi più sete di prima...

    (Silvio... eh eh eh)

    RispondiElimina
  8. "che chiameremo per praticità Silvio"... LOL!

    RispondiElimina
  9. Io di cartoni da piccolo ne ho visti veramente tanti, tantissimi,e pensavo praticamente tutti, anche quelli con le immagini fisse e le labbra vere che si muovevano o i più improbabili dell'europa dell'est che davano su qualche pezzenTV regionale

    Questo grazie a Dio NO

    RispondiElimina
  10. E' bello notare come il barbieverso e tutti gli altri qui descritti iniziano ad unificarsi in una sorta di galassia... A quando una continuity nell'Antroverso?

    RispondiElimina
  11. Per tutto l'articolo stavo pensando "ma chi meeenchia se lo ricorda sto coso", poi ho visto la sacca sportiva miniaturizzabile e una piccola lampadina si è accesa.
    Un vaghissimo ricordo di quando ero piccino...

    RispondiElimina
  12. Ho la lacrimuccia: Sport Billy lo ricordo vagamente, ma lo ricordo. Per quanto riguarda l'82, benché avessi 5 anni, me lo ricordo bene. La finale Italia-Germania fu la prima (ed unica partita) che vidi con mio caro nonnino e fu quella che mi ha avvicinato non solo al calcio ma allo sport... più che Sport billy.
    Per il resto, bel post come sempre.

    RispondiElimina
  13. Bella l'archeologia del passato prossimo... neanche così prossimo ormai.

    Qusto, sì boh, qualcosa mi richiama.
    Ma già mi rompevano i cartoni sportivi "seri" (tranne Jenny la tennista... per ragioni che avrei capito solo qualche anno dopo diventando un ometto, e che non c'entrano nulla con lo sport), figuriamoci queste cose da mascotte disegnate male in libertà.

    Certo che a rivederli ora i cartoni animati americani dei 70 e 80 al 99% erano incredibilmente tristi.

    RispondiElimina
  14. Se non ricordo male nell'ultima puntata affrontava Moggi. E veniva sconfitto.

    RispondiElimina
  15. The Shocker: ho capito, è una storia tipo BUBU Evani.

    RispondiElimina
  16. Volevo aggiungere (da vero precisino della fungia) che Sport Billy in Italia ha avuto anche una rivista a fumetti tuta sua. Io infatti lo conobbi su una di queste riviste, purtroppo in rete non ho trovato immagini, ma ricordo che c'erano delle differenze: il cattivo era un uomo, e l'astronave non era una sveglia cinese, ma una statua con piedistallo. C'erano altre differenze ma fortunatamente non le ricordo :)

    RispondiElimina
  17. Porca vacca, me lo ricordo, me lo ricordo!

    RispondiElimina
  18. È la dimostrazione scientifica che, per quanta immondizia uno guardi in TV da bambino, l'intelligenza salta fuori lo stesso?

    OT: anch'io di Billy ne ho bevuti un sacco. 4% di succo d'arancia.

    Già sfigurava contro le aranciate (con ben il 12% di succo! DODICI!), era praticamente un "rimedio" omeopatico rispetto al succo di frutta vero. O_o;

    Almeno non aveva conservanti, se ben ricordo (ecchè, metti i conservanti nell'acqua? Oo; )

    RispondiElimina
  19. Mai visto, e non mi rincresce.

    RispondiElimina
  20. "Vi siete mai chiesti perché poi sono spariti, i succhi di frutta Billy? Ecco, non chiedetevelo, è meglio."

    ecco, adesso me lo sto chiedendo... =)

    RispondiElimina
  21. Meenkia Sport Billy! Quanta immondizia che ho assorbito da ragazzino (e non solo) dal tubo catodico... e questo spiega taaaante cose.
    Tipo l'odio per lo sport in generale (tranne rare eccezioni).

    Amerrigani della ceppa, sempre li a farti la finta-morale. Poi vanno ad ingozzarsi da McDonald...

    RispondiElimina
  22. Eh no, adesso voglio proprio sapere perchè sono spariti i succhi di frutta Billy!

    RispondiElimina
  23. http://www.tvglobo.it/wp-content/uploads/2012/02/roberto-giacobbo-voyager-noioso.jpg

    RispondiElimina
  24. Più che altro ne ho bevuti così tanti, con la mia cintura porta-succo sempre carica, che sto cominciando seriamente a preoccuparmi per la mia salute... .

    RispondiElimina
  25. Perché le amiche femmine precisine sono sempre bionde, tipo la nipotina dell'ispettore gadget o la cretina delle mie elementari al primo banco?

    RispondiElimina
  26. Mai piaciuto Sport Billy, lo trovavo di una noia e moralismo irritante.
    Che poi lo erano quasi tutti i cartoni yankee del tempo, specie quelli Filmation che avevano quasi sempre a morale che veniva spiegata alla fine dell' episodio ( come in Masters, Bravestarr o Ghostbuster) però quelli erano già più divertenti.
    Però SB lo replicarono fino a metà anni 90 su Junior TV, lo ricordo bene.
    Io cmq , preferivo , sempre di Filmation , Hero High , cartone ambientato in un college per super eroi.

    http://www.youtube.com/watch?v=hgq8VN2sqFg
    Meriterebbe un post, altro chè.

    RispondiElimina
  27. Vanda è la parte femmina del barone Ashura, altro che Evil-Lyn :)

    RispondiElimina
  28. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  29. Oh..... Ho ricordi veramente lontani del soggetto qui presente.... ma proprio vaghi

    RispondiElimina
  30. Raga ma se non sbaglio contemporanei a sto Billy non erano Danger Mouse o gli orologi da polso trasformabili?

    RispondiElimina
  31. Di anni ne avevo quattro e lo detestavo :D

    RispondiElimina
  32. Sam: quello temo davvero di non averlo mai visto :(

    RispondiElimina
  33. Nooo! Lo avevo dimenticato o forse rimosso dalla memoria! O Porc.... ma io ho bevuto litri e litri di Billy alla mela!!! Non diventerò tipo una mela mutante vero??? :0

    RispondiElimina
  34. Hero High...che cosa hai tirato fuori dalla monnezza Sam :D

    Anche se credo che il preferito di Doc sia questo: http://www.youtube.com/watch?v=YDDHHrt6l4w&ob=av3e

    RispondiElimina
  35. Già, Hero High! Che la mia personale epopea supereroistica sia cominciata li? boh...

    @Danilo. Mamma ma... son cose di cui uno non dovrebbe mai venire a conoscenza. Moore si starà rivoltando nella bara (nella quale sicuramente dorme, durante il giorno...)

    RispondiElimina
  36. Secondo me Alan Moore dovrebbe rivoltarsi dal ridere. La scena dei tre Doc nel letto è spettacolare.

    Complimenti a Sam per la memoria, ho un ricordo super sbiadito di quel cartone.

    RispondiElimina
  37. il mio pezzo preferito è "john can give you cancer and then turn into a car". Mi conquista sempre :D

    RispondiElimina
  38. @Doc

    Peccato, ti sei perso una serie che era mille volte meglio dell' odioso Sport Billy ( almeno ai tempi.Oggi è uno strazio).
    Si tratta però di un cartone dall' idea originale, visto che quella della scuola frequentata per teen -ager con super poteri l' hanno copiata cani e porci.
    Ad esempio il film Sky High, che secondo me era un plagio bello e buono di questo cartone.
    Il video di " come sarebbe Watchmen se fosse stato un cartone anni 80" è bellissimo, se non altro per come parodizza in maniera brillante molte scene cul del fumetto ( tipo i tre John aletto, o Rorsharch amico dei cani)

    RispondiElimina
  39. "Jon", gente. Senza l'H.
    Un po' di rispetto :)

    RispondiElimina
  40. Evil-Lyn c'ha sempre avuto il suo perchè e un nome da pornachos!

    RispondiElimina
  41. Non c'entra niente ma ti sfido: trasmissione dedicata ai ggiovani con presentazioni di videogiochi e quant'altro presentato da Giorgio Mastrota e quell'altro che mi sembra ora presenti quel programma sulle sciagure su Rai2. E' esistito o me lo sono sognato?

    RispondiElimina
  42. I have a dream ... cross over con sfida-umiliazione Sport Billy vs Gigi la Trottola

    RispondiElimina
  43. @Fabio: l'altro era Stefano Gallarini...

    Hai tirato fuori la Storia :)

    RispondiElimina
  44. Fabio mica parli di USA Today Con Mastrota e Gallarini, che nella prima edizione affiancava al secondo il buon vecchio Marco Auletta e presentava inizialmente giochi Amiga e poi Megadrive? Quella dove ogni rubrica era introdotta da it's not over degli Out of Mind?

    RispondiElimina
  45. mi sa che io e omoragno abbiamo postato contemporaneamente :D

    RispondiElimina
  46. "e ha un assistente diversamente alto, sbruffone, con la battuta facile, incapace, odioso
    che chiameremo per praticità Silvio"

    ti voglio bene

    all'epoca trovavo una strana somiglisanza con la versione "piccola" di Capitan Futuro....
    di cui non trovo immagini :/

    RispondiElimina
  47. http://www.heniadir.net/copertine/capitan_futuro-b.jpg

    in basso a sinistra

    RispondiElimina
  48. dal primo post è sparita la parola "atronave"....

    RispondiElimina
  49. hero high era una specie di archie con i super eroi pezzenti, molto molto carino.
    C'era il precisiono della fungia con fidanzata
    http://www.dvdverdict.com/images/reviewpics/herocap1.jpg

    e poi tutta una serie di atrezzi strani tra cui il potentissimo ma perculatissimo cicccione tempestino (coi poteri di storm) e il "cattivo" praticamente inutile e stupido ma che si crede sta cippa, e senza poteri utili, aveva una specie di stivali coi zepponi che si alzavano all'infinito e basta (ereditati dal padre silvio).

    C'era anche una di lui sottospecie di fidanzata sempre sullo sfondo, che manco ricordo che poteri aveva ma si chiamava dirty trixie....tiè evil linn questo si che è un nome da pornachos, dilettante!!!
    Li davano insieme a supemouse se non mi ricordo (altro supertopo precisino della fungia....)

    Ho con orrore scoperto che gli ammericani ne hanno fatto anche un trashissimo live action....


    http://www.andymangels.com/HeMan_DVD_Web/HeroHighPhoto_l.jpg

    i cattivi
    http://www.the-trades.com/pictures/H/HeroHighLive.jpg

    guest stars capitan marvel e signora prima che la Marvel facesse causa alla DC per il nome

    http://www.the-trades.com/pictures/H/HeroHighMarvels.jpg

    sono cose che non sono cose!

    RispondiElimina
  50. Captain California con le ciavatte = fail al cubo!

    RispondiElimina
  51. Hiro High....quanti ricordi!!!

    Capitan Marvel nel fantastioso adattamento italico divenne Capitan Folgore

    :/

    RispondiElimina
  52. Ricordo che di Capitan Marvel la Filmation fece una serie animata.
    Non capisco però come potesse la Marvel fare causa al personaggio DC per plagio del nome visto che Cap Marvel nacque quando Stan Lee aveva l'acne.

    RispondiElimina
  53. Sam: è una storia talmente lunga e incasinata che merita un post tutto suo pure quello. Per farla breve, la DC ha rilevato i diritti di Capitan Marvel dalla Fawcett (dopo una luuunga battaglia legale tra le due case editrici, peraltro) solo nel 1972. DOPO che la Marvel aveva registrato Captain Marvel come nome di testata. Per questo il personaggio DC da allora è diventato Shazam! sulle copertine delle sue serie.

    RispondiElimina
  54. Ué Doc, io Sport Billy lo ricordo bene, ma non era intervallato da video introduttivi sui mondiali di Spagna? Con servizi sul calcio del passato? O quello era un cartone tutto dedicato a Naranjito? A me però sembra proprio fosse Sport Billy!

    RispondiElimina
  55. Roby: ne ho un vago ricordo anch'io, ma credo che quei filmati fossero legati al cartone di Naranjito. Sarebbe del resto logico, trattandosi di un cartone sui mondiali.

    RispondiElimina
  56. Allora, quella dei filmati dei Mondiali durante il cartone era Naranjito ( in parole povere, quando Naranjito giocava una partita, invece di disegnarla tutta, mischiavano pezzi animati con riprese di una partita vera), che mi pare lo replicarono una mattina su Italia 1 anni fa dopo un esilio di vent'anni dalle tv private e non.

    RispondiElimina
  57. Ennesimo applauso a questo luogo, dove si trovano altri adepti che ricordano perfino il cartone di Naranjito! Grazie a tutti, mi fate sentire meno "diverso", spesso nelle varie pizzate sono l'unico a ricordare alcune cose :)

    RispondiElimina
  58. HUahuahaauh quante risate mi facevo

    RispondiElimina
  59. E di questo non ne vogliamo parlare??

    http://youtu.be/YvM8qKK4amM

    quella trasmissione trasmetteva tanti cartoni spariti nel nulla su cui si potrebbero scrivere 20 post..

    RispondiElimina
  60. Lasciatemi condividere una cosa PER ME fighissima! Scopro ora che l'autore del video Saturday Morning Watchmen, Harry Partridge, è il figlio di Andy Partridge degli XTC 8un genio)! How cool is that?!?

    RispondiElimina
  61. Ciao, complimenti per il blog che è da favola e di cui adoro queste immersioni nella tua ( e anagraficamente mia... ) infanzia.
    Non ti è mai venuto in mente un articolo su Naranjto ?
    Io se trovassi i cartoni animati di allora con le varie partite di calcio li guarderei tutti di volata ...

    Ciaooooooooooooo

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails