lunedì 12 marzo 2012

78

5 motivi per cui Ciclope degli X-Men è un povero, grandissimo coglione

Che Scott Summers, il Ciclope degli X-Men, sia uno dei più insopportabili precisini della fungia mai apparsi nel mondo dell'entertainment tutto, il grande delegato sindacale del club dei Ken l'Aquila, Pegasus e Oliver Hutton, lo vai ripetendo su questo blog praticamente un giorno sì e l'altro pure. Ma siccome vive ancora inspiegabilmente tra gli antristi una sacca di resistenza, un nucleo di X-fan che difende il ridicolo Summers e i suoi ridicoli atteggiamenti, è giunto il momento di dirimere la questione una volta per tutte. Il momento di uscire le prove. Di andare a ripercorrere le grandi scelte di vita di un uomo che ha dato nuovi significati alla parola coglione. Di un leader mutante talmente pistola da aver fatto brillare negli ultimi sessant'anni per contrasto non solo Wolverine, ma praticamente tutti gli altri tizi mai andati in giro a spendersi i soldi di famiglia di Xavier con una tutina con la X addosso. Compreso quel tipo coi vermi robotici, lì, come diavolo si chiamava? [...]
(Maggot! Si chiamava Maggot. Ecco, pure lui)
1) È IL GRAN VISIR MONDIALE
DEI PRECISINI DELLA FUNGIA
L'aria da primo della classe malvagio, di quelli che non solo non passano il compito di matematica ma ce lo dicono all'insegnante quando uno chiede loro aiuto, Scott Summers l'ha sempre avuta, anche molto prima che Wolverine entrasse in squadra. Quell'aria da signorsì Charles Xavier, ragazzi comportiamoci tutti bene dai, Warren chiudi la luce ché il professore poi si arrabbia e mi mette A- in condotta e non potrei sopportarlo. Da insopportabile, pesantissimo caposquadra precisino sfrangimaroni. L'arrivo di Logan, anni dopo, non fa che esacerbare la natura odiosa del personaggio: perché Wolvie diventasse il bassista carismatico del gruppo, in buona sostanza, era necessario trasformare il cantante in uno scassatesticoli da competizione. Prendete questa vignetta qui:
"Professoreeeeessa! Giacchini copia!"
Al che uno dice: ok, siamo nel 1975, l'irresponsabile Xavier ha appena messo assieme la nuova squadra di X-Men da far morire per le sue cazzate (Tempesta, Nightcrawler, Sole Ardente, Thunderbird, Banshee, Colosso e Wolverine), e lui, Ciclope, da capogita del gruppo postcresima dell'Azione Cattolica mette subito in riga il canadese testacalda, dicendogli di tenere a bada gli artigli. E d'accordo. Ma anni e anni di storie vissute assieme, storie in cui Logan gli ha salvato le chiappe da debosciato uno spropositolione di volte, gli saranno serviti poi ad ammorbirdirsi, vero? Gli avranno tolto quel gigantesco palo dal coolo, no?
NO. Sedici anni più tardi: X-Men (nuova serie, senza l'Uncanny nel titolo) #1. Mentre Wolvie prende per i fondelli Xavier, lui deve intervenire. Il boy-scout sulla trentina che è ancora nei lupetti perché negli esploratori non l'hanno voluto deve mettersi in mezzo e partire con un ALTRO peeppone-spiegone sulla pericolosità degli artigli di adamantio, eccetera eccetera, ma mollami un attimo. In questa pagina non si vede bene, purtroppo, ma sul display del computer della stanza del pericolo appare in quell'istante una scritta a caratteri cubitali: "SEI. UN. COGLIONE".
2) È UN GRANDISSIMO BASTARDO PLURIFEDIFRAGO
Ma passiamo pure alla vita sentimentale di Scott Summers. Una vita sentimentale riassumibile in due parole, che sono "ROTFL" e "VIGLIACCODIMMERDA". La versione molto lunga è che questo timido ragazzone con gli occhiali di Enrico Ruggeri prima maniera conosce alla scuola di Xavier Jean Grey e se ne innamora. Come tutti gli altri studenti e quel vecchio porco del professore (ma quella è un'altra storia), col fatto che, insomma, è l'unica ragazza ed è pure pheega.
Ed è subito ammore e sono felici, anche se lei si fonde con un essere cosmico distruttore di mondi chiamato Fenice, viene condannata a morte e si suicida sulla Luna. So' ragazzi, son cose che capitano. Distrutto dal dolore, Ciclope dapprima si mette con il capitano Lee Forester, poi incontra una donna che sembra incredibilmente uguale alla defunta Jean. Ma proprio uguale, eh!
Madelyne Pryor è infatti un clone di Jean creato per sedurre Scott dal malvagio, pallidissimo, e cazzo prenditelo un po' di sole sempre chiuso in quel laboratorio, Sinistro. Solo che questo si scopre molto dopo, Ciclope non ha modo di saperlo e si invaghisce della rossa
E così, dopo uno di quei discorsi alla lapide dell'ex compagna che fanno molto telenovela argentina su Rete 4 alle 11 del mattino,
Ciclope sposa Madelyne. E dopo qualche numero...
...lei dà alla luce il loro bambino, il piccolo Nathan (ci torniamo presto, tranquilli). Tutti gli X-Men sono felicissimi per la nascita e, cioè, ride pure Wolverine, roba che uno non ci crede. Solo che, no, guardatelo. Guardate che faccia, lo stronzo. Già se n'è pentito.
E come infatti. Iniziano i primi dissapori tra i due coniugi. I vecchi compagni di squadra della prima formazione degli X-Men (Bestia, Angelo, Uomo Ghiaccio) hanno messo su un nuovo gruppo, X-Factor, assieme a Morgan e Mara Maionchi. E anche di quello parliamo dopo. Lui, Ciclope, il bastardo, inizia a tirar fuori le solite scuse. Il lavoro che viene prima della moglie e del figlio, l'importanza dei suoi spazi, la partita di calcetto al martedì, non sei tu sono io, ed esce a comprare le sigarette
In tutto questo salta fuori di nuovo Jean Grey, che non era proprio morta-morta, con una di quelle soluzioni creative con cui un autore Marvel grida GUARDA LÀ!, e quando torni a girarti hanno già fatto tutto. Jean è di nuovo in giro, e lo stronzo inizia a cullare l'idea di mollare moglie e figlio per riaccasarsi con lei. Ma non lo farà, vero? Cioè, glielo dicono pure i compagni di squadra.
Glielo dice LA STESSA JEAN (cui, con grande tatto, il meschino fa vedere la foto di moglie e figlio). Non lo fa, vero? E invece LO FA. Pianta moglie e figlio e se ne va con i suoi amichetti di X-Factor a cantare. La povera Madelyne prende molto bene l'abbandono, va detto
Prima fa dei sogni tipo questi, poi diventa la REGINA DEI GOBLIN e scatena l'Inferno sulla Terra
LETTERALMENTE. Nel processo le spunta pure una quinta, ma non fate caso. Madelyne alla fine si suicida e i suoi ricordi della maternità vengono assorbiti da Jean, giusto per portarle via pure quello, alla povera donna. All'anima degli stronzi. E insomma, toltosi dai coglioni il clone rimasto vedovo, Ciclope riprende la sua storia d'ammore con Jean
e la sposa. Ha avuto la fortuna di ricongiungersi con il suo amore perduto: ora non avrà occhi protetti da lenti al quarzo rubino che c'ha già ucciso due oculisti che per lei, vero?
Più o meno. Perché prima un po ce n'è con la Psylocke ninja superpheega tigre del ribaltabile e poi, anni dopo, quando in squadra entra l'ex nemica Emma Frost, Ciclope, con la scusa della terapia post-traumatica per dei casini che aveva avuto con Apocalisse, inizia con lei una "relazione telepatica"
E allora, ciccio, come diavolo ti chiami? Scott? Scott, non sei solo coglione. Sei TRE VOLTE coglione. Perché, a) già che non riesci a tenere a freno l'ormone X, una roba mentale non ha senso, b) perché lasciare che lei si vesta come tua moglie è il peggior innesco da Cara ti posso spiegare tutto che neanche nei film di Natale con Christian De Sica
"Oddiomesentomale!"
e soprattuttamente, c), perché a mettere in piedi una tresca mentale quando anche tua moglie è una TELEPATE devi essere proprio un FENOMENO. Fatto sta che Jean, dopo una serie di fatti che vi si risparmiano, MUORE PER TIPO LA VENTORDICESIMA VOLTA. Ciclope, rimasto di nuovo vedovo, è distrutto dal dolore, e tre secondi dopo va a vivere con la Frost fischiettando La società dei magnaccianoni.
Ridge Forrester non sei un cacchio di nessuno. Sappilo
3) COME LEADER NON VALE UNA CIPPA
Andrà precisato a questo punto che non segui più con regolarità le storie dei mutanti Marvel da circa cinque anni: recuperi in volume a posteriori le saghe più interessanti quando qualcosa di interessante viene fuori. Questo ti ha permesso di notare come il personaggio di Ciclope si sia parecchio evoluto nell'ultimo lustro, passando dal ruolo di stronzo buonista a quello di stronzo spietato che non guarda in faccia a nessuno e che ora uccide e che è pronto a tutto per la causa. Insomma uno che ha buttato nel cesso sessant'anni di peeppe mentali giusto perché si è messo con una tipa molto aggressiva. Ne tira più un pelo di Frost che... ma non divaghiamo. Questa sua nuova personalità da face-heel turn bresslinistica in una federazione alla frutta nulla toglie però a un passato, per l'appunto, da debosciato inutile
Una delle storie simbolo di Ciclope, dell'inutilità assoluta dell'uomo inutile Ciclope, è quella ospitata sulle pagine di Uncanny X-Men # 201 (in Italia su uno dei primi numeri degli Incredibili X-Men Star Comics). Ciclope e Tempesta decidono civilmente, democraticamente chi debba essere il nuovo capo degli X-Men. Prendendosi a cazzotti
E non è tanto il fatto che Ororo faccia fare al leader impavido la figura del pistola con tattiche da guerriglia ai giardinetti dopo il catechismo del sabato
Quanto che la donna all'epoca, oltre a vestire di pelle e portare quel moicano in testa, c'aveva un problemino con i poteri: non li aveva. Vuoi fare il capo degli X-Men e ti fai umiliare da una ragazza priva di poteri. Ma complimenti, eh. Mitico.
Non stupisce allora che nel corso degli anni molti mutanti gli abbiano dato del figlio di Emma Frost
 L'abbiano zittito davanti a tutti
 L'abbiano riconosciuto, in buona sostanza, per quello che è
E poi c'è quel conto in sospeso per TRENTACINQUE ANNI con Wolverine, che alla fine sta per piantargli i PERICOLOSISSIMI ARTIGLI DI ADAMANTIO STAI ATTENTO LOGAN SEI PAZZO PROFESSORE NON SI PREOCCUPI CI SONO IO nella fronte e liberare finalmente la razza mutante da questo dannato monumento all'orchiclastia. Peccato che quella sentinella non si sia fatta i cazzi propri, interrompendo lo scontro. Sempre in mezzo alle scatole, 'ste cacchio di sentinelle, oh. Ah, dimenticavi: c'era una storia, una storia dei tempi della relazione con Madelyne Pryor, in cui il viscido chiede a Maddie se sia per caso Fenice reincarnata. Lei reagisce così:
'afammocc
4) COME PADRE NON NE PARLIAMO
Ma dicevamo del figlio avuto com Maddie, il piccolo Nathan Summers. Jean Grey assorbe le memorie della madre e i due ritrovati piccioncini fanno finta che il figlio sia loro, e lo crescono con amore. Fino a quando il bambino non viene infettato da un tecnovirus e, per salvarlo, Scott e Jean non lo spediscono fuori dai maroni nel futuro. Vai bello, fai amicizia, mi raccomando. Lavati dietro le orecchie. Ci vediamo quando cresci, eh. 
Colti da un TERRIFICANTE senso di colpa, i coniugi Summers finiranno anche loro con la mente nel futuro e spenderanno tipo 12 anni di viaggio di nozze a crescere Nathan, a insegnargli il senso della vita, le cose più importanti, la scala dei valori. Lezioni che il piccolo, il futuro Cable, apprenderà molto bene
BENISSIMO
 5) COLLEZIONA TROVATE DA IDIOTA
Ma la sua natura da pezzente, il suo istinto da capobranco fallito, Scott Summers li mette a nudo anche in tutta una serie di scelte infelici. C'è ad esempio, come detto, che a un certo punto forma con la vecchia fiamma e altri ex compagni degli X-Men questa squadra chiamata X-Factor. Una squadra con il compito di scoprire nuovi talenti discografici mutanti in pericolo, assolto, attenzione, spacciandosi per una squadra CACCIAMUTANTI. Che come idea è già geniale di suo, eh. Vieni, mutante in pericolo che non ti fidi di nessuno, vieni che ti aiutiamo noi, anche se facciamo finta di venirti a cercare per farti fuori. Tranquillo, dai. Su.
Non è un caso che le saghe principali in cui questa squadra di pagliacci sia stata coinvolta, dopo Inferno, si chiamassero "La caduta dei mutanti" e il "Massacro mutante". E poi c'è quella storia di Ciclope che si traveste da Erik il Rosso per fingersi un criminale mutante e...
...ok, ok, chi se ne frega. Ma prego notare il costume
"Ahahaha. Questo lo uccidiamo"
Per tacere di quella volta in cui Scott manda al vecchio Xavier una foto dalla sua luna di miele con Madelyne Pryor. Una polaroid di loro due a letto. Spedita a un vecchio che era invaghito della rossa originale. Un vecchio PARALITICO. Cioè, più bastardi di così si muore.
Del resto, se provate a digitare su google "Cyclops is a", vedrete dai suggerimenti per completare la frase quanto amore si è guadagnato nell'Internetto questo personaggio. Ad esempio, quando lo scorso autunno sono iniziate a circolare le prime immagini di questa copertina (Astonishing X-Men #44) in cui Summers baciava Tempesta, i commenti erano di questo tenore:

e hai scelto il più moderato. E insomma, vostro onore, signori della giuria, da quando è apparso nella prima storia degli X-Men (settembre 1963) ad oggi, in questi sessant'anni di storie, Ciclope ha fatto di tutto per dimostrare di essere un vero, genuino coglione e...
 Sì, Kitty. Un giorno parliamo pure di quell'altro stronzo. Promesso.



78 commenti:

  1. A me come prima frase viene:
    "Cyclope is an employee surveillance software"...

    Mi sa che il programmatore di Google Chrome sotto sotto è un campione della satira...

    RispondiElimina
  2. Ah, no...

    Ho fatto il typo io...

    Btw, grande articolo Doc!

    RispondiElimina
  3. Hai riassunto brillantemente quello che penso da anni.
    Purtroppo io non riesco a mollare le saghe mutanti come te, ci provo, ma nun ci riesco.
    Ce l'ho fatta per 3 annetti buoni, quelli in cui ero priva di soldi all'università, ma ora ho ricominciato peggio di prima.

    Ma torniamo al discorso ciclopico.
    Gli esempi da te citati li conoscevo quasi tutti, ma quella della foto del viaggio di nozze con Maddie è una perla che mi ero persa e che mi ha fatta piegare in due dal ridere.
    E questo testimonia ancor più quanto quell'uomo sia un cretino.
    Adesso poi quella svolta "dura" del personaggio sta avendo un che di imbarazzante, sembra di avere a che fare con un automa, mentre gli altri personaggi bene o male continuano ad evolversi. Anche la relazione con Emma Frost, che almeno dava al personaggio un po' di umanità, mi pare stia andando a farsi friggere, con lei che lo provoca e lui che si limita a guardarla con espressione granitica e ad aggiungere "Zitta, Emma".
    Roba che lei farebbe meglio a darsi al primo che capita, fosse anche il Blob. O Namor, che tanto ci sta provando.

    Personalmente, però, come personaggio non sopporto neppure Jean Grey.
    Troppo "divina", troppo perfetta, troppo cosmica, concupita da chicchessia, resuscitata 300 volte con i mezzucci più biechi perché senza di lei gli X-Men non ce la fanno.
    Ma figuriamoci, sono anni che stanno senza e le storie mi sembrano migliorate. Almeno finché non la ritireranno fuori per la 301nesima volta.

    RispondiElimina
  4. Bell'Articolo Doc, aiuta ad iniziare una lunga settimana.
    Purtroppo Ciclope fa parte di quel team di insopportabili precisini (Che il compito lo passano, ma sbagliato) come l'Apollo di BSG o il dottore di Lost per cui gli americani vanno pazzi. Personaggi che se e quando tirano le cuoia è sempre troppo tardi.
    Momento Nerd: Recuperando i sacri volumi della comicsart sugli x men di lee e kirby, in uno dei primissimi numeri c'era un riferimento ad una cotta del vecchio rotelle per Jean. Ma la cosa ha avuto seguito?

    RispondiElimina
  5. E' quello he succede ad essere il personaggio che deve portare avanti la "linea soap" in una serie per adolescenti scritta (per la maggior parte) da gente che non sa neanche cosa diamine sia una soap opera.

    Ciclops is Nando Martellone!

    RispondiElimina
  6. @ RadioCarlonia:

    Ha avuto seguito nella saga di Onslaught, dove il suddetto ha fatto fare a Jean una visita guidata nella mente di Xavier e le ha mostrato il fattaccio, sconvolgendola non poco.

    RispondiElimina
  7. Io proporrei sondaggio pubblico sull'xman preferito. Chi vota ciclope deve essere privato dellascheda elettorale. Se voti ciclope tra i personaggi di fantasia, chissà cosa voteresti nella realtà.

    RispondiElimina
  8. ah ah ah la seconda vignetta me la ricordo con logan che gli fa: "io non tremo cocco"...
    bellissimo...
    pure nel primo film quando wolverine gli dice sei un coglione mi era rivenuta in mente questa scena...
    Oltretutto chine e colori da dio

    RispondiElimina
  9. Sara' che gli x-men li ho conosciuti con il tanto famoso catone dei '90, ma per me il gruppo x e' Wolvie e Scott.
    Se mancasse uno dei due, mi sentirei quasi a disagio.......
    Tornando all'articolo, io francamente pensavo che fosse Wovlie quello con le crisi da
    Rocco Siffredi,mentre si scopre che e' Cyke quello che continua a buttare la lenza.
    Sono cose che non sono cose.

    Bhe si' dai.Cyclope sei un coglione, avrai l'invidia di tutti i Marvel fan,ma sei proprio un coglione

    RispondiElimina
  10. Ma quanto gli vogliamo bene a Ciclope? Proprio per niente? Proprio per niente. Ed è tutto merito suo. Giullare della corte di Xavier, trastullo dell' internetto.

    RispondiElimina
  11. ""Ahahaha. Questo lo uccidiamo"

    E qui sono morto.

    RispondiElimina
  12. Fermo restando che comprendo tranquillamente l'intento goliardico del post (per la serie, non sono uno degli anonimi tipo "bruttostronzononmitoccareBuffy") ma, caro Doc, senz'offesa ma si vede che sei rimasto parecchio indietro con l'evoluzione del personaggio anche se almeno ne hai sottolineato quel.... "turn heel" che l'ha contraddistinto. Per me c'è uno spartiacque nella storia di Ciclope: la possessione da parte di Apocalisse. C'è un personaggio PRE ed un personaggio POST, ma la tua analisi mi sembra un po' limitata al periodo PRE, abbozzando un po' sugli ultimi 15 anni di vita (ed evoluzione) editoriale del personaggio. Tanto per dirne una, per me lo Scott Summers che si frappone a Norman Osborn nella saga di UTOPIA è uno dei più grandi "son of bitch" della Casa delle Idee. Altro che precisino primo della classe. Tra l'altro mettendo un paio di screen in cui Wolverine prende per il culo Cyke, si omette tutte le volte in cui lo stesso Logan ha riconosciuto la leadership di Summers. Detto questo, è ovvio che possono esserci simpatie ed antipatie verso i vari personaggi e nel caso degli X-Men, i fans si sono sempre un po' divisi tra Wolverine e Ciclope, col primo che era il Fonzie della situazione e l'altro il Richie Cunningham, solo che adesso direi proprio che Wolverine è l'Henry Winkler della situazione (buono per qualche ospitata ogni tanto, per fare "Heeeey" in memoria dei bei tempi che furono) e Cyke è l'analogo Ron Howard (ossia semplicemente un Boss di Hollywood).

    RispondiElimina
  13. Seifer: come ho scritto, negli ultimi cinque anni ho letto poche X-storie. Ma quella roba del Ciclope ora spietato e risoluto sonocambiatoOroro mi fa ancora più pena.
    Sei stato un babbodimeenchia per MEZZO SECOLO, te ne hanno fatte e ne hai viste di ogni, e ORA ti atteggi a duro "perché il mondo è cambiato"? E chi diavolo sei, CALIBANO?


    (una trollatina così, giusto per buttare altra benzina sul fuoco della discussione)

    RispondiElimina
  14. Mi sono sempre chiesto cosa significasse Jerk

    RispondiElimina
  15. Seguendo i consigli del Doc il primo risultato che si trova è questo: http://www.bonus-level.com/2011/01/26/7-reasons-why-scott-summers-is-a-douche-bag/

    RispondiElimina
  16. C'è un'aggiunta recente da fare sulla sensibilità e sul tatto dimostrato da Ciclope nel corso degli anni e delle responsabilità assunte. Solo che è un attimo spoiler per chi non è al passo con gli states, quindi antrista avvisato...














    Durante la lotta finale tra Wolverine e Ciclope che fa da preludio allo Scisma mutante, quando entrambi sono allo stremo delle forze e Ciclope se ne esce con un "Lei ha sempre amato me, lo sai, vero?"








    Ecco, fatto.

    RispondiElimina
  17. Il post mostra tantissime motivazioni per odiarlo definitivamente.
    Purtroppo Ciclope è il mio X-Men preferito :D

    RispondiElimina
  18. Concordo con Seifer e con il ns anfitrione. Un equilibrismo da Prima Repubblica, lo so.
    Ricordo agli antristi più verdi che la caratterizzazione di Summers che non funge dalle partidi Manhattan è una corda tesa tra Claremont e la Marvel.
    X-Chris aveva esplorato il concetto di una metaumana assurta alla divinità ( Jean Grey ) e aveva deciso di stecchirla ( seconda morte shock dopo quella di Gwen Stacy sette anni prima ).
    La Casa delle Idee faceva da tempo pressione per aumentare il numero delle testate mutanti - Claremont metteva le zampe come un mulo sullo strapiombo e così Logan procedeva da tempo di mini in mini quando le Alte Sfere premevano x la ongoing - e una resuscitata Marvel Girl era necessaria nell'ottica di pubbicazione di una serie con il quintetto originale. Claremont la prese bene e portò La Donna che Visse due Volte nella vita di Scott ( il film di Hitch è una riflessione sulla necrofilìa: Jimmie Stewart ''può'' amare Kim Novak perchè clone di una morta ). Nuovo tipo di arrocco che simultaneamente è una mossa d'attacco. Solo nei comics. Un lettore scafato anni fa spiegò il pasticcio di Inferno come una lotta tra le posizioni di Claremont e della Simonson che si dividevano le testate mutanti.
    Summers è un burattino seriale i cui fili sono stati tirati a est ed ovest. Una foto che lo riassume? Quella cover di Andy Kubert in cui il raggio ottico è rivolto al lettore. Siamo dalle parti di Tamburini e Liberatore.

    RispondiElimina
  19. Quoto tutto, Ciclope è indubbiamente il gran visir dei coglioni.
    Per quanto alla Marvel abbiano provato a modificarne l'attitudine("No ma va che è un genio della strategia eh!")resta sempre un povero pirla con l'innata abilità di prendere le decisioni sbagliate.

    O.T.
    Maggot era un figo! Qualcuno ha mai capito/ricorda che poteri avesse?

    RispondiElimina
  20. Fantastico post, Doc!

    "Tutti gli X-Men sono felicissimi per la nascita e, cioè, ride pure Wolverine, roba che uno non ci crede. Solo che, no, guardatelo. Guardate che faccia, lo stronzo. Già se n'è pentito."
    Qui mi sono ribaltato.

    @Shoryuken
    Logan ce l'ha si la sindrome di Rocco.
    In questo post http://forums.wolverinefiles.com/topic/1611056/1/ c'è la lista di tutte le relazioni del canadese, da quello estemporanee a quello più durature.

    @Seifer
    Eh, ma la svolta paramilitare-fascista è abbastanza ridicola. Cioè con la storia di Utopia s'è fregato un'idea di Magneto(vedere Attrazioni Fatatli) di diciasette anni prima.
    Tradotto: altra figura da pirla.

    RispondiElimina
  21. E del suo lurido potere ne vogliamo parlare?
    ahhaahahah..... ma dai!

    RispondiElimina
  22. Grandissimo pezzo!! (come tutti quelli sugli x-men)
    E poi diciamolo,dirgliene di ogni a Mr. GRAN VISIR DEGLI INFAMI,è uno degli sport preferiti dei nerd.

    Una scena che ricordo,uno dei primi numeri di Uncanny,quando Wolvie aiuta colosso a superare le proprie paure nella stanza del pericolo,e ciclope lo PREMIA costringendolo ad aggiustare la stanza,sto GRANBA@*ۤ$%!!!!

    Poi sta svolta nazi-fascista me lo rende ancora più odioso,almeno prima suscitava l'efftto cane bastonato,nonostante si bombasse le meglio pheeghe.
    Ah,per non parlare del fatto che si fa quella super.... di Emma frost!!e se non è un buon motivo per odiarlo questo!!!

    @Raf : L'ho letto anch'io.infantilismo allo stato puro.Ci mancava solo un "gnè gnè" alla fine...

    Ciclope MUORI!!!

    RispondiElimina
  23. si ma vogliamo parlare del potere mutante più stupido della terra???

    Un raggio dagli occhi!!!che non può controllare!

    Anche a me è sempre stato sulla meeeenkey con quell'aria da piagnone addosso!!!

    RispondiElimina
  24. Si, va bene, tutto vero...
    Però non ci riesco ad ammettere l'evidenza. A me è sempre piaciuto nel suo ruolo (e pure le sue "conquiste", diciamolo).
    Sarà che sono pure io un precisino della fungia xD

    Non mi piace invece questa nuova veste da NomercyNoqualms, che non c'azzecca un cavolo con il Ciclope che conoscevo. Ma del resto è tanto che non bazzico assiduamente l'X-verso, giusto ora con Leggende mi sto aggiornando un po', e ne è passata di acqua sotto gli X-ponti...

    RispondiElimina
  25. Ma i vecchi compagni degli X-Men che mettono su gli X-Factor assieme a Morgan e Mara Maionchi? Ne vogliamo parlare? "Ammettiamo Ciclope? Per me è NO!"

    RispondiElimina
  26. allora, come promesso è guerra!
    cominciamo col dire che non sono uno a cui piacciono sempre i primi della classe (sempre preferito Phoenix a Pegasus, e meglio Jo il Condor di Ken l'Aquila), ma sul povero Scott se ne dicono troppe. Analizziamo i punti portati dal Doc:
    1)All'inizio Scott è un povero orfano magro, a cui un ricco pelato dà la responsabilità di guidare un bellissimo miliardario sborone,un energumeno che parla difficile, un ragazzino congelato e una figa:ditemi voi se è un compito facile! Poi, come giustamente ammette anche il Doc, quando riprende Logan all'inizio lo fà per mettere in chiaro le cose. Quando lo fà sedici anni dopo, il mio commento è un altro:ma loga,che c'ha un cazzo di centinaio di anni, ancora deve dare il coglione e, per fare il simpatico sfoderare fli artigli sotto il muso del paralitico? fa bene Ciclope a riprenderlo, il canadese è un eterno immaturo!
    2)E' stato spiegato alla fine della saga Inferno come la sua scelta di lasciare Maddie è dovuta ad un condizionamento mentale da parte di Sinistro. Logan, con la scusa del condizionamento mentale ha fatto fuori un numero di persone pari alla popolazione del Botswana e tutti a dire "poverino, era controllato!" e Scott non può fare una cazzata sentimentale! Quanto alla relazione clandestina con Emma, erano solo pensieri! Adesso, porca puttana, voglio sapere chi di voi è fedele anche con la mente! Restare con Emma dopo la morte di Jean, poi, è stato dovuto ad un intervento della stessa Fenice, che così facendo impediva il realizzarsi di non so quale futuro distopico. Quanto invece ai baci a Tempestae Psylocke, oh, complimenti!
    3)Lui è quasi sempre stato il leader degli x-men,e loro sono sempre sopravissuti (non tutti, ma vabbè!) ai terrificanti pericoli che si sono sempre trovati davanti:vorrà pur dir qualcosa, no? Perdere contro la cazzutissima Ororo di quel periodo, comunque, non era un disonore.Poi, il ruolo di stronzo buonista non mi trova d'accordo:fare le scelte da "buono" richiede molto più coraggio che fare il "duro" de 'stà ceppa! il fatto che adesso sia più risoluto è dovuto al fatto che è passato da semplice leader sul campo a capoccia assoluto, perchè dopo aver scoperto qualche altra magagna di Xavier gli ha detto "quella è la porta, puoi andare!" (in pratica ha cacciato xavier dalla villa di Xavier!), e le maggiori responsabilità lo hanno indurito, ma le decisioni che prende (alcune molto discutibili, lo riconosco per primo), non le prende a cuor leggero).
    4)Doc, non far finta di non sapere che mandare Nathan nel futuro era l'unico modo per salvargli la vita! e comunque poi lo ha cresciuto, no?
    5)No, niente, quella di X-factor era effetivamente un'indifendibile idea del cazzo, e il costume da Erik il rosso era inguardabile!

    RispondiElimina
  27. Ok: Ciclope è un personaggio contraddittorio, complessato, tutt'altro che perfetto, molto meno eroico di quanto vorrebbe essere e soprattutto di quanto gli altri vorrebbero che fosse; eppure proprio per questo è l'X-Man più fottutamente realistico che ci sia mai stato.

    E scusate se è poco. ;)

    RispondiElimina
  28. E a me Ciclope piace, punto e basta! :P

    La difesa prende la parola!
    Innanzitutto, le notizie che riporti sono false e tendenziose: mi vieni a dire che Scott ci prova con tutte e fa di tutto peggio di un protagonista di Beautiful? Scusa, e Magneto che semina figli in giro per il mondo e che poi si è pure messo con Rogue, che potrebbe essere non dico sua figlia ma sua nipote? E tutta la faccenda di SpiderMan che sacrifica il suo matrimonio al diavolo (sic) e che poi adesso si mette con la Catwoman dei poveri? E questo solo per dire le cose più normali che sono successe! In realtà tutti i supereroi Marvel c'hanno diatribe sentimentali da telenovela, Ciclope mica è speciale.

    In secondo luogo, se Wolverine ha l'attitudine mentale di un bambino problematico di otto anni, e pesta i piedi e sfodera gli artigli alla minima cosa, che pretendi che debba fare il povero Scott? Non sarebbe molto più carognesco, da parte sua, far finta di nulla e lasciare che Wolvie bulleggi il primo che passa perché forse lo ha guardato storto?

    In terzo luogo, il fatto che sia un precisino della fungia, come dici tu, è quello che lo rende più interessante. Perché Wolverine fa tanto il duro e il cattivo e il teppista e il tipo tanto pericoloso, ma lo sappiamo tutti che sotto sotto Wolverine è un bonaccione, è Ciclope quello da cui bisogna stare attenti!

    RispondiElimina
  29. Ohhh, e finalmente i fan del cecato. Mi chiedevo quando vi sareste fatti vivi.

    Ma non ci siamo capiti su un punto, temo.
    Scott deve fermare Logan che fa il rEgazzino scherzoso con i suoi artigli? Sure. Sta lì per quello.

    Ma lo fai da uomo, con un raggio ottico che spedisca il canadese in Arkansas, non con lo spiegone da giovane marmotta per i lettori scemi.

    RispondiElimina
  30. ma chi son i pseudoarabi di sta copertina? XD http://2.bp.blogspot.com/-yFUiJO_TQss/T1y8OeGxlBI/AAAAAAAAS0I/fCZGgTWSa4o/s1600/9-Adventures_of_Cyclops_and_Phoenix_Vol_1_4.jpg

    RispondiElimina
  31. ehnnò, Doc, così è troppo facile! all'occorrenza lo investi con un raggio ottico targato Iveco, ma prima gli fai capire che è un coglione! (che poi lo sappiamo che Logan è molto di più di uno sborone, sarebbe il caso che la finisce di fare il capriccioso)

    RispondiElimina
  32. Godo, godo, godo.

    Il paragone Ciclope-De Sica é perfetto, infatti é quasi spontaneo chiedersi come sia possibile che uno così riesca a rimediare tutta quella pheega...
    Mettici pure che ho Sempre odiato le sottotrame romantiche degli X-Men, soprattutto quelle con Monocolo. :)

    RispondiElimina
  33. Non entro troppo nel merito della discussione perché non leggo niente di mutante da troppo tempo, però mi pare che anche il rapporto col fratello Alex/Havok fosse del tipo: "E questo non si fa, e quello neanche, e saluta il Prof. Xavier, e non farci fare brutte figure..."

    O sbaglio??

    RispondiElimina
  34. "Oddiomesentomale": ROTFL!

    RispondiElimina
  35. Io ho conosciuto gli eroi Marvel quando ero tipo settenne o giù di lì.
    E ho sempre amato il Ragno.
    Gli X-men, che molti dicono siano poi la serie più bella della Marvel, li conosco abbastanza di striscio (perchè dopo il Ragno io adoravo i F4) e non so di preciso quale sia l'attuale evoluzione di Scott.

    Presi il primo albo degli X quando erano in medias res a quel casino della Prior divenuta la strapheeega regina dei goblin. All'epoca di ste telenovelas me ne poteva fregare nulla (ma apprezzavo già i costumini strappati con quel vedo e non vedo sui missili pettorali) ma Ciclope l'ho sempre odiato.

    Adoravo Wolverine, un personaggio irsuto, sofferto, sporco, sempre tutto mezzo stracciato. Come poteva piacermi sto qui, sempre con il costume appena preso dalla lavanderia, che ogni volta che aveva uno scazzo col mio preferito gli bastava alzare la visiera e ZAAAP! lo scaraventava lontano un miglio senza nemmeno sudare?
    Odiosissimo.
    Il resto l'ha sviscerato il Doc nel post.

    RispondiElimina
  36. Ah, DOC, scusa...


    ... l'altra volta nel post di sabato col sondaggione ti avevo chiesto se esistevano bei giochi di puroresu per PS3, ma poi mi sa che o non mi hai risposto o mi son perso la risposta.

    Scusa se non c'entra un cavolo, ma avresti suggerimenti?
    E se non ne esistono ma io volessi lo stesso wrestleggiare con la mia ps3, hai qualche titolo ammerigano da consigliarmi? Vedrò di farmi una ragione e di rinunciare ai vari Tiger Mask, Liger, Nagata, Kawada, Kobashy e compagnia...
    Grazie.

    RispondiElimina
  37. Il Cugino di Alf:
    Havok, per ragioni diametralmente opposte, è sempre stato ovviamente un grande. Il povero, bistrattato, schizzatissimo Havok.

    Robin:
    M'ero perso la domanda, sorry. Anyway, al di fuori del vecchio Fire Pro Wrestling Returns per PS2 non esiste nient'altro. NIENTE.

    RispondiElimina
  38. doc, ma non è che a te sta sul cazzo la gente che di cognome fa Summers?

    RispondiElimina
  39. arthur:
    LOL, ma no. Alex Summers, come detto, è un grande. Mica come il fratello. O la cugina Buffy.

    RispondiElimina
  40. Doc! Io ho per puro caso l'action figure di Ciclope versione X-Factor D:
    Versione anni 90. Ma non poi tanto pezzente.

    RispondiElimina
  41. proprio questa qui, doc. però senza la navetta.

    http://di1-3.shoppingshadow.com/images/pi/93/cf/7e/93231084-260x260-0-0_Toy+Biz+X+men+Cyclops+Figure+Toy+Biz+1991.jpg

    RispondiElimina
  42. mi piace solo la caratterizzazione di age of x. per la prima volta ciclope è un figo... ah, già! lì non si chiama ciclope, volevano convencerci al 100% che non ha nulla a che fare con lo spocchioso insulso monocolo.

    RispondiElimina
  43. Robin dice:
    "che ogni volta che aveva uno scazzo col mio preferito gli bastava alzare la visiera e ZAAAP! lo scaraventava lontano un miglio senza nemmeno sudare?"
    ... e Doc invece:
    "Scott deve fermare Logan che fa il rEgazzino scherzoso con i suoi artigli? Sure. Sta lì per quello.
    Ma lo fai da uomo, con un raggio ottico che spedisca il canadese in Arkansas, non con lo spiegone da giovane marmotta per i lettori scemi"

    ... posso chiedervi di spiegarvi meglio? :-)


    Giuda

    RispondiElimina
  44. meraviglioso dialogo nerd. Per una volta i commenti sono superiori al post!
    Ho iniziato da poco a leggere fumetti Marvel, quindi ho conosciuto direttamente il Summers cazzuto e determinato e trovo sia un personaggio ben calibrato e perfetto per il ruolo che occupa. Certo non simpatico, ecco.

    RispondiElimina
  45. Si è bombato gnocche da paura, purtroppo vince.

    RispondiElimina
  46. Al primo autore che gli fa mettere le mani addosso a Tempesta gli mozzo le mani.
    Ho detto tutto.

    RispondiElimina
  47. Anonimo,verrai atomizzato quasi subito dall'onnipotente Doc ma perlomeno gli risparmio la fatica di risponderti:
    Cyclope è dotato del potere mutante di emettere raggi di energia dagli occhi,cosa che lo obbliga ad andare in giro con degli occhiali speciali...

    RispondiElimina
  48. Non sono un assiduo lettore degli X-Men ma Ciclope mi è sempre sembrato quel tipo di individuo che, alle elementari, sventolava la mano dicendo "lo sò lo sò lo sò" ovvero "io io io io" ogni qualvolta la maestra dicesse qualcosa. Se ti poni così diventi odioso per forza.

    RispondiElimina
  49. Giuda, i commenti anonimi non sono ammessi, sorry. Puoi loggarti o darti un nick (le opzioni di Scegli un'identità, nel box commenti), come preferisci

    RispondiElimina
  50. @parol13: risulto anonimo solo perchè non riesco più ad accedere come google user, ma se guardi in fondo vedrai che ho firmato.

    Cmq, la mia domanda era un'altra, leggi ancora.

    Giuda.

    RispondiElimina
  51. @doc: ok, ti ringrazio.
    Spero che adesso vada bene.

    PS: se magari tu potessi eliminare la scelta "anonimo" fra le identità ... mi aiuteresti a non "cascarci" più :-)

    RispondiElimina
  52. Sarà che non ho letto le saghe vecchissime ma a me è sempre sembrato un personaggio anonimo, non mi piaceva, era li, ogni tanto diceva la sua boiata, tutti annuivano come si fa ad un vecchio arteriosclerotico che non sa ciò che dice e poi si facevano bellamente (e giustamente) gli affaracci propri. Bisogna dire che, in ogni modo, non è favorito dalla famiglia, tra rapimenti alieni, padri pirati galattici e fratelli inc*****i neri che diventano imperatori di imperi galattici mentre lui rimane lo sfigatello che doveva far carriera invece è rimasto a gestire una scuola di freak... Come sarebbe dovuto venire su uno del genere?

    RispondiElimina
  53. "Generale, le truppe pro-Ciclope si ritirano! Che facciamo del prigioniero, signore?"

    RispondiElimina
  54. a me personalmente non è mai dispiaciuto come personaggio.
    Poi il tutto dipende sempre da ciò che si è letto, quando lo si è letto ed in che contesto si sono lette certe sue avventure.
    Ho ancora in mente per esempio il discorso bellissimo che fa al reverendo Striker alla fine di "Dio ama: l'uomo uccide!", praticamente distrugge il reverendo con le sole parole. Poi di momenti belli ne ha avuti parecchi, come il bellissimo trittico di storie scritto da Scott Lobdell e che aprivano al matrimonio con Jean Grey, in quel contesto Lobdell (scrittore più sottovalutato che mai) era riuscito a carpire l'essenza del personaggio, creando anche un interessante parallelismo fra Scott, Xavier e Magneto (leggete quelle storie che sono bellissime). La nuova gestione del personaggio non mi garba molto, ma dopo Morrison gli X-Men hanno paurosamente mordente.
    Tra parentesi, dopo oltre 20 anni di lettura assidua delle storie mutanti ho smesso di seguire tutte le serie targate X definitivamente.
    Lo dico con rammarico perché come si intuisce dal mio nick sono stato un fan duro e puro delle serie X ....

    RispondiElimina
  55. Magari non c'entra molto con il post di oggi, ma leggendolo ho ringraziato mentalmente la mia grande passione per i manga: che almeno con quelli - a parte alcune rare eccezioni - in 30 volumetti (di media) la storia finisce e si evitano evoluzioni delle storie ai limiti dell'insulto all'intelligenza del lettore.
    Per il resto condividuo la tua opinione su Ciclope! Alla prossima!

    RispondiElimina
  56. Gentili,ma di quali stai parlando?Ho appena cominciato con Naruto e Onepiece,e se non sbaglio sono entrambe saghe alquanto lungherrime...

    RispondiElimina
  57. Lodevole e sintomatica la chiosa dell?imperatore Carlo V.Direi suggello perfetto per la tesi del Doc.
    Aggiungerei solo una cosa.Ciclope è un'immarcescibile idiota/stronzetto/precisino/boyscout per il semplicissimo motivo che è lì per quello,e stava sulle palle anche a chi l'ha generato.Per quanto abbiano sprecato laghi d'inchiostro per il suo personaggio,ha sempre uno dei poteri più da sfigato(tra i componenti della famiglia Summer poi,è addirittura ridicolo),il costume più scemo e il ruolo meno adatto al suo character.

    RispondiElimina
  58. Soldato Red Tiger, il prigioniero precisino passiamolo per le armi.
    E aprite il fuoco sul nemico in ritirata.
    Con i cannoni Vulcan.

    RispondiElimina
  59. che bello arrivare a casa e leggere un post del genere...SUMMERS PEZZO DI MERDA

    RispondiElimina
  60. Questo commento è concorde al 100% con il mio pensiero.
    Ciclope è sempre stato una testa di menchia insopportabile.
    Una caratteristica questa che sono riusciti a trasporre benissimo anche nei film. Direi quasi l'unica di tutta la serie X-Men :v

    RispondiElimina
  61. Doc dire che condivido ogni parola (specie quelle sul non sapere il salsicciotto nei pantaloni) è poco.
    Aggiungo e ci calo il carico.
    Da quando Ciclope è diventato il boss di tutti i mutanti le serie X sono quasi tutte diventate una rottura di palle mai conosciuta.
    Non che prima brillassero ma ora non sono neanche una lettura da cesso!
    Che mestizia...

    RispondiElimina
  62. ahah, ho fra le mani Double Shots, del 2002. Ecco che ne pensa Avvoltoio: [Jean Grey], quella sta con Ciclope. Ho sempre pensato che fosse una di quelle unioni combinate, come fanno a Hollywood. Lui è più mostro di me."

    RispondiElimina
  63. A chi si lamenta del potere: il bello sta proprio nella sua incontrollabilita',dai,non diciamo stupidaggini. Se non avesse il dramma di poter ammazzare la prima persona che guarda senza gli occhiali perderebbe il 90% del suo carisma.

    E poi scusate, e piu' credibile un coglione che si bomba ogni donna che assomiglia alla sua ex, o un patetico centenne con i capelli a v,che si mette il giubbotto da low rider,con la maschera di batman,fa il bullo con gli artigli che indirizza a gente di cui potrebbe essere il bisnonno e fa brutto ai paralitici,dai.

    Io sono un fan di Bestia,ma insultare Cyke per ogni piccola meenchiata mi pare troppo,dai.

    RispondiElimina
  64. Eh già... grandissimo post, ma si vede che non leggi gli X-men, per cui permettimi di integrare.

    1) come marito fa schifo? Ma quando mai. Il nuovo Ciclope è un uomo cresciuto, un uomo maturo e infatti la sua relazione con Emma si fonda su basi solidissime (indulgere in giochini erotici mentali a tinte sadomaso mentre sono in missione, ad esempio) e lei lo adora perché sa che, nella sua mente, quando osserva qualcosa sta analizzando i 205764 modi diversi di sconfiggerlo. Un po' come amare un uomo perché di fronte alla lattina della birra il suo primo pensiero è quanto esplosivo applicare sul coperchio. Son cose che a noi donne accendono l'ormone.

    2) come leader fa pena? Niente di più falso. La sua rinascita come leader è incominciata con la run di Whedon, al termine della quale (se non ricordo male) la sua idea geniale era tirare una supercazzola agli alieni, farsi catturare dagli alieni che a quel punto volevano farsi spiegare la supercazzola, farsi uccidere perché in fondo la supercazzola non se la sapeva spiegare nemmeno lui e, a quel punto, sfondare dall'interno con i raggi ottici la calotta della fortezza da espugnare (che viene da domandarsi come mai non potesse farlo da fuori, ma sono cose che solo un grande leader può capire). La sua seconda recente grande trovata come leader può considerarsi quella di dare a Wolverine un costume nero e lasciare che vada in giro ad ammazzare la gente, e questa effettivamente è una grande trovata strategica, bisogna ammetterlo.

    3) come marito è un disastro, come padre fa pena (e che profondo lutto ha portato per la morte di Cable... profondo quasi quanto quello per la morte di Jean) ma vogliamo ricordare quanto faccia schifo come fratello? Con Alex Summers che ha preferito unirsi ai pirati e l'altro fratello Vulcan che... beh, lasciamo perdere.

    Potrei poi menzionare l'ingratitudine come allievo, l'autentica disgrazia che ha Hope Summers ad averlo come nonno (e poi ci si domanda come mai pure lei sia destinata a distruggere il mondo: sarà l'idiita a farle partire i cinque minuti, come al solito), ma preferisco limitarmi a ricordare che è lui a scegliere i costumi degli x-men. Non è solo un idiota, ma è un idiota malvestito.

    RispondiElimina
  65. (intendevo dire che non li leggi di recente, ovviamente)

    RispondiElimina
  66. Shelidon: :D
    Quella cosa dei cannoni Vulcan, poco sopra, non l'avevo scritta a caso. A Natale in casa Summers girano solo sguardi torvi e libri di Vespa riciclati.

    RispondiElimina
  67. Crepascolo ha detto tutto.

    RispondiElimina
  68. scartabellando qui e lì sul deviantart a me tanto tanto caro (e se ti va e vuoi vedere qualche lavorino mio, perchè no?

    http://cortoharlan.deviantart.com/

    dicevo, scartabellando mi son trovato questa immagine che rende beeeeene l'idea che tuuuutti abbiano di Ciclope...ecco il linkedin

    http://nebezial.deviantart.com/art/cyclops-says-mother-of-god-281662729?q=gallery%3Anebezial%2F9888339&qo=46

    ciao doc...

    RispondiElimina
  69. allora,innanzitutto, caro Red Tiger, rititarsi una ceppa! è che le cose fondamentali sono già state dette! ma aggiungiamo qualche cosa sui rapporti familiari:se Havok è sempre stato un complessato invidioso, evidentemente c'era di che essere invidiosi, no? Quanto a Gabriel (o Vulcan, che dir si voglia), mica è colpa di Scott se questi è un fottuto psicopatico parricida! Se solo Kallark avesse avuto le palle di demolirlo prima! (e comunque con un esempio paterno come Corsaro, che invece di fare rotta verso la terra alla ricerca dei figliolo preferisce girare per lo spazio con uno spadaccino cyborg, una lucertola gigante ed una puzzola come amante, che genitore si può diventare!)

    RispondiElimina
  70. Un appunto lo devo fare, Doc.... tu hai scritto che se Wolvie fa il bullo Ciclope lo deve blastare con un megaraggio oculare.

    ....Ecco, e così Ciclope sarebbe uguale a quel bambino teppista di Wolverine. Meno male che Ciclope è un tipo un po' più maturo di così e si rende conto che blastare la gente con uno sguardo è un potere che sarebbe bene usare poco, e preferisce, da persona matura, cerca di far RAGIONARE quel cavolo di un Logan.

    E ovviamente tutti i nerd a tifare per Logan, e come no. Povero Scott.

    RispondiElimina
  71. grasse risate ahahah
    Io non so nulla di nulla ma mi diverte leggere queste cose da nerd

    RispondiElimina
  72. @ Parol13: il mio post precisa -e cito il testo- "a parte alcune rare eccezioni " e "(di media)".

    Naruto, Dragon Ball, One Piece, le Bizzarre Avventure di JoJo, Golgo 13 etc., sono appunto eccezioni ad un numero decisamente maggiore di manga che si aggira intorno ai 25-28 volumetti di durata (se non meno: vedi Lady Oscar, i vari Mazinga, Capitan Harlock, Slam Dunk, Black Jack e Budda di Tezuka, Kenshiro, i CdZ, e chi più ne ha più ne metta).

    Se comuque anche la durata *media* dei manga fosse 50 o 60 volumi, invece di 30, ciò non toglie che questo tipo di fumetto nasca con il preciso intento di avere un arco narrativo ben definito, con un inizio ed una fine. E magari certamente la longevità è dettata anche dal successo economico (più ha successo e più si fa durare un manga), ma ad un certo punto anche i manga di maggiore successo hanno una fine, e l'autore inizia una nuova opera (rimettendosi magari anche in gioco)...

    Ecco, questa "compiutezza" non l'ho mai trovata in Superman, Batman, Spider Man, X-Man, etc. Da appassionato che ha seguito anche il fumetto USA (soprattutto Spider Man), posso dirti che dopo un po', quando la storia si avvita palesemente su se stessa, la continuity non regge più, i personaggi che si sono creduti morti resuscitano, ci si inventano Terre parallele, reboots, e si raschia sempre più il fondo del barile per avere qualche idea originale e tutto assomiglia sempre più ad una soap opera di serie "B", ecco, allora secondo me bisognerebbe avere il coraggio di compiere un atto di eutanasia e interrompere la serie. Salvo magari pubblicare nuovi albi monografici con storie valide e di spessore, senza fissa periodicità.

    Impensabile? E' probabile, però io, personalmente, non riesco ad appassionarmi ad una storia che - potenzialmente - prosegue all'infinito. Ma forse si tratta solo di una questione di gusti...

    RispondiElimina
  73. Non ho compreso benissimo se Shelidon fosse seria o sarcastica :D ma comunque negare che Ciclope faccia una gran figura nella run finale di Whedon (Unstoppable se non erro) di AXM è davvero pretestuoso dai.... vogliamo ricordare la genialata di usare Emma come "interfono mentale" per parlare con il gruppo mentre a voce dicevano tutt'altro perchè sapevano di essere spiati? Un genio, di sicuro avrebbe sconfitto i nazisti in molto meno tempo di Capitan America XD

    RispondiElimina
  74. dottor manhattan non capisci gnente anzi per me non sei neppure neppure dottore ma al massimo geometra.
    ciclope e' l'unico x men che vive sua carriera di supereroe con un impiegato fa un lavoro d' ufficio. vive per impressionare il suo capo ed è il tipo che quando torno a casa dice cara oggi è stata una giornata d'inferno, ho combattuto onslaught e adesso ti aiuto a preparare la cena. come fai a non volergli bene? poi è un gran figo si ricorda che ha battuto tutti gli xmen in un colpo solo. chiaro che uno così ritirarsi in campagna va stretto. insomma un supereroe tuttoacasa lavoro e chiesa infatti la storia di lui che lascia moglie e figlio non mi ha mai convinto maledetti sceneggiatori. le storie con madeleyne pryor prima delle tette di fuori sono tra le piu' belle che ricordo.

    RispondiElimina
  75. Tu sei bravo dotto'

    grande

    concordo su tutto

    mi sono divertito da morire a leggere questo tuo post

    un caro saluto

    Max

    RispondiElimina
  76. Dio santissimo, 90 minuti di applausi che Muti ti fa una pippa XD
    Ho riso come un Ciclope.

    RispondiElimina
  77. Nel 2016 mentre cercavo "non è il porco che diventa vecchio..." ho trovato questa pagina... e sto rischiando di farmi licenziare perché sto piangendo dal ridere dietro lo schermo in ufficio.
    Parliamo anche di come sia stato un fratello modello e come abbia sempre amato e sostenuto Havok?

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails