giovedì 16 giugno 2011

44

Un certo numero di bressler memorabili menati dall'Uomo Tigre

Avevi fermo lì da molto tempo, nella clipboard mentale dei possibili listoni giordano, un listone sugli avversari dell'Uomo Tigre. Il problema? Essenzialmente il fatto che Naoto Date, nella bellezza dei 105 episodi del suo cartone, ha malmenato un casino di gente. Un lavoraccio. Ma visto che sono ancora le cinque, e non hai voglia di rattristarti ulteriormente con Duke Nukem, di iniziare inFamous 2 o di guardare i telepredicatori sul satellite, quasi quasi… […]
"Secondo me questo non è sport ma un omicidio…ma la regola vuole che il match continui",
urla il solito telecronista esaltato dei cartoni giapponesi durante l'episodio 86. OMiGiDio!
IN ORDINE ASSOLUTAMENTE SPARSO:
RAGNO DIABOLICO
Episodio 91 ("La tela del ragno")
Un temibile avversario apemaio che l'Uomo Tigre è costretto ad affrontare per il titolo di campione mascherato su una serie di corde intrecciate sospese a mezz'aria, un ring speciale chiamato, uh, "tela di ragno"? Aspetta un momento! Imbroglioni dimmerda! Non vale!
STELLA DI TESCHIO
Episodio 13 ("Stella di Teschio")
Con quel suo nome da tamarro dei forum, quel costume da Kriminal comunista, tutto sbrilluccicante al buio in un incontro piombato nelle tenebre a causa dei magheggi di Mr. X, il mentore di Moggi. Stella di Teschio è in realtà Rocky, ex compagno di Naoto a Tana delle Tigri assieme a Rico e Rocco. Rocky e Rico sarebbero diventati lottatori, Rocco avrebbe scelto invece un altro tipo di carriera.
UOMO GORILLA
Episodio 10 ("Il colpo del ponte")
Il tema del selvaggio cresciuto da un branco di animali è sempre andato fortissimo. Ha funzionato per Tarzan, ha funzionato per Mowgli, a un certo punto hanno provato a usarlo pure per Wolverine. O qualcosa del genere. Comunque. L'Uomo Gorilla è stato allevato in Africa dai primati di cui porta il nome e condotto in Giappone da Mr. X in una gabbia. Ferocissimo, gigantesco, disumano, eppure dall'animo sensibile, che lo spinge a commuoversi per la lealtà dell'Uomo Tigre. Dopo aver assistito alla scena, Mr. X prende a dare le testate forti contro il muro chiedendosi cosa diavolo abbia fatto di male nella vita per meritarsi tutte quelle figure dimmerda.
LUPO SOLITARIO
Episodio 99 ("Lupo Solitario")
Ed eccone un altro. Un lottatore canadese cresciuto in mezzo ai lupi e quindi diventato una belva, capace di infierire sugli avversari con morsi, graffi, sputi e accuse pesanti sulla rispettabilità delle loro madri. Purtroppo nessun collegamento con l'omonima collana di librigioco per ragazzi o con il programma di Roversi e quegli altri.
MUMMIA EGIZIANA
Episodio 26 ("Grande Zebra")
Combatte in coppia con l'Uomo Leone contro Naoto e Grande Zebra (Giant Baba in incognito). Al di là del parruccone da compagna di squadra di Mila, ha il corpo rivestito da bende urticanti. "Mummia egiziana" non è esattamente un nome che dalle tue parti evochi un'immagine di potenza. Vedi anche la tipica espressione locale: "Ma vafanculu mi pari na cazz'i mummia egiziana".
PANTERA NERA
Episodio 65 ("Il vero campione")
Nella lunga passerella di tizi con una maschera da felino c'è spazio chiaramente anche per un Pantera Nera. Un povero pezzente indegno anche di lucidare il posacenere di vibranio al Pantera Nera della Marvel, questo Pantera Nera giura di aver trovato il modo per fermare il Colpo Tigre di Naoto. Dopo esser stato sconfitto PROPRIO con quel colpo, viene spedito da Tana delle Tigri ai lavori forzati. Così impari a fare lo sborone. Pirla.
FRATELLI MIRACOLO
Episodio 53 ("I Fratelli Miracolo")
I Fratelli Miracolo erano un tempo due gemelli siamesi uniti per un braccio. Ne venivano fuori delle clothesline pazzesche! Poi però i due decidono di farsi separare e diventano dei lottatori acrobati tipo i Bulgari di Aldo, Giovanni e Giacomo, conservando una sorta di legame telepatico. Come Northstar e Aurora degli Alpha Flight, ma con meno omosessualità, misantropia e schizofrenia paranoide.
GRANDE TIGRE
Episodio 105 ("La disfatta di Tana delle Tigri")
Ogni bressler ha la sua nemesi/alter ego. Il suo Armor King. Il suo Kane. Il suo, ehr, Mantaur. L'avversario finale di Naoto non poteva che essere quindi un Grande Tigre, boss supremo della criminalità organizzata legata al bresslinz, gran visir di Tana delle Tigri, unico personaggio in grado di prendere a frontini Re Tigre senza che questi potesse fiatare, e premiato testimonial dei formaggini. Muore travolto dal lampadario del ring, come un povero stronzo.
MASCHERA UNIVERSO
Episodio 82 ("Combattimento disperato")
Ennesimo lottatore spedito da Tana delle Tigri a uccidere Naoto, Marco Storheim è un ex ginnasta olimpico che si esibisce in tutta una serie incredibilmente virile di spaccate, ruote e passi a due sotto l'occhio vigile di tutta la giuria di Amici.
PIRANHA
Episodio 95 ("Il Piranha")
Il Piranha, altrimenti noto come Squalo di Ferro, è un tizio che indossa un costume da mostro e, per prepararsi meglio per la parte, vive in una vasca o una roba simile. Affronta l'Uomo Tigre su una piattaforma al centro di una piscina infestata dai piranha veri, spalmandosi addosso una speciale crema per non farsi mordere. Nessuno gli ha spiegato che standotene immerso metà del tempo la crema viene via, e tocca all'Uomo Tigre salvare il pezzente dalla voracità dei pesci. Certe cose neanche in WWE.
MAPMAN
Episodio 45 ("La nuova maschera")
Altro lottatore tedesco, con il corpo e la faccia del mostro di Frankenstein e le mani di Gianni Morandi. Sembra temibile ma è solo un cazzone.
MOHICAN KID
Episodio 51 ("Difendiamo il titolo")
Il colorito è lo stesso milka, il lilla che invoglia di Mr. X, ma lui almeno ha una voce normale. Le sue armi preferite sono le capocciate e una corda, e il telecronista lo chiama per una qualche ragione "Maican" Kid.
URSUS E STAR APOLLON
Episodio 31 ("L'allenamento")
I fratelli Apollon, le stelle sanguinarie dell'Argentina, eppure così educati, così a modo, signora mia. Ursus combatte appropriamente come un orso, e l'Uomo Tigre lo affronta proprio dopo una settimana trascorsa how conveniently tra le nevi ad allenarsi duramente menando gli orsi veri. Hai visto il culo, alle volte.
JACKILL E HYDE
Episodio 86 ("Diavolo pazzo")
Sì, "Jackill" è scritto proprio così. E no, non si tratta di un tag team: è un unico tizio che si fa chiamare "Jackill e Hyde" perché soffre di sdoppiamento della personalità. No, davvero. Prima è un lottatore normale, poi diventa molto più feroce e arriva a usare come arma perfino una penna stilografica. Giuri. Ma la cosa veramente inquietante dell'episodio è che un po' di minuti prima Ruriko racconta ai ragazzini dell'orfanotrofio del libro di Stevenson, e Mister Hyde viene raffigurato così:
Ora, avete presente le locandine dei circhi tristi, quelli con pochi animali e un tendone da campo di calcetto? Quelle con il clown disegnato tutto morto di sonno e con lo sguardo da pazzo, il leone tutto deforme, l'elefante messo ancora peggio? Bene, perché questo Hyde è una sintesi perfetta dell'intero repertorio.
MASCHERA DI MORTE
Episodio 41 ("Maschera di morte")
"La crudeltà di Maschera di Morte rasenta la diavoleria", proclama con i soliti toni enfatici da telegiornale Mediaset il telecronista a bordo ring. Sarà. Maschera di Morte aveva questo costume che faceva un po' Magneto, un po' Ambush Bug della DC
MOLTO Ambush Bug della DC. Anche lui, fallito l'obiettivo di uccidere l'Uomo Tigre, verrà condannato da Tana delle Tigri ai lavori forzati o, a scelta, a guardarsi a nastro tutti gli editoriali di Minzolausen. Sceglierà chiaramente i lavori forzati.
MISTER NO
Episodio 24 ("I lottatori mascherati")
E poi chiaramente c'è LUI. Mister No, ma non quello che va a pheeghe in Amazzonia. Il più bizzarro dei lottatori al servizio di Mr. X. Il più misterioso. Ma soprattutto il più testa di cazzo
Ci sarebbero a questo punto anche tutti i peones affrontati dal secondo Uomo Tigre nei suoi 33 episodi. Gente anche di un certo interesse come gli Sparvieri Infernali (episodio 12), che si presentano con questi due fieri rapaci sui propri caschi actarusi
e il bello è che si tratta di animali vivi, addestrati ad attaccare gli avversari e tornare al proprio posto ENTRO quattro secondi (per non incorrere in una squalifica, visto che "entro i cinque secondi vale tutto")
Oppure come i cinque avversari del protagonista Tommy Aku nella Royal Rumble dell'episodio 31 (più che altro una Battle Royale visto che sono in sei, ma vabbè): il Ragno (USA), Il teschio (Messico), il Pagliaccio Diabolico (Spagna), la Sfinge (Egitto) e il p0rnografico Uomo Trapano (Germania). Ma il fatto è che l'Uomo Tigre II è una serie che all'epoca non sei riuscito a guardare per tutta una serie di ragioni
tipo QUESTA


LISTONI VAGAMENTE CORRELATI: 


44 commenti:

  1. Applausi per il sapiente crescendo che non poteva che terminare con Mister NO. Certo che sull'Uomo Tigre ce ne sarebbe da scriverne...

    RispondiElimina
  2. @brunoB
    tipo il finale?

    ma mister no proprio l'avevo rimosso. Non riesco a capacitarmi del personaggio...
    Ma se c'aveva un pipino al posto della testa che c'aveva tra le gambe?

    L'uomo tigre secondo aveva nemici estremamente tristi...tra la lega spaziale e tana delle tigri non c'è proprio confronto...

    RispondiElimina
  3. Aaahh! Mr. No, con la sfera d' acciaio come finta testa, sopra la testa vera! Proprio comodo, no davvero! Non l' ho mai dimenticato (per mia sfortuna), lui e la sua posa ondeggiante (vederlo faceva venire in mal di mare). Tutto cosparso d' olio (per impedire di essere preso), molto metrosexual, devo dire...

    RispondiElimina
  4. Evviva i listoni!! I nemici dell'Uomo Tigre sono uno più brutto dell'altro, ma cose come Piranha e similia se ne vedono molte anche nel wrestling giappo...e ameregano(Mantaur ahahahah!!)

    Hai provato ad inviare questa lista alla WWE? Credo che qualche gimmick se la riciclino volentieri, a proposito ma nell'uomo Tigre c'era il Wellness program?

    RispondiElimina
  5. Ricordo la puntata di Piranha XD

    Ero riuscito nel corso degli anni a rimuovere mister No dalla mia fragile mente, ora devo chiedere aiuto al prof Xavier..

    RispondiElimina
  6. Bisognerebbe chiederlo al nostro amico bressler Manuel. Manuel?

    RispondiElimina
  7. "STELLA DI TESCHIO
    Con quel suo nome da tamarro dei forum..."

    Ehi!!! :DD

    RispondiElimina
  8. Non c'hai la stella nel nick. Sei perdonato.

    RispondiElimina
  9. Ma dico, mi citi la Mummia e non Dracula/Sanguisuga della stessa squadra, che era cento volte più pauroso/singolare?
    E sempre di quel gruppetto di lottatori mascherati con a capo Uomo Leone, perchè non citare il tipo vestito da Jolly che con Tigre manco ci combatte?
    E Snow Shin, altro lottatore assurdo?
    Mentre nella seconda serie no si può dimenticare L'uomo Spaziale, un tipo che vorticando su se stesso riesce ad annullare la forza di gravità....
    Se non sbaglio Stella Apollo era basato su un bressler davvero esistente vero?

    RispondiElimina
  10. Mister No rulla, e chi ha pensato il suo chara designer ancora di più, reo di aver causato gravi problemi di varia natura ad un'intera generazione di attuali circa30enni.

    Alla faccia dei messaggi subliminali della Disney!

    RispondiElimina
  11. Sam: Dracula me lo sono perso effettivamente per strada. E dire che era uno di quelli che ricordavo meglio. Oh, senti, erano le cinque.

    il tipo vestito da Jolly è DQ! perché, appunto, non le ha prese dall'Uomo Tigre e non vale.

    RispondiElimina
  12. Non sono mai stata una fan del cartone, visto il tema, ma... ma... DAVVERO c'era quel tizio con quella testa? Omigidio! :D

    RispondiElimina
  13. Grande Tigre ha un tatuaggio sul petto come Brock Lesnar, o è tutto un costume grigio abbinato ai guanti viola?

    RispondiElimina
  14. Mister No è imbattibile XD !!!

    RispondiElimina
  15. La mummia egiziana e' praticamente l'anello mancante tra i rotoloni Regina e Joey Tempest.Rabbrividisco.

    Certo,al confronto di un cattivo qualsiasi di Kinnikuman sembra quasi normale,pero' che cavolo.

    @sam:"Se non sbaglio Stella Apollo era basato su un bressler davvero esistente vero?"

    Stella Apollo non saprei,pero' ci sono vari bressler veri a fare da guest star nell'Uomo Tigre,tipo Baba,Inoki,il tizio morto da anni che ha ispirato tutti i lottatori giapponesi ma non ricordo come si chiama e chissa' chi altri.

    RispondiElimina
  16. Doc ma non mi citi Maschera D'oro?? quello che aveva la maschera con i denti meccanici azionabili dal pulsantino premuto con la lingua?? e i tre sfigatoni di Tana delle Tigri (Tigre Nera, Re delle Tigri e Grossa Tigre)... e Daimon quando indossava la maschera da demone giappo? e Diavolo Giallo? Mister Chi? insomma tocca fare la seconda puntata :)

    RispondiElimina
  17. in qualsiasi caso ho adorato questo post... mi chiedevo da tempo quando avresti parlato dell'Uomo Tigre.

    RispondiElimina
  18. PS: Doc, tipo anche QUESTA...

    Devo dire che invece io l'ho seguita la seconda, nonostante ste cose, e il fatto che Tommy Aku fosse un Peter Parker dei poveri...

    RispondiElimina
  19. Mars: Grossa Tigre è Grande Tigre, e c'è. Gli altri boh. Diavolo Giallo me lo ricordo bello pirla.

    omoragno: grazie per avermi rovinato la serata. Santo cielo, la macchina tigrata. Santo cielo. Santo.

    RispondiElimina
  20. Doc, ma non era già apparso un post sui nemici dell'Uomo Tigre in passato sul blog? A me pare di ricordarlo...

    Ti sei dimenticato anche il tizio vestito da toro che combatte con Tigre su una nave

    RispondiElimina
  21. Maschera Universo era il più piuissimo figo di tutti, dio bo'!

    RispondiElimina
  22. Mauro Luca: no. Non in questa dimensione, almeno.

    RispondiElimina
  23. Doc, non esattamente... come sì può leggere qui http://it.wikipedia.org/wiki/Tana_delle_Tigri Grossa Tigre era "Great Tiger" (ad aveva una canotta tigrata ed era uno dei tre capi mascherati di Tana delle Tigri) mentre Grande Tigre era "Tiger the Great" (ed era il tipo con gli occhiali, ma potrei ricordare male)

    RispondiElimina
  24. Può essere benissimo, Mars. Chi si ricorda. Solo che occhio, perché lì su 'pedia dice che Boss/Grande Tigre appare solo nell'anime, mentre per la triade precedente (incluso Grossa Tigre) si parla del fumetto. Il punto è se Grossa Tigre sia apparso o meno nell'anime, o se al posto suo ci sia stato direttamente Boss/Grande Tigre.

    Certo che pure questi di Tana delle Tigri, e che diavolo di fantasia coi nomi.

    RispondiElimina
  25. Mr. NO ne sapeva a pacchi!
    Se ben ricordo la sua testa era normale ma ci teneva sopra una palla di acciaio in modo da essere praticamente imbattibile (lo so, al momento sfugge il nesso causa effetto ma a 6 anni era tutto chiaro).
    Tigre lo svanga un paio di volte con sedie e mattarelli, capisce la gabola e lo scortica tra lo stupore generale.

    RispondiElimina
  26. Confermo, anonimo, confermo. Aveva una finta crapa d'acciaio, il solito baro di TdT, e ci mancherebbe.

    Alla fine l'unico vero scherzo della natura era Mister X, con quella cazzo di pelle viola, mamma mia che brutta cera aveva.

    RispondiElimina
  27. http://www4.airnet.ne.jp/pancra/tigre/index/chara.html

    yo! trovato un link in cui spiega un pò tutti i personaggi dell'anime e del manga... non avevo avuto le visioni :)

    RispondiElimina
  28. -ragno diabolico sembra il cugino di buzz off dei masters

    -stella di teschio sembra uno dei tre allegri ragazzi morti

    -come cazzo gli viene a baba di farsi chiamare GRANDE ZEBRA (cit. zebrone, eccezzziunale veramente?)

    RispondiElimina
  29. hai dimenticato di dire che nell episodio con l'uomo gorilla
    la frase di mister x, che rivolgendosi all'uomo gorilla gli dice
    Uomo gorilla,vuoi tornare dai tuoi genitori adottivi ? i gorilla! fantastica

    RispondiElimina
  30. oddio e chi se li ricordava!
    sono uno meglio dell'altro...
    c'è solo uno che mi lascia un dubbio: ma mister no è un pene?
    è vero?
    Cioè quella è una maschera? si è mai visto il suo vero volto?

    RispondiElimina
  31. L'uomo tigre II... puah!!!!

    Disegno troppo raffinato, io volevo vedere Naoto con i sublimi tratti fatti con la matita da muratore (spuntata)!

    RispondiElimina
  32. @Macphisto: vero, i disegni fighetti del secondo attirarono molti (me compreso) all'epoca, ma oggi con l'occhio senile della maturità non posso non preferire la matita spuntata delle avventure di Naoto.

    Che cartone, che cartone...

    RispondiElimina
  33. Solo Manuel può salvarci, a questo punto, visto che il manga in versione italiana l'ha tradotto lui.

    RispondiElimina
  34. @Doc: Uno è lieto di poter servire (cit.)

    @Marco Grande Arbitro: Si, ma si mascherava perché aveva la faccia da C4%%0...
    Scherzi a parte, si, e se non ricordo male quando il tigre gli strappa malamente la maschera, la faccia che si vede era di colore. Cioè tutto il corpo era coperto da una tuta color carne (rosa), ma lui era nero. Che aveva paura dei razzisti forse.

    RispondiElimina
  35. Allora.
    @Marco Grande Arbitro/omoragno/Anonimo su Mister NO: esatto. Ma non era per razzismo... solo che era un pigmeo, e con la testa finta sopra dava l'illusione di essere di altezza normale. La testa finta poi era una strategia ottima per il wrestling dell'epoca, quando in Giappone era diffuso lo stile di Rikidozan (il padre del wrestling nipponico, per rispondere anche a Shinichi che se lo chiedeva), ovverosia: gran chop sul cranio. La testa di ferro finta serviva per farlo sembrare invulnerabile ai colpi avversarî (e te credo, una chop su una boccia di ferro e la mano te la fratturi come minimo). Oggigiorno avrebbe il punto debole che si sono diffusi i lariat, e si prenderebbe i bracci tesi SUL NASO anziché sul collo... :P

    @ordog: il fatto è che in Giappone, cosí come nel resto del mondo, Africa = mistero. Ci sono stati un sacco di wrestler africani farlocchi, nel corso della storia: vedi Abdullah the Butcher (canadese) gabellato per SUDANESE.

    @Mars: ottima ricerca, ricordo il sito di Jack Kiyoi. Mi fu utilissimo ai tempi della traduzione del manga, per le differenze con l'anime e altre chicche. Riposi in pace, il sito è mantenuto su ma lui è morto a 37 anni nel 2002. Poi, per la diatriba sui boss di Tana delle Tigri, questo articolo http://it.wikipedia.org/wiki/Grande_Tigre è corretto. Nel manga però ci sono degli avversarî in piú nel torneo hardcore, come Golgotha Cross, lottatore che combatte in un ring di filo spinato con al centro un crocifisso irto di chiodi. E che per spaventare Tigre si era messo sotto il costume delle sacche di sangue finto in modo da sanguinare come un vitello alla minima ferita. Nel manga Tigre ci lotta contro dopo il match con Ragno Diabolico (Devil Spider).

    @sam: Star Apollon è basato sul wrestler TREVIGIANO Antonio “Antonino” Rocca. Emigrò giovanissimo in Argentina, e si fece una gran fama come volatore. Lottava a piedi scalzi, faceva ruote e saltava come un grillo, ed era l’idolo delle folle. Ché non lo sa nessuno, ma negli States c’erano tre italiani che dominavano le scene nei 60-70, ed erano Bruno Sammartino, Antonino Rocca e Primo Carnera. Carnera sul ring era un incapace e assai poco benvoluto dai colleghi, ma siccome portava pubblico non venne mai sconfitto finché non se la vide proprio contro Rocca. Al quale, nonostante la fama di volatore, si deve una mossa attualmente considerata da big man, ovvero la Argentine Backbreaker.

    Un sacco di maschere e tipologie di match sono poi stati fatti sul serio. Per partire con Stella di Teschio, be’, c’è uno dei piú grandi luchadores mondiali che è La Parka (L.A. Park ora, per problemi di diritti col nome). Cercare su Google per credere. In WCW gli fecero fare il cazzone come a tutti i messicani, ma è bravo sul serio. Ai tempi della gloriosa FMW ci furono interi gruppi di MOSTRI, da Leatherface a Freddy Frueger, che calcarono i ring nipponici. La Michinoku Pro Wrestling ogni tanto indice un torneo della Lega mondiale lottatori mascherati, a cui partecipano spesso e volentieri anche lottatori normalmente smascherati ma che si mettono le gimmick da personaggi assurdi per l’occasione, sovente riciclando proprio quelli di Tiger Mask. Jinsei Shinzaki per esempio ha interpretato Mr. Kamikaze una volta.
    Quanto ai tipi di match, be’… solo per stomaci forti:
    http://www.youtube.com/watch?v=D8JGvHOXegY


    @

    RispondiElimina
  36. Grande Manuel, sempre un pozzo di sapere bresslinistico. Ah, il sistema si era pappato entrambi i commenti, etichettandoli come spam (forse per la lunghezza, boh)

    RispondiElimina
  37. La cosa del razzismo era solo una cretinata buttata li per fare un po' di iumorrr. Pessimo iumorrr a quanto pare xD

    RispondiElimina
  38. come si poteva combattere vestiti da pirahana....

    RispondiElimina
  39. Mister NO è incredibile, un pigmeo! e chi l'avrebbe mai detto! Devo farmi una cultura su tigerman!

    RispondiElimina
  40. Per chi vuole vedere Mister NO all'azione:

    http://www.youtube.com/watch?v=CdFef4BcuFA

    RispondiElimina
  41. Scusa Doc, mi accodo per un lieve OT.
    Forse qualcuno avrà voglia di farsi due risate di fronte alle ultime esternazioni di Ultimate Warrior sul pagliaccio giallorosso (no, non sto parlando di un calciatore ^__^).

    http://www.ultimatewarrior.com/blog/?p=1973

    Pezzo di polifosfato organico, donna di facili costumi e dedito a sostanze psicotrope sono solo qualcuno degli aggettivi e... no, continua a non essere un calciatore. ;-P

    RispondiElimina
  42. Fantastico, me li sto guardando tutti :D

    RispondiElimina
  43. Sono ridicoli, se ne salvano pochi. E Naoto, nel fumetto mi ricorda vagamente Goku (quello di Dragon Ball).

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails